sabato 3 dicembre 2005

I gay nei Simpson

I Simpson sono, da anni, un vero e proprio fenomeno mediatico. Da noi vengono proposti come se si trattasse di roba da bambini (ed infatti vanno in onda su Italia uno al pomeriggio, quando ci sono i Pokemon), ma è vero esattamente il contrario. Li seguo, ogni tanto (specie quando sono a casa con l'influenza ^__^) e li trovo divertenti.

Da tempo si sapeva che gli autori avrebbero introdotto un personaggio omosessuale, tanto che i bookmakers hanno accettato scommesse sull'identità dello stesso. L'enigma è stato svelato in questi giorni. In "There is something about marrying" Patty Bouvier, sorella di Marge, fa outing e dichiara il suo amore per Veronica, giocatrice di golf.

Le due progettano di unirsi in matrimonio, nientemeno che davanti ad Homer stesso, improvvisatosi ministro telematico di culto (per 105$ sposa coppie gay via Internet). La storia ha perà un triste epilogo: al momento del fatidico sì, Veronica viene smascherata per quello che è, un uomo, il matrimonio naufraga mestamente...

3 commenti:

deputa ha detto...

i simpson: parliamone!
voglio dire, di gay c'è anche il fido assistente del signor burns, smithers, che sogna il suo datore di lavoro che la notte lo viene a trovare entrando ad ali spiegate dalla finestra... io trovo i simpson geniali! pieni di citazioni cinematografiche e culturali: il mio brodo televisivo, io ci sguazzo!;)

Velies ha detto...

^__^
hai ragione, ci sono delle cose assolutamente geniali. Mi ricordo di smithers, innamorato del sig. Burns ^___^ In una puntata si insinua anche il dubbio che Bart sia gay: LIsa gli fa Baby, Homer pensa che tu sia gay, digli che non è vero! e Bart non le risponde proprio, ma guarda "verso la telecamera"... ^__^

deputa ha detto...

sisi me la ricordo! oppure a proposito di citazioni: quando homer è a cavallo su una spiaggia e incontra la statua della libertà mezza interrata grida "maledetti, che avete fatto? maledetti!".
per non parlare delle varie puntate speciali di halloween!