martedì 21 maggio 2013

Apologia del suicidio ideologico

Un tizio francese si è sparato in bocca per protestare contro le nozze gay. "Erano le 16 quando Dominique Venner, ex componente del movimento contro i matrimoni gay, 78 anni, si è suicidato all'interno di uno dei luoghi di culto più visitati al mondo. Ha preso una pistola e si è sparato una pallottola in bocca, di fronte a uno degli altari della chiesa. Vicino al corpo è stata trovata una lettera. Poche ore prima sul suo blog Venner, ex membro dell'Organizzazione armata segreta (Oas), aveva annunciato un "gesto simbolico e spettacolare" contro la legge sulle nozze fra omosessuali."

Ero tentato di postare qui un mio commento ma in questo momento ho il voltastomaco ed è meglio che me ne vada a letto. Leggete i commenti su un qualsiasi forum/bacheca di un quotidiano online (uno mainstream, non "L'eroe ariano") e scoprirete perché. Quando pensavo che il mio livello di schifo fosse impossibile da superare vengo clamorosamente smentito. Ripugnante.

1 commento:

Velies Thyrrens ha detto...

questo è uno dei più mansueti:

"n Francia i gay avevano gia' i PACS - perche' distruggere l'istituzione del matrimonio cambiandone il siginficato? Ma a loro non interessano gli altri ne' la societa', ma solo i propri egoistici desideri, come quello di adottare bambini privandoli di una delle figure genitoriali. Quando ci sveglieremo e diremo BASTA alle pretese di questa gente?"

FATE SCHIFO