giovedì 28 marzo 2013

Colti in flagranza

Questi due ragazzi sono stati beccati in piena fornicazione dalla madre di quello in primo piano col foglietto, Marc. La donna ha reagito con un certo aplomb e senso dell'umorismo e cinque minuti dopo ha infilato un biglietto sotto la porta "Sto un po' sconvolta. E' tutto ok. :) Ok, lo smile è un po' troppo. I brownies sono pronti". Il pezzo meglio è però il regalo che ha fatto nei giorni successivi al figlio: una maniglia per porte con chiusura a chiave! :) 

PS si tratta di una storia qualsiasi, probabilmente vera, raccattata a caso in uno dei tanti blog. A parte essere simpatica, la posto per invogliarvi a raccontarvi eventuali vostre esperienze simili! :)

Giocattoli borderline

Lì per lì mi sono lasciato distrarre da questo bel ragazzo e ho notato il "giocattolo" solo in un secondo tempo. Ma davero c'è gente che si auto-penetra con questa roba, che ha oltretutto un aspetto minaccioso e inquietante?!? O.O

mercoledì 27 marzo 2013

Ciccione nipponico con tamburello

La parte peggio è quando fa "le mosse" sexy, togliendosi gli occhiali. Sono in imbarazzo per lui. Certo la gente non si vergogna di niente.

lunedì 25 marzo 2013

Cereali per fornicazione

"Sexcereal" >>, i corn flakes che dovrebbero aiutare coloro che li consumano a fornicare più efficacemente. Sono un'idea di un imprenditore canadese, Peter Ehrlich, che sembra riporre grandi speranze nel suo prodotto. "La salute sessuale è molto importante. Volevo creare qualcosa di sexy e di divertente nel campo della nutrizione perché tutto è molto serioso e per nulla divertente". Se poi la prodigiosa mistura di cereali (comprendente polline, germe di grano, semi di zucca e sesamo) sia effettivamente utile è altra questione, anche se è lecito porsi qualche dubbio. Uno dei clienti sul sito sembra averla presa con lo spirito giusto: "Ho ottantanni, cosa ho da perdere?!?" :)

Nadal a mollo

Il buon Rafael Nadal, a mollo dopo la vittoria al torneo di Indian Wells. (E' sorprendente constatare quante cose il blog mi induce ad apprendere: è la prima volta in assoluto che sento nominare una competizione sportiva con questo nome)

venerdì 22 marzo 2013

Dodicenne insegna l'uguaglianza

Il parlamento del Rhode Island (USA) sta discutendo in questi giorni sulla possibilità di consentire il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Naturalmente l'opinione pubblica si è divisa e non è mancato chi, come al solito, ha invocato una non meglio precisata "legge di natura" ammonendo di "non incasinare il matrimonio" (non vi linko la pagina delle suddette associazioni perché vi viene un embolo, come a me). La risposta alle sterili polemiche è venuta con grande chiarezza da Matthew Lannon, un dodicenne che ha semplicemente osservato "è l'amore che non si deve incasinare" (fonte >> per favore non mi contestate la libera traduzione di "to mess with", si fa solo per dire)

"I miei genitori e tutti le persone gay e bisessuali vogliono solo essere felici, esattamente come voi: essere trattati in modo uguale e con giustizia. Ma a differenza della maggior parte di voi, devono venire qui anno dopo anno e spiegare ogni volta perché il loro amore è uguale al vostro. Quest'anno avete la possibilità di cambiare tutto questo. Io dico, scegliete l'amore!"

A leggere queste cose, mi vergogno a stare in Italia. Se avevate pensato (e pensate) che con il "nuovo che avanza", in politica, le cose andranno meglio vi attendono cocenti delusioni.

Farneticazioni: vaccini ed omosessualità

Queste dichiarazioni sono talmente farneticanti ed indifendibili che non saprei nemmeno da dove cominciare a confutarle. "Spero" che sia un pesce d'aprile con due settimane d'anticipo. E comunque, se ben ricordo, io ho fatto giusto giusto l'antitetanica. Eppure...

mercoledì 20 marzo 2013

Prostitute settantenni

La curiosa storia delle gemelle Louise e Martine Fokkens, le prostitute più anziane di Amsterdam, mi era sfuggita. Le arzille vegliarde hanno fatto "la vita" per cinquanta e passa anni, intrattenendo un numero fantasmagorico di uomini: oltre 355.000 (in pratica, gli abitanti di una città di media grandezza). Una delle due ha ora attaccato le calze a rete al chiodo e si è messa in pensione, complice l'artrite che gli impedisce di fare "le posizioni"; l'altra, che non riesce comunque a vivere di pensione e quindi deve arrotondare, mantiene un cliente affezionato "Viene da tanti anni, è un po' come andare in chiesa la domenica". Il documentario realizzato sulla loro vita, "Meet the Fokkens" ha dato alle gemelle una grande popolarità: le vedete sopra firmare autografi anche a beneficio di quel bel ragazzo sulla destra che non avrebbe certo bisogno di pagare (e comunque, non di pagare due che potrebbero essere le su' nonne). (fonte >>)

Bradley Cooper con bigodini


Forse qualcuno avrà presente questo bell'uomo, il trentottenne Bradley Cooper (coprotagonista del sopravvalutato Hangover, il film dei tre tizi che si sbronzano a morte e perdono la memoria). Cooper fu votato tempo fa l'uomo più sexy del mondo, anche se io avrei le mie riserve. Tanto per rimanere in argomento "Hangover", preferisco di gran lunga il suo collega Justin Bartha.

lunedì 18 marzo 2013

Francesco, papa simpatico

Non vi sarà sfuggito che è in atto un processo di beatificazione anticipata di papa Francesco. In un certo senso lo capisco: dopo Ratzinger, le cui doti di teologo e di leader religioso non sono in grado di valutare ma che mi ha sempre comunicato malanimo e avversione, siamo passati ad una Papa sorridente, apparentemente mansueto e comunque poco attento al protocollo. Un uomo simpatico, per dirla alla buona. Naturalmente occorrerà aspettare che sia passata la "luna di miele mediatica" per rendersi conto di chi abbiamo veramente davanti, per vedere quanto l'indole di gesuita di Francesco influirà sulle sue prese di posizione.

Noi omosessuali, con una certa ingenuità, abbiamo sperato in un papa che fosse finalmente il pastore di tutti, che non lanciasse i soliti anatemi senza appello, un papa "non omofobo": vedremo come si porrà Francesco nei confronti delle questioni che ci animano. Naturalmente non possiamo sperare che dica "congiungetevi liberamente e amate il vostro partner"; anzi, sappiamo bene cosa dirà sull'argomento, perché giustamente sui principi non si transige (ed è per questo che io trovo non del tutto condivisibile l'epiteto di "omofobo" quando accostato al capo della cristianità - in teoria il Papa dice il suo). 

C'è peraltro un grosso MA, ed è quello che, per quanto mi riguarda, fa enorme differenza. Dal punto di vista "filosofico" posso anche accettare di sentire le solite cose: il comportamento omosessuale è oggettivamente disordinato, è contro natura, è moralmente inaccettabile e tutto il campionario di piacevolezze che ormai conosciamo benissimo; tuttavia, vorrei per una volta sentire una "clausola di chiusura", come la chiamano i giuristi, una roba tipo, "Siete rei di peccati gravissimi, MA venite a me, non abbiate paura, venite a me e io vi ristorerò; il Padre mio, infatti, mi ha mandato perché nessuno vada perduto di coloro che mi ha affidato". Succederà? Io temo di no: su certi temi, quelli che la sintesi giornalistica definisce "etici", la Chiesa manda segnali assoluti, così da escludere in radice ogni possibilità di equivoco. Tutto resterà quindi come è adesso (come con Ratzinger e Wojtyla prima di lui): l'unica speranza, non di redenzione, ma almeno di trovare un po' di spazio nel consorzio civile attraverso un minimo di regolamentazione delle cose che, come omosessuali ci riguardano, è affidata al (nuovo) legislatore. Figuratevi in che mani siamo.

Preservativo Tetris


"Calza a pennello", potremmo tradurre. C'è gente che di marketing ci capisce parecchio.

venerdì 15 marzo 2013

Zuppetta di funghi, uova e sperma di trota

La gente sono fantastici e davvero non c'è limite a ciò che essa è disposta ad ingerire per motivi che ancora mi sfuggono. Dopo aver scoperto che c'è qualcuno che ritiene appropriato il fatto di cibarsi di uova macerate nella pipì (!), di tessuto adiposo che avvolge i genitali delle rane (!!), magari innaffiando il tutto con un bel bicchiere di latte rigurgitato (!!!), dai più profondi recessi della Rete, e grazie alla segnalazione di N., "lettore silente" (come lui stesso si definisce), emerge l'ennesima pietanza "discutibile", la preparazione alimentare chiamata "fecondazione". 

"Fecondazione" è un piatto raffinatissimo; si serve in un apposito contenitore di legno realizzato all'uopo per ospitare i ricercati ingredienti: formaggio quark, funghi tibetani, uova e SPERMA DI TROTA. Esatto, proprio il liquidino magico secreto dalle bestie e dagli uomini per garantire la sopravvivenza della specie (non ci credete? Controllate voi stessi >>Ora, dico io: perché non metterci il GUANO o LA BAVA DELLE LUMACHE?!? Il fatto che qualcosa possa teoricamente essere ingurgitato non significa che debba essere ingerito veramente!!! Eppure "Fecondazione" è il parto (è proprio il caso di dirlo) di un rinomato chef italiano, Lorenzo Cogo, provvisto di tanto di stella Michelin e di un curriculum stellare. 

Boh. Forse mi sbaglio io a ritenerlo ripugnante. Certo, non posso sapere che non mi piace se non l'ho mai provato :) Tuttavia non sono il solo a non aver avuto questa meravigliosa opportunità: il mirabolante primo piatto non è ancora nel menù e a quanto pare, esiste solo come concept: "Non credo che i miei clienti siano ancora pronti", ha dichiarato il buon Cogo, che prospettando un piatto degno di un girone dantesco si è assicurato un sacco di pubblicità gratuita... Vabbé, dai: Cogo è anche abbastanza carino, magari rimedio un invito a cena. Ma a base di PIZZA, percarità! :)

PS: c'è bisogno che specifichi che tutto è scritto IOCI CAUSA, per ischerzo e senza intento offensivo nei confronti di alcuno?!? E annamo! :)

giovedì 14 marzo 2013

Pontefici ed assassini

Un agghiacciante accostamento di titoli, spero involontario :) fornisce un'informazione del tutto distorta.

mercoledì 13 marzo 2013

Jon Snow a bagno


Il ventiseienne Kit Harington, che ne Il Trono di Spade interpreta Jon Snow sfoggia un fisico scintillante ed insospettabile. Che bello.

martedì 12 marzo 2013

Hamburger da 4000 calorie


4300 calorie (io non ne mangio più di 2000 al giorno), svariate fette di formaggio grigliato al posto del pane (!) e infarto praticamente assicurato. Sto male solo a guardarlo (qui >> i dettagli)

Italia peggio dell'Ecuador

Il sig. Nelson Zavala è stato candidato alle elezioni del Presidente della Repubblica dell'Ecuador, tenutesi lo scorso febbraio. Nel corso della campagna elettorale ha detto che i gay sono dei peccatori, che sono persone gravemente deviate, che consentire il matrimonio tra persone dello stesso sesso distrugge la "vera" famiglia ecuadoriana ed altre piacevolezze. Roba da giardino d'infanzia, se paragonata alle perle di saggezza dispensate quotidianamente dai nostri buoni Giovanardi e Binetti, che sono professionisti dell'odio. Con una differenza di non poco conto: che Zavala, per queste sue belle uscite, si è beccato una condanna ad una pena pecuniaria e alla sospensione per un anno dei diritti politici, inflittagli in questi giorni dal Giudice Patricia Baca Mancheno per violazione del codice elettorale che proibisce ai candidati di usare espressioni che discriminano le persone o che offendono la loro dignità e di usare simboli, espressioni o allusioni di natura religiosa (fonte >>). Il che significa che quanto a civiltà e rispetto siamo dietro perfino all'America Latina.  Che schifo. Ricordate questo video?

lunedì 11 marzo 2013

Il Principe Harry per i gay

Il Principe Harry d'Inghilterra viene qui utilizzato come ragazzo immagine per un club gay londinese. Chissà come la prenderebbe se lo sapesse.

Immagine mal collocata


Ma non ci ha fatto caso nessuno, quando la mettevano?!?

Evandro pittato


Continua l'opera di scempio auto-perpetrata sul suo corpo da Evandro Soldati, top model brasiliano. Non è che il tatuaggio sia brutto, è proprio l'idea di ricoprirsi d'inchiostro che trovo fallace.

venerdì 8 marzo 2013

Bikini di plastica con bolle

Una delle cose più kitsch mai viste. A guardarlo bene, oltretutto, le bolle sembrano essere anche già state scoppiate quindi viene meno ogni attrattiva. Se proprio non potete farne a meno, comunque, lo trovate qui >>

Novak e la tartaruga


Il buon Novak Djokovich, tennista e sirenetto, con tanto di tartaruga. Non quella addominale, proprio il rettile. Non so che se ne faccia, ma resta un bel vedere.

giovedì 7 marzo 2013

Mutande sexy


Pubblicità anni 70 di mutande asseritamente sexy. I canoni di bellezza sono cambiati e non poco: il tizio al centro, che sembra Mel Brooks non mi induce affatto all'acquisto.

Rafa a colazione

Rafa Nadal alla prese con i cereali del mattino. Che bello che è.

Stephen Hawking di Lego

Kit di pezzi Lego per costruirsi un proprio modellino del noto scienziato Stephen Hawking. Bizzarro e costoso (40 dollari su Amazon >>) ma piuttosto ameno anche se non esattamente di buon gusto.

martedì 5 marzo 2013

Baci d'annata

Che belli.

Scratching felino

Tappetino "affilaunghie" per gatti a forma di giradischi, perfetto per permettere al vostro micio di fare  anche lui scratching (il modesto gioco di parole con "to scratch", graffiare e anche fare scratching con un disco di vinile è ovvio). Mi stupisce che qualcuno abbia inventato una cosa tanto brutta e demenziale e, soprattutto, che qualcuno se la possa pure comprare, specie a 30 dollari abbondanti su amazon >> Boh.

Travis, ieri ed oggi

Chi si ricorda di Travis Fimmel, che ho sempre trovato di una bellezza e di un sex appeal surreale e che è stato corpo Calvin Klein? A trentatré anni si è buttato sul genere fantasy e ora interpreta il vichingo, coprendosi di pelo. Che spreco.

lunedì 4 marzo 2013

Cure d'annata: inserti per costipazione cronica


Si vendevano in confezioni di 4 unità; la parte migliore dell'annuncio è "possono essere utilizzati da ogni persona intelligente". Usare un inserto rettale invece di un lassativo, a meno che non si intenda peccare, non mi sembra poi tanto intelligente.

Torero compatto

venerdì 1 marzo 2013

Roba da anni 80: ginnastica casalinga

Routine di esercizi per le cosce, (quasi) oscena e sconveniente: i due sono seminudi e quei calzoncini sembrano fatti apposta per suscitare concupiscenza. La voce fuori campo è la ciliegina sulla torta. Comunque il moro è proprio bello.

Trasformarsi in orsetti gommosi

Avete presente i GUMMY BEAR(s), gli orsetti di gelatina, le orribili caramelle gommose che dalle mie parti rientrano nella generica categorie di dolciumi denominati semplicemente TROIAI? Ebbene, per pochi soldi potete far realizzare una replica in gelatina colorata di voi stessi (!) per poi, magari, mangiarvi. E' un'idea geniale del locale Fab Café >> che si trova in Giappone e che offre l'incredibile servizio per l'equivalente di una cinquantina di euro: una sciocchezza, pensando che occorre una scansione tridimensionale del soggetto, uno stampo e un po' della deliziosa gelatina...