venerdì 27 giugno 2014

Estrattore automatico di sperma

A quanto pare questo dispositivo è in uso già da un po' di tempo nell'ospedale di Nanjing capitale della provincia cinese di Jiangsu. Spiace esserselo perso finora e quindi è il caso che ve lo mostri: si tratta di un ordigno di aspetto effettivamente un po' inquietante, atto al prelievo automatico di liquido seminale dai generosi donatori. E' provvisto di un orifizio collegato a qualche dispositivo di suzione, pronto ad adattarsi all'altezza dell'utente e a ospitarne il relativo gingillo. Raffinati controlli permettono di variare velocità, frequenza e temperatura dell'operazione di "prelievo". 

Ciliegina sulla torta, uno schermo che i più distratti possono sfruttare per... trarre ispirazione. Mi fa venire in mente la macchinetta a gettone e disco che si trova nelle cattedrali per frodare i turisti con spiegazioni abborracciate (escluso l'orifizio per il pene, s'intende).

2 commenti:

ALFREDO PIACENTINI. DECALIA ASSET MANAGEMENT. ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
ALFREDO PIACENTINI. DECALIA ASSET MANAGEMENT. ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.