mercoledì 4 settembre 2013

Narrativa per adulti

Le avventure di Buffy, corridore-saetta in una confraternita di froci, alla ricerca del compagno perfetto. Due libretti "per adulti", scritti da un tale Chris Davidson, pseudonimo di Christian Davies, a proposito del quale non ho trovato alcuna notizia. 



I due libretti, anche se risalgono "solo" al 1969, sono diventati oggetti da collezione e si trovano online a diverse centinaia di dollari. Chissà se il suo autore l'avrebbe mai immaginato. Ps. questi libricini mi fanno venire in mente il film del 2002 Lontano dal Paradiso (Far From Heaven), che racconta due storie di amori "proibiti". Il protagonista di una di esse è Denis Quaid, felice padre di famiglia, che si innamora di un ragazzo. Il periodo storico non è lo stesso dei libretti di questo post (il film è ambientato nel 1950), ma queste "avventure di Buffy" me lo hanno fatto ricordare ugualmente, magari per il latente senso di colpa che mi sembra di intravedere nel modo in cui sono confezionate. Il film comunque merita e ve lo consiglio.

3 commenti:

Loran ha detto...

Hai centrato un punto importante "il senso di colpa" e la paura che molte persone provavano nel vivere la loro condizione di omosessuali negli Stati Uniti e che solo oggi in parte si è attenuato.
La repressione è stata molto forte pensa che fino al 1960 per la detenzione di materiale considerato pornografico (come foto, film o anche disegni tipo quelli di Tom of Finland o di Etienne) specie se a carattere gay era previsto anche l'arresto.
Guardando il film spesso mi sono chiesto quante persone hanno vissuto la vita con questo profondo dolore causato dal senso di colpa credendosi sbagliati o malati e senza alcuna speranza.

tyoret ha detto...

Non conoscevo il film, ma sembra interessante e lo aggiungo a quelli da vedere... grazie del suggerimento!

Velies Thyrrens ha detto...

guarda, è un bel film e le atmosfere sono perfette. La Julian Moore, protagonista femminile, ha anche preso una CATASTA di premi per quel ruolo. Non aspettarti una commediola dai toni vivaci, però!