mercoledì 10 luglio 2013

Ballerino pornostar? No grazie!

Non ci sono storie: il circuito mainstream non ama i giovinetti che si danno al porno, nemmeno se sono carini come il 22enne danese Jeppe Hansen. "La mia intera identità è costruita sull'essere un ballerino di danza classica", ha dichiarato il ragazzo che per un breve periodo ha potuto frequentare la prestigiosa scuola Royal Winnipeg Ballet School in Canada: poi, "purtroppo" i dirigenti scolastici hanno scoperto che Jeppe si era precedentemente esibito in ben altro genere di performance, devo dire con una certa attitudine, e gli hanno imposto di lasciare la scuola. Una vecchia storia, che ormai conosciamo. Più interessante della notizia del ritiro forzato è invece il punto di vista del giovane ballerino: "Mi hanno detto che non c'era posto per me perché ho fatto del porno... ma non si può cacciare qualcuno perché ha deciso di intraprendere un altro percorso artistico". In pratica, porno come mezzo di espressione "artistica" del sé e della propria sessualità. Se questo non fosse un blog per famiglie (beh... quasi!) vi fornirei un modo per giudicare voi stessi la performance in questione! (fonte >>)

6 commenti:

Loran ha detto...

Ma quanto sono bacchettoni e poi è talmente delicato e angelico che la sua performance sessuale si può benissimo definire artistica.

Angelo Ventura ha detto...

Concordo con Loran. Non vedo che problemi abbiano quei puritani.

Fabrizio MAZZOTTA ha detto...

Se non vuoi fornire indicazioni valide per poter valutare le altre performance artistiche del giovine , devi però dire che il suo nome d'arte è Jett Black ! ;)

Velies Thyrrens ha detto...

ma quanto la sapete lunga, ragazzi! :)
Invece io vado controcorrente: il ragazzo è incredibilmente bello e desiderabile, ma il porno resta porno! Quello che lo riguarda non è repellente (LO DICO PER SENTITO DIRE, EH, MICA L'HO VISTO!) ma sinceramente non mi sembra molto artistico. E comunque pare che vi fosse una questione contrattuale, e cioè una clausola che impediva agli allievi della scuola qualsiasi altra performance... Una specie di esclusiva, quindi!
;)

Anonimo ha detto...

Non era molto difficile, il suo screen name è riportato nell'articolo che hai linkato nel tuo post.
Concordo sul fatto che il porno resta porno, però devo dire che Jeppe/Jett si immedesima molto nella parte, il che per un attore - seppure di film porno - è comunque sinonimo di qualità.
Marco

Loran ha detto...

per chi vuole approfondire e valutare le sue performance porno-artistiche nel'articolo oltre al nome d'arte c'è anche il nome del sito della casa di produzione.