domenica 4 ottobre 2009

Un piccolo Q

Riconoscete questo personaggio visto svariate volte nelle serie Star Trek? Trattasi di Q, un'entità pressoché onnipotente che abita un proprio spazio-tempo insieme ad un numero indefinito di suoi simili e che ogni tanto si diverte a materializzarsi e a giocare con gli umani, infastidendoli per il semplice piacere di farlo. Un personaggio ben riuscito, che ha stuzzicato la fantasia di molti, non ultimo quella di Rickard Rehnberg e gentile consorte, due signori di Jamtland, in Svezia, che hanno finalmente vinto la loro battaglia giudiziaria per chiamare il loro figlio proprio Q. (in effetti, il nome completo sarebbe "Q Anbjörn Jackrapat Rehnberg", ma Q pare più informale). In un primo momento i giudici di prima e di seconda istanza avevano stabilito che il nome avrebbe potuto causare al bambino, che ora ha un anno, disagio e sofferenza psichica, ma il Regeringsrätten, la Corte suprema, ha ribaltato le sentenze, stabilendo che non è provato che il nome Q sia offensivo, o che possa causare disagio a chi lo porta, e quindi ne ha consentito l'uso. (fonte >>) Boh. A quando un figliolo di nome Guttalax?!?

1 commento:

Anonimo ha detto...

Pur avendo tutti gli episodi (e alcuni libri, Q non è stato solo un personaggio televisivo ma è apparso anche su alcuni libri) su Q, se quel bambino fosse stato mio figlio non so se gli avrei dato un nome del genere. Ce ne sono tanti altri, perché proprio scegliere Q?

Guido.