venerdì 17 febbraio 2012

Gatto tatuato (con errore)

Un tizio russo di 24 anni, un certo Timur, ama molto la sua gatta Coco. Tanto da ritenere necessario abbellirla: Timur ha infatti pensato bene di sedarla, e praticatale l'anestesia totale, l'ha tatuata con la frase latina "Carpe deem", (che è pure sbagliata: sarebbe stato "Carpe diem", cogli l'attimo). L'idea era quella di riprodurre nella gatta (della razza "nuda") lo stesso tatuaggio esistente sulla pelle del padrone. Timur l'avrà anche considerata una gran figata, ma gli animalisti sono stati di ben diverso avviso. Il gatto nudo ha infatti una pelle delicatissima e tanto l'anestesia quanto l'inchiostro possono nuocergli molto (clic >>) Come ho già detto tante volte, se uno non ama gli animali basta lasciarli in pace, invece di imporre loro cose che sono già demenziali sugli esseri umani...

2 commenti:

Alex ha detto...

Ciao Velies....anche io vorrei tatuare qualcosa sulla fronte di sto timur.........indovina?!

loran ha detto...

Questa è anche peggio dei gatti nelle getti di pane, a questo essere non so che gli farei se ce l'avessi per le mani.