domenica 30 settembre 2012

Evandro e il cagnolino

Una foto paraculissima di uno dei miei preferiti, il top model brasiliano Evandro Soldati. So che non a tutti piace, ma io resto della mia idea, e cioè che è bellissimo. La barbetta incolta gli dona anche molto.

Coda di crine per il cavallino

In realtà, se guardate bene, si tratta di UN INSERTO ANALE alla cui estremità libera è stata applicata una coda di autentico crine di cavallo. Costa un po' caro - 94 euro online >> ma viene proposto in versione grigia e nera come il top dei giocattoli erotici. Non dubito che l'effetto sia suggestivo...

venerdì 28 settembre 2012

Tatuaggio demenziale

"Le rose sono rosse. Il mio nome è Dave. Questa poesiola non ha senso. Microonde." Boh.

giovedì 27 settembre 2012

Bellezza perfetta

Un lettore, che ringrazio, mi segnala questa foto di un certo Ernest (?) di cui non so assolutamente nulla se non che è provvisto di almeno quattro dettagli che lo rendono perfetto ai miei occhi ed infinitamente desiderabile. Chi legge il blog sa bene di cosa parlo ;)

mercoledì 26 settembre 2012

Abiti affettuosi

"Hug me" ("Abbracciami"), linea di abbigliamento per l'inverno 2012 - 2013 creata dal geniale stilista Si Chan e pensata per far sentire le persone coccolate e al calduccio. 
 
E a quanto pare, anche un po' molestate: se guardate bene, nel completo c'è pure una mano sul pube.

Come acchiappare un ragazzino

Simpatico libro "Come avere un teen ager e cosa farci quando lo avete preso". Ogni commento è superfluo.

martedì 25 settembre 2012

Si scarifica per somigliare a Raiden

Un tale Julian, apparentemente asiatico (almeno a giudicare dai tratti somatici) si è fatto praticare un'accurata scarificazione in modo da assomigliare a Raiden, il personaggio della serie Metal Gear. (v. sotto)

Anche se il risultato estetico è suggestivo, non sono sicuro che sia stata una buona idea. Su di me starebbe malissimo.

Il giovane Kick Ass

Aaron Taylor Johnson, ventiduenne protagonista di Kick Ass, episodio uno e due (quest'ultimo attualmente in lavorazione). L'avevo già notato e devo dire che mi piace abbastanza, ma solo in questa sua versione da post adolescente acqua e sapone. 



Nella sua incarnazione da bad boy mi piace molto meno.

lunedì 24 settembre 2012

Latte finlandese

Pubblicità del latte Valio, prodotto in Finlandia: sembra impossibile, ma è autentica. Da quelle parti la gente è troppo avanti.

domenica 23 settembre 2012

Magliette feline

T shirt "abbellite" con immagini ad alta risoluzione che coprono l'intera superficie della maglietta. Questa è la versione felina, ma per la stessa modica cifra (25 euro) ci si può assicurare anche la maglia "Chihuahua" e "Labrador" (clic >>). Il primo di voi che se ne compra una e ci va in giro (documentare con foto), lo invito a cena.

giovedì 20 settembre 2012

Marcio e Marcos gemelli incestuosi

I noti gemelli Marcio e Marcos Patriota posano per la nuova campagna pubblicitaria per Emporio Armani. Non sono certo un perbenista o uno che si fa impressionare facilmente; tuttavia, anche se trovo i gemelli Patriota incredibilmente sexy (presi singolarmente!), mi pare che l'allusione a rapporti incestuosi tra i due sia eccessiva e di pessimo gusto. Per suscitare desiderio basta molto, ma molto meno. Che ne dite?

Alien Hamburger

Hamburger con 1050 fette di bacon: pare che qualcuno lo abbia ordinato davvero e abbia pure provato a mangiarlo. Ora sarà certamente morto.

martedì 18 settembre 2012

The Downeaster Alexa

Non c'è alcun significato recondito in questa canzone: la pubblico solo perché è, da molto tempo, una delle mie preferite (molto prima di Hangover II, della cui colonna sonora mi si dice faccia parte). Forse piacerà anche a voi.

Atleti cristiani

Non trovate che ci sia una qualche contraddizione (specie considerando che la foto era ben più esplicita di come la vedete?)

Sulla metropolitana

La cosa meglio è la ragazza accanto, che non fa una piega.

lunedì 17 settembre 2012

Tonico Federer

Roger Federer e il suo bel bicipite tonico. A me non è mai piaciuto troppo - trovo che il viso non sia particolarmente attraente,  (questione di gusti)  ma questa foto è davvero carina.

La genitorialità gay secondo il sig. Nessuno Rupert Everett

Scommetto che la maggior parte di quelli che visitano questo blog neanche sa CHI E' Rupert Everett. Eppure Mr. Everett, che in questa foto vedete sfigurato dal botulino e dal bisturi di un sanguinario chirurgo estetico, negli anni ottanta è stato un divo di una certa grandezza. Everett è da tempo gay dichiarato ma non sembra affatto a suo agio fuori dal proverbiale armadio. Qualche tempo fa disse che la rivelazione della sua condizione aveva nuociuto alla sua carriera: oggi estende le sue profonde riflessioni ad un tema ben più generale. "Mia madre sostiene che i bambini abbiano bisogno di una madre e di un padre e io sono d'accordo con lei. "Non riesco a immaginare nulla di peggio - ha aggiunto - che essere cresciuti da due papà gay". Le dichiarazioni di un emerito Signor Nessuno non valgono più di quello che può dire l'uomo della strada e quindi dovrebbero essere trattate di conseguenza. Ciononostante, trovo che queste uscite siano in realtà piuttosto nocive, molto di più di quanto sono utili quelle di segno opposto. Se un personaggio pubblico parla in favore dei gay o della genitorialità dei gay, tutti lo indicano come una voce fuori dal coro e la cosa cade abbastanza inascoltata; se succede il contrario, tutti a dire "Visto? Visto? Lo sapevo io, lo dice anche lui, che è così!" Il problema, come al solito, è un altro: si parte da una visione assolutamente negativa della condizione di omosessuale e su questo si procede ad estendere il pregiudizio anche nei confronti dei genitori gay. Peggio che essere cresciuti da due genitori gay c'è, per esempio, l'orfanotrofio, ma di questo non si riesce a discutere e si va avanti a slogan. Che tristezza.

Solleva dieci chili con le nari

L'attraente sig. Ryan Stock mostra compiaciuto come riesce a sollevare un peso di quasi dieci chili appendendolo al suo setto nasale perforato. Non è chiaro se la perforazione è stata fatta appositamente per quest'impresa ovvero se era preesistente alla stessa. In ogni caso, qualcuno dovrebbe dire a Ryan e alla gente come lui che il fatto che una data cosa possa essere fatta in rerum natura non implica che sia opportuno porla davvero in essere...

venerdì 14 settembre 2012

Candid Lachowski

Un bel ragazzo discinto, il primo piano di un piede (notevole)... come potevo resistere? Lui, naturalmente, è il ventenne brasiliano Francisco Lachowski, uno dei giovani uomini più desiderati della Rete e la foto è fintissima. Ma mi piace ugualmente.

Il governo della Malesia insegna a riconoscere i gay

Nel corso di un seminario intitolato "Affrontare da genitori i problemi dei LGBT" il ministro dell'educazione malese, Dr. Mohd Puad Zarkashi, ha presentato un'illuminante opuscolo nel quale si indicano gli indizi rivelatori dell'omosessualità maschile e femminile e si esortano i genitori, una volta che i sintomi si sono manifestati, a prestare alla cosa immediata attenzione. 

"I giovani vengono influenzati facilmente dai siti web e dai blog collegati ai gruppi LGBT e questa influenza può estendersi anche tra i loro amici. Ci preoccupiamo che questo non accada durante l'orario scolastico", ha precisato il ministro. I "sintomi" cui il rappresentante del governo malese intende riferirsi sono svariati e tutti caratterizzati da un elevato approfondimento scientifico: Per i ragazzi: 1) avere un corpo muscoloso e esserne orgogliosi, ostentandolo mettendo magliette con scollo a V o senza maniche 2) Preferire indumenti aderenti e di colori vivaci 3) Avere la tendenza ad essere attratti dagli uomini 4) Portare grandi borse, come quelle delle donne. Per le ragazze: 1) Mostrare attrazione per le donne 2) Tenersi lontano dalle altre donne, a parte le proprie amiche 3) Preferire l'uscire, il dormire e il mangiare con le donne 4) Assenza di sentimenti per gli uomini.

Le reazioni indignate degli attivisti non sono mancate: c'è stato chi ha parlato di "bullismo di stato" e chi di "disinteresse verso i diritti umani"; il danno, comunque è stato fatto. Non che dalle nostre parti vada meglio, anzi: in Italia, che una volta era una delle prime cinque potenze industriali del mondo e che ambisce, senza riuscirci, ad essere un Paese civile, c'abbiamo la Bindi e Giovanardi, che quando sentono parlare di gay, danno di matto. Se ci dice bene, ritorna pure la Binetti col suo cilicio, così poi si fa scopa e non manca più nessuno.


Fonte >>

giovedì 13 settembre 2012

Sopravvivere ad un film dell'orrore

Pseudo reality show della tv via cavo Chiller, intitolato Can you survive a Horror movie? ("Riuscite a sopravvivere ad un film dell'orrore?") nel quale i protagonisti sono sottoposti a varie prove fisiche ispirate alle classiche scene dei film de paura: dalla corsa per sfuggire agli zombie al bagno nell'acqua gelata del fiume per recuperare le chiavi delle manette con cui è stato imprigionato l'eroe. In altre parole, puro pattume. L'idea è teoricamente persino simpatica; tuttavia il programma appare persino più finto dei film dei quali intenderebbe prendersi gioco. 

Mi pare anzi che si tratti solo di una scusa per far spogliare qualche ragazzo: qui sopra vedete infatti gli attori Anthony Marks e Morgan West, entrambi veterani del genere horror.

Se ti acchiappo...

Visto così, Carlo d'Inghilterra sembra quasi simpatico.

mercoledì 12 settembre 2012

Foto porno contro il matrimonio gay

Lo scorso anno lo stato di New York ha legalizzato i matrimoni tra persone dello stesso sesso. Come era immaginabile, l'adozione del provvedimento è stata accompagnata da forti polemiche delle quali è stato fatto oggetto, tra altri, anche il senatore repubblicano Mark Grisanti. Quest'ultimo, dopo aver inizialmente escluso ogni possibilità di estensione del matrimonio ai gay, ha fatto un "clamoroso" dietrofront che non è piaciuto a molti. La spiegazione del cambio di indirizzo da parte dell'uomo politico sembra ragionevole "Non posso negare ad una persona, un essere umano, un contribuente, un lavoratore, gente del mio distretto e di questo Stato, gli stessi diritti che spettano a me e mia moglie" tuttavia alcuni hanno insinuato che dietro una posizione tanto illuminata ci sia stato in realtà il passaggio della classica mazzetta. Il comitato repubblicano per il salvataggio della Contea di Erie ha perciò diffuso l'immagine che vedete "fino a dove si spinge un politico per entrarvi nei pantaloni? Per il suo voto al matrimonio gay, Mark Grisanti ha ricevuto più di 750.000 dollari. Alle volte sono delle puttane politiche." Cosa c'è di strano? In teoria, niente: in amore e in guerra, tutto è lecito. Il fatto è che l'immagine dei due ragazzi è stata "rubata" da un noto sito di pornografia gay, Corbin Fisher, e naturalmente usata senza permesso. Lo studio porno sembra l'abbia presa con filosofia: del resto, l'occasione di gettare a costo zero letame sui gruppi antigay era troppo ghiotta: "Qualsiasi gruppo o individuo abbia smesso per un istante di manipolarsi guardando le nostre fotografie erotiche gay registrate nei suoi computer dovrebbe sapere che l'uso di queste immagini senza il nostro preventivo consenso scritto costituisce violazione dei nostri diritti di copyright. (...) Ad essi chiediamo gentilmente di cessare i tentativi di inserire le nostre immagini nel loro materiale politico e di continuare invece a darsi segretamente piacere e a combattere la propria lotta interiore con la colpa e la vergogna di una condizione sessuale con la quale sono incapaci di venire a patti, esattamente come tanti altri avversari dei diritti gay sono così bravi a fare" (fonte >>)

martedì 11 settembre 2012

Brandon l'uomo portaoggetti

Probabilmente Brandon si ritiene sexy o ultracool ma a me sembra solo un povero deficiente: si è anche attaccato al polso un lettore CD, una tecnologia stra-morta. Certo, considerando che ha degli ami da pesca grossa che gli trafiggono il ventre e ai quali ha appeso vari elettrodomestici, il fatto che non disponga di un lettore mp3 mi pare effettivamente trascurabile. 

Chissà se Brandon è ancora in vita (queste foto risalgono a qualche tempo fa) e se, in caso, ha incrementato la sua collezione.

Coccodrilli state alla larga!

"E' il giorno dell'esercito: coccodrilli state alla larga!", dice questa immagine pubblicitaria vecchia, a quanto pare, di diversi decenni. Chissà se il quadretto mostruosamente omoerotico era voluto o se è stato frutto di un qualche
errore...

lunedì 10 settembre 2012

Salto mortale all'indietro

Sulle doti atletiche non discuto, ma che bel fisico.

Mitcham si rovista

Matthew Mitcham, olimpionico gay. Anzi, olimpionico che, per inciso, è anche gay. Mi piace da morire, e certo non perché si rovista. Da molto prima.

Gioie da condividere

"Ho trombato, quindi ecco delle ciambelle." Un pensiero carino.

giovedì 6 settembre 2012

Margherite e farfalle vibranti

Giocattoli per adulti "margheritina" e "farfallina": vanno a pile e, naturalmente, servono alle signore per trastullarsi. Ormai questa roba è diventata carina e cool e quindi quasi completamente presentabile. 

La margheritina ha tanto di anello per le chiavi e se l'avessi vista attaccata allo zaino di una ragazzina non avrei mai indovinato a cosa serve. La "farfalla", tuttavia, è già un po' più inquietante. Sarà la ligua biforcuta che mi fa impressione. Si comprano online qui >> e qui >>

Harry principe supercool

Non ho seguito particolarmente la storia delle foto di nudo quasi integrale di Harry d'Inghilterra: i reali di quel paese non esercitano su di me alcun interesse e di ragazzi attraenti trabocca la Rete cosicché non c'è certo bisogno di mostrare, tra tante, proprio le foto del giovane Windsor. Devo dire però che Harry è davvero supercool. La sua famiglia, che magari lo biasima, dovrebbe invece accendere un cero alla Madonna per l'operazione simpatia che il ragazzo sta inconsapevolmente facendo con le sue intemperanze da bizzarro ca**one.

mercoledì 5 settembre 2012

Torres discinto

Talvolta ciò che non si vede è molto più interessante di quello che viene mostrato: per esempio, i più maliziosi si saranno domandati se, dietro la panchina di pietra, Fernando Torres indossa o no uno slip...

martedì 4 settembre 2012

Lachowski slinguazzante

Francisco Lachowski, supertop model brasiliano, in una scenetta di slinguazzamento del collo di una bottiglietta di birra. Sconveniente ma anche un po' sexy. Qui >> un'animazione (si fa per dire, so' due fotogrammi e basta).

Hitler in India, ma ancora per poco

Il sig. Rajesh Shah, proprietario di questo bel negozio di abbigliamento in India ha constatato con sorpresa che il nome che gli aveva dato non è piaciuto per niente: la foto dell'insegna ha rapidamente fatto il giro del mondo, causando reazioni piuttosto indignate  "Riceviamo almeno 10 telefonate al giorno, dall'America, dall'Inghilterra, dalla Germania, da Israele... sta diventando seccante, la gente chiama a tutte le ore". Certo, bastava scegliere un altro nome. Rajesh, ormai determinato a cambiarlo, ha detto che Hitler era solo il nomignolo affibbiato a un socio di affari di suo nonno, conosciuto per la sua severità e intransigenza. (clic >>)

Non schiacciate i pinguini


Le terga di Schwarzenegger Jr

Patrick Schwarzenegger, figlio del più noto Arnold, venti anni da compiere. So che ha suscitato un certo apprezzamento, visto il corpicino tonico (clic) e il fascino dell'età (ma dalle mia parti, si dice "la bellezza dell'asino", che è avvenente solo perché giovane). Comunque a tanti, piace e la foto qui sopra è simpatica. A me non dice nulla.

Passera: i costi


Anche chi scrive i titoli non fa una vita facile.

lunedì 3 settembre 2012

Zack Efron e la guardia del corpo annoiata

Per la gioia delle ragazzine (e di alcuni ragazzini), il babydivo statunitense Zack Efron, con berrettino e occhialetti, è arrivato in questi giorni a Venezia per il Festival. L'accompagnatore/guardia del corpo vestito di grigio, a sinistra nella foto, peraltro, non condivide affatto questo entusiasmo. :)

All'asta le mutande usate di Elvis Presley

Sono di una leggera sfumatura di blu, presentano delle macchie di natura non precisata e sono state indossate nel 1977 sotto il "leggendario" costume bianco dal Re del Rock Elvis Presley. Facevano parte del Vernon Presley estate (il patrimonio del padre di Elvis) e saranno battute all'asta a Stockport, una cittadina dell'area metropolitana di Manchester. Ricavo sperato: almeno 10.000 sterline (clic >>). Orrore. Come sapete, io sono un FreddieMercuriano di ferro: sono stato in pellegrinaggio a Garden Lodge, casa mia è tappezzata di immaginette (come questa, che ho fatto io stesso - chiedetemi come), praticamente sono ad un passo dal feticismo: però la biancheria intima usata, proprio no!!!

domenica 2 settembre 2012

Genitori USA contro il fusto gay

"ParaNorman" è il titolo di un film d'animazione "a passo uno" appena uscito negli Stati Uniti.  Realizzato dallo studio Laika, già autore del precedente "Coraline e la porta magica" che molti di voi avranno visto, il film racconta la storia di Norman, un bambino un po' sfigato che ha l'invidiabile dono di parlare con i fantasmi. 


La pellicola ha fatto il suo debutto proprio in questi giorni nei cinema del Nuovo mondo e, strano a dirsi, non ha mancato di far parlare di sè per via di uno dei personaggi, il fusto fisicatissimo di nome Mitch. A quanto pare, infatti, il buon Mitch dà l'idea di essere eterosessuale ma, quando, verso la fine del film, la sorella del protagonista, che ha una cotta per lui, gli chiede se gli piacerebbe andare a vedere un film, risponde proditoriamente: "Certo: vedrai, ti piacerà il mio ragazzo, lui adora i film da femmine!

Apriti cielo: i soliti fanatici si sono sentiti ingannati dalla presenza di questa che chiamano "sottotrama gay", e per il fatto che viene rivelata solo alla fine e mettono in guardia i genitori che desiderassero evitare spiacevoli conversazioni con i figli, di ritorno verso casa. C'è anche chi grida al complotto tout court: "E' una tecnica classica della comunità gay il fatto di nascondere che un personaggio è omosessuale fino a quando il pubblico non avrà sviluppato un'affinità con esso e poi coglierlo di sorpresa rivelando che è gay." (...) Se l'avessero detto fino dall'inizio, voglio vedere quanti genitori avrebbero portato i bambini..." (fonte >>)

Ora, a me i complottisti sono sempre stati sulle palle, ragionano in modo folle secondo uno schema demenziale tipo non ho trovato capelli sulla tua giacca, vuol dire che mi tradisci con una donna calva. In questo caso è pure peggio: non prendono, come loro solito, un evento e ne fanno dietrologia, ma contestano che un personaggio minore sia una specie di "cavallo di Troia" per veicolare "certe idee" ai bambini. Gente malata. Chissà, magari se la prendono perché Mitch è un Jock, un atleta dei College per cui tutte le ragazzine impazziscono (e quindi un personaggio positivo che non può essere omosessuale). Forse però non dovrebbero temere le occasioni di parlare con i loro figli, quale che sia l'argomento. Alla fin fine, mi sembra questa la cosa più grave.