lunedì 22 aprile 2013

Abrasione terapeutica della pupilla

Vi fareste grattugiare la pupilla con un rozzo coltello maneggiato da un barbiere cinese? No, eh?! Nessuna sorpresa quindi che questa antica pratica introdotta dagli astuti fratelli Zhou Chengfu e Zhou Chengyin stia andando lentamente scomparendo. Tra gli ultimi in grado di praticarla c'è il cinquantatreenne Liu Deyuan che, dietro pagamento di un piccolo compenso, brandisce un coltellaccio (!) sciacquato alla meglio (la disinfezione con alcool avviene solo alla sera, durante tutto il giorno l'utensile viene indifferentemente utilizzato per barbe, capelli ed occhi) e un asticciuola di metallo e con una certa perizia procede alla "pulizia" dei bulbi oculari dei pazienti. L'operazione dura cinque minuti buoni e provoca copiosa lacrimazione (STRANO!!) ma al termine, assicura chi vi si è sottoposto, è tutta un'altra storia. E pensare che io gli occhi li lavo con acqua... pensate che FAVA che sono! (fonte >>)

2 commenti:

Majin79 ha detto...

e io che non mi metto nemmeno le lenti a contatto perchè mi fa senso l'idea di mettere le dita negli occhi...

Velies Thyrrens ha detto...

Io le porto da tanto tempo: rispetto agli occhiali non c'è confronto, ma che palle, co' tutti quei liquidini!
:(