giovedì 8 marzo 2007

Tecnologia nemica

Mi scuserete se ho scoperto l'acqua calda, ma ho ravvisato giusto oggi che chi ha programmato il dizionario dei sinonimi e contrari di Microsoft Word ha le idee leggermente confuse (oltre a dimostrare di essere un'emerita testa di missile). Non c'è da stupirsi se uno poi si incazza...

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Meno male che te lo dici da solo che hai scoperto l'acqua calda

tanto qui siamo alla fiera delle banalità (e delle foto rubate agli altri)

pero ha detto...

E il sinonimo "pedofilo" dove l'han lasciato!?

Velies ha detto...

http://velies.blogspot.com/2006/05/cose-di-blogger.html

"Anonimo", sei uno spasso. Davvero: non privarci mai dei tuoi commenti. Però se ambisci a rimanere anonimo, ogni tanto la cache, svuotala!

anna ha detto...

Vel ma che vuol dire "svuota la tua cache"?!? Sempre più spesso mi trovo di fronte alla mia incompetenza informatica :(

Velies ha detto...

Anna, la mia battuta sulla cache nasce dal fatto che non amo chi si trincera dietro un "anonimo" per criticare in modo così insipiente ("sei banale e ricopione") ed inopportuno; per carità, io mi metto in gioco e, soprattutto, non sono l'oracolo, quindi se quello che faccio non piace, ok, me ne farò una ragione.

Personalmente non mi sognerei mai di tornare spesso nello stesso posto per far pesare il fatto che quel sito/blog/whatever non mi piace e non mi è simpatico il "titolare", specie considerando che l'unica cosa che si perde venendo qui è il tempo che si impiega per ogni visita (niente pubblicità, niente obbligo di registrazione, niente pagamenti, niente di niente). Detto questo, è ovvio che ognuno è libero di fare quello che vuole. (ma anche io di cancellare i commenti idioti)

Come faccio a sapere che si tratta di visite ricorrenti? Rispondo indirettamente anche alla tua domanda: l'idea di poter mantenere navigare su internet senza lasciare tracce è una pia illusione. Quando visitiamo un sito "diciamo chi siamo", perchè il nostro computer che si collega al server remoto può essere identificato dal numero che in quel momento lo contraddistingue, il cosiddetto IP.

Inoltre, come diceva qualcuno, quando guardi guardi l'abisso, l'abisso guarda te: questo per dire che la comunicazione tra due computer non è mai unidirezionale ma consiste anzi in uno scambio di informazioni; i dati che vengono prelevati da Internet vengono immagazzinati in un'area di memoria temporanea, cosiddetta cache, in modo che il nostro computer che debba visualizzarli nuovamente può prelevarli direttamente lì senza doverli scaricare nuovamente. La cache, tuttavia, contiene anche i famigerati cookie, piccoli files di testo che vengono automaticamente inviati dal server remoto al computer che si collega, in modo da poter "riconoscere" il navigatore che visiti nuovamente lo stesso sito (addio anonimato).

Svuotare la memoria cache può essere utile per rimuovere tutte le varie "schifezze" che piovono dentro il PC durante la navigazione e diventa assolutamente indispensabile se qualcuno ambisce davvero a rimanere anonimo ;) - anche se in questo caso la navigazione tramite un proxy non sarebbe fuori luogo.

DISCLAIMER
Attenzione: prima che qualcuno scriva dicendo che sono un saccente figlio di puttana, preciso che credo che quello che ho cercato di spiegare sia esatto, ma non ne ho la certezza matematica. I computer non sono il mio mestiere, quindi mi scuserete le eventuali imprecisioni (o le involontarie cazzate).

anna ha detto...

Fantastico! Ho capito tutto!
Grazie per il tempo che hai dedicato a questa risposta lunga e circostanziata, sei competentissimo, nessuno potrà convincermi del contrario, nemmeno il famigerato anonimo ;) !
Io nel frattempo ho impiegato il mio pomeriggio guardando Titanic, e ho anche pianto. A proposito di perdere tempo.

Noodles ha detto...

Anna, sei qui?
Piangiamo in due: pare che il Pasticcino sia stato pizzicato una volta di troppo con l'Insipida Whiterspoon (se tre indizi fanno una prova...).
Non ero preparata.
Un minuto di silenzio.
Sigh

anna ha detto...

Io ero preparata. Ho doti divinatorie. Il set di "Rendition" e le recenti corna di lei non potevano che condurci a questo punto. Prende 25 milioni a film e va a letto con Jake.
Inaudito.