giovedì 26 settembre 2013

Ilias Avantiras

Non c'è niente da fare, ragazzi: tra un omaccione nerboruto e la faccia angelica di questo ragazzo greco, Ilias Avantiras, io non ho il minimo dubbio. Mille volte meglio l'efebo


Si può discutere se questo Ilias sia effettivamente un po' piccolo da essere mio figlio (ma, in effetti, non mi somiglia neppure), però a fare le facce lascive davanti all'obiettivo ci si è messo lui, mica io e quindi, vale. L'avessi fotografato di nascosto, avrei capito e mi sarei biasimato da solo. Invece, qui malitia supplet aetatem, c'era scritto pure nel Trabucchi! ;)




Come sempre, le foto candid sono persino migliori. Che meraviglia.

4 commenti:

Loran ha detto...

Quando si dice lo splendore della giovinezza come nell'opera di Tennessee Williams "Sweet Bird of Youth"

Casualboy ha detto...

bello da far male...

Velies Thyrrens ha detto...

bello, vero?!?
<3

Anonimo ha detto...

Il modello delle prime foto assomiglia a Merlin Esra Besson..
(di cui francamente preferisco 1000 volte il padre!)
Deborah