venerdì 29 giugno 2012

Orecchini

Scacchi per adulti

Scacchi Kamasutra realizzati a mano in pietra, disponibili online >> (esclusa la scacchiera) per un prezzo sorprendentemente basso, 130 euro - spese di spedizione escluse. Non sono neanche tanto kitsch: se sapessi cosa farmene (non mi intendo né di scacchi né di kamasutra) me ne comprerei. Forse può essere l'occasione di imparare entrambe le cose

Prestante Novak

Il giovane tennista serbo Novak Djokovich non solo è carino, simpatico e super-cool: è anche piuttosto prestante.

giovedì 28 giugno 2012

Lavori socialmente utili

Oddio, magari "SOCIALMENTE" utili no: utile al massaggiatore, che si diverte senz'altro. Non capita a tutti di mettersi a contatto tanto ravvicinato con il buon Rafa Nadal.

Dessert ai genitali di rana

Questa allettante zuppetta si chiama HASMA. Si tratta di una preparazione tipica della Cina ed è a base di TESSUTO ADIPOSO che cresce VICINO ALLE TUBE DI FALLOPPIO DELLE RANE. Lo so, è difficile anche da concepire. Rileggete, vi aspetto. (...) Dicevo, Hasma è un fresco dessert che si prepara facendo bollire in acqua la materia prima che si acquista disidratata e aggiungendo zucchero ed aromi. Perfetta persino come topping per il gelato, meglio se al cocco. Che orrore: odio il cocco :) P.s. Controllate voi stessi in Rete se non ci credete.

lunedì 25 giugno 2012

Tatuaggi di frontiera

E' talmente demenziale che scommetterei che è autentico.

Simboli

Mi è venuto in mente che lo slip con la scritta ITALIA maliziosamente posato a coprire il pube del modello britannico Sam Way si presta a rappresentare, in un modo che non mi è chiaro, il successo della nazionale di calcio sull'Inghilterra :) O forse, no.

Calciatori: Andrew Carroll

Prima della partita di ieri sera non avevo mai visto o sentito neanche parlare di Andrew Carroll (1989), attaccante della nazionale inglese. Mi è piaciuto molto, trovo che abbia un viso bello e sexy. Sul resto non si discute nemmeno (clic e clic)

sabato 23 giugno 2012

Mummificazione moderna

Contrariamente a quello che si può pensare, la pratica della mummificazione al modo degli egiziani non è scomparsa con quella civiltà ma perdura persino oggi. La società Summum >>, che ha sede in Utah, è infatti in grado di offrire, per la modica somma di 67.000,00 dollari, una vera e propria mummificazione, con tanto di estrazione degli organi interni e lavaggi con oli profumati a cui segue, ovviamente, la tumulazione in un sarcofago degno di un faraone, opportunamente sagomato a rappresentare le sembianze del de cuius. Per chi ritenesse il sarcofago un po' eccessivo, si può optare per una bara ermetica di tipo tradizionale. Su richiesta, Summum può praticare la mummificazione anche sugli animali da compagnia. I prezzi variano in base alle richieste.

giovedì 21 giugno 2012

Decorarsi la capoccia

Spero che non sia quello che sembra, e cioè un tatuaggio. Demenziale e ripugnante. Almeno lui era carino.

Abbigliamento alimentare

Brutte oltre il limite teorico della bruttezza. Non a caso, sull'etichetta si legge "get a life"!

Il museo dei vibratori antichi

Il museo dei vibratori antichi ha sede a San Francisco e nasce da una collezione privata, quella di Joani Blank che nel corso degli anni ha raccolto i curiosi ordigni risalenti ad un periodo compreso tra il 1800 e la fine degli anni settanta. 

Le foto sono sorprendenti. Ho scelto quelle che mi colpivano di più, ma sul sito del museo >> ce ne sono molte altre. Notate la pubblicità "ingannevole" che li proponeva come strumenti per massaggi curativi dell'isteria femminile.

Questo che sembra un'ASPIRAPOLVERE quasi quasi me lo compro! :)

Stonehenge con macchine da rottamare

18 macchine da rottamare, 36 tonnellate di peso complessivo, tre mesi per la realizzazione di questa geniale riproduzione di Stonehenge creata dall'artista Tommy Gun che non ha mancato di sollevare qualche perplessità. Secondo me il colpo di genio sono le pecore finte che brucano l'erbetta.

mercoledì 20 giugno 2012

Manager saltellante

Non ho capito se è la pubblicità di un antiacido o di una compressa per l'alito. Qualunque sia l'uso, se questo è il risultato non intendo assumerne.

martedì 19 giugno 2012

Atti impuri con l'orsacchiotto

Charles Marshall, ventotto anni di Cincinnati, Ohio: dedito alla masturbazione con un orsetto giocattolo e per questo più volte arrestato con l'accusa di atti contrari alla pubblica decenza, l'ultima delle quali mercoledì scorso. Non è chiaro in che modo gli atti impuri avvenissero o se il corpo del reato sia stato o meno sequestrato dalla polizia, che non ha rilasciato dichiarazioni. (fonte >>)

Tuta poco robusta

C'è qualcosa di incredibilmente sexy in questa immagine.

venerdì 15 giugno 2012

James al bagno

James Marsden, attore, quasi quarantenne: quando si dice "bellezza al bagno". A me è sempre piaciuto disperatamente.



Collane di peli umani

"Collane" realizzate intrecciando peli umani, "attraenti e repellenti allo stesso tempo", anche secondo la designer che le ha ideate e confezionate, Kerry Howley la quale pare aver ricevuto anche dei premi per l'inconsueta collezione. A me però mi fanno un po' impressione e basta (cioè non è che mi attraggano tanto).

mercoledì 13 giugno 2012

Pensiero che viene dal cuore

Sei un testa di cazzo, lasciatelo dire. E non perché dai fiato alla bocca pensando di essere un simpatico guascone o perché ti piace metterti in mostra. E nemmeno perché, come molti altri, sui gay hai idee che neanche i TROGLODITI. No, no. Perché proprio non ci arrivi, non ti bastano i neuroni neanche quando ti metti d'impegno per rettificare la cazzata che hai detto: "l'omofobia è un sentimento che non mi appartiene; non volevo offendere nessuno e non voglio assolutamente mettere in discussione la libertà sessuale delle persone. Ho solo detto che è un problema che non mi riguarda e non mi permetto di esprimere giudizi sulle scelte di altri, che vanno tutte rispettate". Della serie "il rimedio  peggiore del male". Io non ho nessun "PROBLEMA": tu invece, quando ti finiscono soldi e fiato, torni ad essere uno stronzo qualsiasi. Senza offesa, eh, si fa per gioHare!!

lunedì 11 giugno 2012

Ghiacciolo all'acqua santa

Tre parti di acqua santa raccolta a Lourdes, una parte di Assenzio, il liquore bohémien,  uno stampo a forma di arma da fuoco ed ecco confezionato un furbissimo ghiacciolo all'acqua santa, garantito per far andare su tutte le furie i cattolici e per raccattare pubblicità gratuita (cosa che invece l'inventore del discutibile ghiacciolo qui non troverà). Di cattivo gusto, almeno a livello di estetica della comunicazione, visto che non l'ho assaggiato e pure caro: quasi trenta dollari a porzione. Ripiegherò sul classico Calippo.

giovedì 7 giugno 2012

Ricordando Ray

Chi mi segue sa che considero Ray Bradbury, lo scrittore statunitense scomparso oggi a 91 anni, un grande poeta e, a modo suo, un genio. Nessuno mi ha mai sorpreso, fatto riflettere e lasciato senza parole come è stato capace di fare lui. 

"Il riso scrosciò inarrestabile, un tale parossismo di risa da farlo piangere, un tale fiume di lacrime da farlo ancora ridere. La chiesa rimandava l'eco rinfrescante delle risate. Una chiesa è purificata a fondo non solo da lacrime di dolore ma da quei freschi fiori di campo appena colti che sono l'indulgenza che Dio ha concesso solo all'uomo e ha chiamato risata. (...) Non c'erano soffocati rumori di pianto, ora. La gioia batteva contro le pareti come uccelli impazziti in cerca di libertà. (...) Mi perdona, padre? Ci siamo già perdonati a vicenda, caro ragazzo, che è la cosa più bella che gli uomini possano fare

E, per parlare di una cosa che ci è più familiare, questo:

"La stanza era calda, comoda, accogliente. Nel caminetto, una piccola fiammella lottava per mantenersi in vita sui pochi ciocchi di legna umida, di torba, andata ormai quasi tutta in fumo, e alcuni pezzi di carbone incandescente. La stanza era piena di musica, anche se tenuta in sordina. Una sola lampada era accesa in un angolo e illuminava le pareti dipinte di un bel giallo solare. Il pavimento di legno era così lucido che brillava come un fiume scuro sopra il quale i tappeti, dai colori vivaci degli uccelli sudamericani: azzurri brillanti, bianchi e verdi intensi, sembravano galleggiare. Alcuni vasi di porcellana bianca ricolmi di fiori freschissimi, erano posati su quattro bassi tavolini sistemati qua e là per la stanza. Sopra il caminetto c'era il ritratto di un giovane dal volto serio, che guardava davanti a sé con gli occhi colmi di intelligenza e di vitalità, di un azzurro intenso simile a quello delle ceramiche.

Se qualcuno fosse entrato silenziosamente nella stanza, forse non avrebbe notato i due uomini; erano così immobili.

Uno sedeva comodatamente sul divano di un bianco immacolato, e teneva gli occhi chiusi. L'altro era invece sdraiato di traverso così da tenere la testa appoggiata sul grembo dell'altro. Anche i suoi occhi erano chiusi, ascoltava. La pioggia batteva contro i vetri. La musica cessò. In quel momento udirono grattare dolcemente la porta" (estratto da "la vera saggezza", in Molto dopo mezzanotte, Mondadori 1988)

La ragazza mitragliatrice

Dopo sette anni che uno tiene un blog, come me, crede di averle viste tutte. Invece no. Date un occhio a questo filmatino, munito di provvidenziali sottotitoli, e mi saprete dire. Vi suggerisco di differire il vostro giudizio negativo al momento in cui l'avrete guardato per intero. Non vorrete mica perdervi la scena degli occhi che scoppiano, vero?!?

martedì 5 giugno 2012

Si fa per scherzare!

Una delle cose che noi omosessuali troviamo più difficile da spiegare è come mai certi "scherzi", certe "battute" che gli etero trovano completamente inoffensivi siano viceversa estremamente ingiuriosi e talvolta sinceramente intollerabili. Quando va bene, il nostro interlocutore assume il classico sguardo del bovino che tira su il muso quando passa il treno e, con gli occhi totalmente spenti, si difende "Ma io scherzavo!!", manifestando disorientamento e sincero stupore - atteggiamento questo che, personalmente, trovo persino più odioso della burla in sè.

Giusto in questi giorni, negli Stati Uniti, un attore praticamente sconosciuto dalle nostre parti, Jason Alexander, nel corso di un talk show ha affermato che il cricket è uno sport "gay", una cosa da uomini poco virili. Affermazione di poco conto, osserverete. Tuttavia Alexander ha ricevuto per questo molte critiche alle quali ha ritenuto di replicare pubblicando su Internet una lunga lettera di scuse.  Fa piacere osservare che, qualche volta, qualcuno fa uno sforzo per comprendere un punto di vista diverso dal proprio. 

"Ho basato l'uso della parola “gay” sull'assurda generalizzazione per cui i veri uomini non fanno cose gentili o raffinate e e ho presentato il cricket come una cosa da effeminati, implicando che gay ed effeminato siano sinonimi. 

Non è che non si possa ridere tra noi, o di noi. Non è una questione di eccesso di sensibilità: il problema è che oggi, nel momento stesso in cui scrivo, ci sono giovani uomini e donne i cui comportamenti, le cui scelte o le cui attitudini sono bollate come "non sufficientemente maschili" o "anormali" e questi ragazzi sono soggetti a tutti i tipi di prevaricazione, verbale, fisica, allo stigma sociale. Vengono sminuiti e minacciati perché non corrispondono all'idea che il gruppo ha di come un "vero uomo" o una "vera donna" debba apparire o comportarsi. Per queste persone, il fatto che io abbia scherzato su una simile premessa ha significato fare leva su questo stereotipo negativo che esse sono costrette ad affrontare quotidianamente." (letto su Towleroad >>)

Uguale a quello che succede nell'Italia di Benedetto, no?!?!?

Stella stellina

Graziosissimo, per essere un buco nell'orecchio! Credo però che sia molto doloroso (notate l'aspetto, che non sembra esattamente sano); in ogni caso, la domanda irrisolta rimane la solita: perché?!?

lunedì 4 giugno 2012

Gesù nella muffa in bagno

Dopo innumerevoli apparizioni soprannaturali che io, nel mio piccolo, ho sempre cercato di documentare, il Salvatore Gesù Cristo si è stavolta appalesato in una povera casa di Splendòra, in Texas, formandosi nella muffa che ricopre la stanza da bagno.  La Sig.ra Chyanna Richards, che in quella casa ci abita (ci abita e basta, senza evidentemente mai dedicarsi alle pulizie) ha manifestato entusiasmo e comprensibile stupefazione: "Vedo la testa, i capelli, la tunica. La gente dice che la nostra casa è stata benedetta". Anche il coinquilino di Chyanna, George, che da poco è uscito di prigione, sembra dello stesso avviso "Gesù ci protegge, in modo che niente vada storto o che io mi cacci di nuovo nei guai". Alleluia. (Fonte >>)

Chris Evans gola profonda

Mamma mia.

venerdì 1 giugno 2012

Phelps, scherzi della prospettiva

Il nuotatore Michael Phelps sembra qui pesantemente fotoshoppato o addirittura plurimutilato, mentre sta solo facendo stretching. Comunque a me fa lo stesso un po' impressione.