venerdì 28 luglio 2006

Pornografia da famiglie

Ma che colpo di genio ha avuto il "tenutario" di quella che oggi si chiama Bel Ami video >>!!

Prendi dei 18-20enni assolutamente disinibiti e disposti a fare sesso tra uomini per un po' di soldi, ti compri delle telecamere digitali, impari qualcosa sulla fotografia di soggetti in movimento (insegnando anche agli ex attori, così da riciclarli almeno come tecnici) e se hai un po' di culo diventi proprietario di un marchio, a modo suo, assolutamente vincente.

Ho detto altre volte che non sono un grosso consumatore di pornografia: ne guardo, come tutti, ma non ne sono ossessionato. Bel Ami ha avuto il grande merito di proporre una pornografia che definirei... da famiglie :)

I protagonisti sono giovanotti dal fisico assolutamente statuario e con un (bellissimo) volto da bravi ragazzi, i video sono espliciti come solo il porno può essere, ma sono giocosi, solari e non disgustosi.

Scene all'aperto, colori saturi, risate e sesso "pulito", tanto che alcuni protagonisti sono stati sdoganati e hanno fatto il salto nel mondo... normale.

Eh, già. Uno di essi ha preso parte ad un'edizione del Grande Fratello, riscuotendo un grosso successo personale. Di un altro (foto) si diceva che lo volesse Calvin Klein come modello di biancheria intima.

Altri ancora, come vedete, sono i preferiti dei divi (nella foto sopra, uno dei sirenetti Bel Ami è immortalato con Vin Diesel, che sarà anche un omaccione, però...). Sappiamo tutti che non è tutto oro quello che luccica >>, ma, quanto a tipo di lavoro, probabilmente si divertono più loro di me...

Ah, e per rispondere ad una domanda inespressa, sì, per essere uno che non s'intende di pornografia, la so abbastanza lunga :)

Nessun commento: