mercoledì 4 giugno 2008

Andrea

Sono profondamente contrario ad ogni forma di beatificazione degli artisti scomparsi, e anche se considero Fabrizio De André un genio, ci sono delle cose della sua produzione che proprio non posso soffrire. Però era uno veramente avanti. Consiglio ai ventenni che vengono qui e che magari non ne hanno mai sentito parlare, di ascoltare "Andrea", Anno Domini 1978. Millenovecentosettantotto, mica cazzi. (per favore, non domandate se "Riccioli neri" della canzone è un uomo, dovrebbe essere ovvio!)

1 commento:

Tao ha detto...

Ciao. Io l'ho scoperta per la prima volta qua http://www.efpfanfic.net/viewstory.php?sid=126458
E' davvero bellissima.