lunedì 18 novembre 2013

Giocattolo sessuale da fantascienza

Un visore per la "realtà virtuale", una manina robotica animata da un motore, un po' più di privacy e il gioco è fatto. E' un prototipo della casa giapponese TENGA, nota per i suoi giocattoli per la masturbazione, non solo funzionali ma anche esteticamente gradevoli. Questo, a vederlo così, non sembra esattamente il massimo: mi sembra una specie di thermos con delle cerniere metalliche piuttosto inquietanti. Notate anche il filmatino riprodotto sul PC, che è straordinariamente crudo.

1 commento:

Loran ha detto...

Almeno i giapponesi hanno il done di rare a questi attrezzi un aspetto diciamo tecnologicamente futuristico e accattivante, mi e capitato di vedere altri macchinari del genere che assomigliavano più a strumenti di tortura medievale che di piacere.