lunedì 14 ottobre 2013

Pittura oculare

Ricordate i vari tizi che "sparano" liquidi dagli occhi, come quello di cui ho parlato giorni fa qui? Ebbene, Leandro Granato, protagonista del filmato che vedete sopra, ha esteso il concetto in direzioni inimmaginabili, creando quella che lui chiama "Pittura oculare": in pratica, proietta il colore dagli occhi direttamente sulla tela (!) Il risultato estetico francamente non è il massimo ma certo occorre anche considerare il modo borderline col quale i dipinti sono stati realizzati. E comunque sia, non pensate che sia facile: non basta bere dell'acqua in cui avete disciolto delle tempere, tapparsi il naso e "spingere" fino a produrre il prodigioso zampillo. Al contrario, Leandro ha impiegato due anni per perfezionare la tecnica e trovare dei colori che non gli danneggiassero gli occhi e ora è giustamente fiero del risultato. Ma come assicurarsi che i quadri siano stati realizzati proprio attraverso questo bizzarro procedimento e non invece con mezzi più "ortodossi" (si fa per dire)? Niente paura: l'acquirente del quadro riceve anche un DVD che documenta la realizzazione dell'opera. Acquistate senza timore i quadri di Leandro.

Nessun commento: