martedì 31 gennaio 2012

Come ti cancello la gayezza

Cinque ragazzi, una qualsiasi città degli Emirati Arabi. Un ragazzo vestito all'occidentale e con i capelli lunghi saluta i suoi coetanei (in abito tradizionale), con un garrulo "Ciao ragazzi". Il saluto, tuttavia, è giudicato come eccessivamente effeminato. Devi cambiare la tua personalità, dicono al gay. "Si, ma proprio adesso?" "Lascia fare a noi". Il filmato prosegue mostrando "i veri uomini" dare lezioni di virilità. Come ci si siede, come si gesticola. Poi il trattamento estetico: una robusta ripulita, e via unghie e capelli. Quando alla fine l'operazione (fittizia, ma ugualmente violenta) è completata, l'effeminato saluta "Bye ragazzi" e questo gli fa guadagnare uno schiaffone (!) e l'ennesimo cicchetto "Tieni bassa la voce!". Si tratta di un video comparso poco più di una settimana fa su youtube, che ben poco è piaciuto alla comunità GLBT. Chissà perché.

Il cagnetto del campione

Matthew Mitcham, il baby tuffatore olimpionico gay, posa insieme al suo cagnolino in modo che chi li guarda insieme pensi "Ohhhhhhh!". Un'immagine simpatica e a modo suo piuttosto tenera. Io però ho pensato ad altro: sapete quanto mi piace Matthew, che è sexy e carino. Anche se non tutto il suo corpo è ugualmente perfetto (clic). Un peccato.

Tavolino da caffè Enterprise

Tavolino da caffè Enterprise, realizzato a mano in legni di pioppo, frassino e ciliegio (clic >>) Peccato che costi una cifra considerevole (2400 euro abbondanti) e che debba essere fatto venire apposta dagli USA (costerà altrettanto di spese), sennò lo compravo SUBITO. :(

lunedì 30 gennaio 2012

La smorfia di Ronaldo

Di foto di Cristiano Ronaldo trabocca, letteralmente, la Rete e non è facile collocarle nel tempo o riferirle ad un dato evento. In questa, che ritengo essere piuttosto recente, uno degli uomini fisicamente più attraenti del mondo dello show business, sembra Mariangela Fantozzi. P.s. E' raro che io non provi alcun trasporto emotivo verso un uomo. Voglio dire, tutti quelli che desidero e ho desiderato mi suscitano una qualche emozione, anche se breve: tenerezza, trasporto, dolcezza. Tutti tranne Ronaldo. Zero assoluto. Adesso capisco in pieno il concetto di toy boy.

Boccaglio antirughe

Simpatico accessorio "di bellezza", ideato da una casalinga giapponese, Chikako Hirama. Respirandoci attraverso e gonfiando ripetutamente le guance, dovrebbe aiutare a distendere le rughe ai lati della bocca. Demenziale, ma caro. Quaranta dollari, spese di spedizione escluse. Si compra qui >>

domenica 29 gennaio 2012

Sexy starnuti

Rimango sempre sorpreso vedendo i video che provengono dal Giappone. So che non si deve prendere qualcosa, decontestualizzarlo e commentarlo alla luce di una mentalità che non appartiene a questo qualcosa. Mi limito pertanto a descrivere il contenuto del video: una ragazzina si stuzzica per un po' le narici con il lembo di un fazzoletto di carta fino a starnutire. Se ho capito bene, la cosa dovrebbe essere provvista di un qualche fascino erotico, ma me ne sfugge il motivo (sapevo che in Giappone, soffiarsi il naso in pubblico equivale a svuotarsi le viscere in piazza). Boh.

giovedì 26 gennaio 2012

Moby Dick sulla carta igienica

"Ad alcuni servirebbero le istruzioni persino sulla carta igienica". Una battuta vera e modestamente divertente, che sembra aver fornito a qualcun l'ispirazione per un'impresa titanica: ricopiare l'intero romanzo Moby Dick su sei rotoli di carta igienica (strappo in più, strappo in meno). Chi sono gli ardimentosi? Due americani che sono riusciti nel loro intento provvisti solo di tanto tempo a disposizione e di una macchina da scrivere elettrica, peraltro acquistata d'occasione. La preziosa carta igienica è ora messa in vendita su ebay al modico prezzo di partenza di 199 dollari: non se ne conoscono tuttavia i motivi (non ci si priva di una cosa del genere se non per un'ottima ragione). Comunque sia, l'asta scade tra circa sei giorni da oggi e, strano a dirsi, per ora nessuno ha fatto alcuna offerta. (clic >>)

Serpente attraverso il labbro

Cose veramente bruttissime. Mamma mia.

mercoledì 25 gennaio 2012

Il perfido uomo-donna

Cosa ottenete unendo la donna, "la più mortale delle specie", con "il più forte" di esse? Il cattivo più astuto, crudele e spietato che si sia mai visto, l'uomo donna, apparso su Crimebuster comics dal 1942 al 1956, la serie di fumetti realizzati dal disegnatore Chuck Biro (clic >>)

martedì 24 gennaio 2012

Leccatrici di maniglie

Serie di foto Doorknob girls ("ragazze maniglia"): ragazzine giapponesi fotografate mentre leccano (!) le maniglie delle porte. L'idea di questo tipo di immagini, davvero di dubbio gusto, è venuta all'illustratore Ryuko Azuma, che ha idealmente lanciato il sasso tramite un tweet composto, pare, sotto i fumi dell'alcool. La cosa è apparsa deliziosamente stravagante, tanto che molti l'hanno adottata, confezionando essi stessi delle foto, ed ora è divenuta un piccolo fenomeno mediatico, a cui è dedicato tanto di tumblr (doorknobgirl >>) che raccoglie un numero sorprendente di foto. Io le trovo orribili: per nulla sexy (anche se le foto di ragazze discinte non mi provocano eccitazione, credo di saper riconoscere un'immagine sexy) e fin troppo perverse. Oltretutto, nel tumblr troverete molte immagini di ragazze con tanto di occhi spiritati (spalancati o truccati per sembrare più grandi): quelle mi fanno pure un po' impressione (clic, tanto per fare un esempio).

Robin sculacciato

Incredibile: il "paparino" lo chiama moccioso e lo sculaccia. Qualcuno di voi sa dirmi se questa vignetta è autentica?!

lunedì 23 gennaio 2012

Il coraggio di Tiziano e l'ultima frontiera

Su segnalazione di un lettore, che ringrazio, trovo su youtube questa simpatica intervista di Tiziano Ferro che parla apertamente di sè e della sua condizione di omosessuale. Ho incorporato il filmato in questo post ma, immaginando che la clip venga presto rimossa da youtube (come spesso succede), vi trascrivo qui un brano che mi sembra significativo (dal minuto 6.06).

Se tu cresci in un paese in cui ti si propone l'omosessualità come una malattia invalidante sicuramente non cresci esattamente favorito nei confronti della voglia di parlarne... la verità è che forse si banalizza il concetto (...) si parla sempre di scelta o comunque di direzione sessuale e mai di realtà sentimentale, di amore. Non si parla mai di amore. Se la cosa si riducesse al sesso, la cosa sarebbe un po' più semplice. Il problema per me è stato che la mia persona sentimentale era quella che volevo scoprire, accettare, condividere con le persone che avevo intorno. A me la parola "accettazione" mi fa un po' incazzare, sembra "tolleranza"... A me non basta l'idea che i mieai amici, i miei genitori "tollerino" chi sono, voglio che lo amino. E' diverso.

Sembra qualcosa che potreste leggere anche qui, povertà di linguaggio a parte :) Ma quello che dice Tiziano è significativo. E non fatevi fuorviare dal tono apparentemente serioso del discorso: al contrario l'intervista è profonda e ciononostante giocosa (e la parte conclusiva, circa le percentuali di successo di un'avance è davvero divertente). Bravo Tiziano: c'è bisogno di persone positive come te, che non facciano vergognare tanti ragazzi di quello che sono. Però un appello: c'è un'ultima frontiera, che, con la scusa che l'amore non ha sesso, nessun cantante sembra aver mai inteso oltrepassare: quella di una canzone apertamente dedicata ad un lui, nella quale del protagonista maschile si parli espressamente e non soltanto nel video o, implicitamente, usando pronomi personali validi per entrambi i sessi. Certo, nell'Italia del Vaticano e del MOIGE, occorre un coraggio da leoni. Ma ciascuno di noi ha la sua ribalta: insignificante e trascurabile quella dell'uomo comune, vasta e prestigiosa quella di un personaggio pubblico, al quale quindi si richiede di parlare più forte. Stupiscici! :)

domenica 22 gennaio 2012

Ronan in vasca

Ronan Keating (35), leader della disciolta band dei Boyzone, si fa fotografare in tutina di lycra e cuffila dentro una vasca provvista di una parete di plexiglass trasparente. Non chiedetemi perché.

La mamma del canguro

Christie Carr dell'Oklahoma, trentanove anni ottimamente portati (ehm) e una certa somiglianza con Platinette, vive (e dorme) con il canguro Irvin di cui si prende totalmente cura, trattandolo come un figlio. La cosa è, per certi versi, lodevole: il simpatico marsupiale è infatti rimasto parzialmente paralizzato dopo un incidente, ma molti concittadini di Christie trovano lo stile di vita della donna un po' inquietante e il comune di Broken Arrow, dove i due risiedono, le ha addirittura imposto un'onerosa assicurazione contro i danni che si teme Irvin possa causare. Dopo che lo scorso anno un anonimo benefattore ha coperto i costi della polizza, Christie ha ora deciso di trasferirsi definitivamente, naturalmente portando il suo canguro con sè. (fonte >>)

venerdì 20 gennaio 2012

Il cornetto del dio del tuono

Il ventiquattrenne Chris Hemsworth (il Thor dell'omonimo film), in vacanza a St Barth giusto in questi giorni, si gode un meritato cornetto. A giudicare dalle doti fisiche di Chris, non ne mangia spesso. (ma ha anche un viso piuttosto bello ed espressivo)

Foto di famiglia

Neal Patrick Harris e il compagno David Burtka compaiono sulla copertina del numero di febbraio della rivista Out. Sono proprio carini (qui un'altra foto). Nella sit com How I met your mother Neal Patrick interpreta la parte di un etero assatanato, risultando perfettamente convincente. Tanti suoi colleghi etero non si presterebbero altrettanto volentieri ad interpretare un gay e spesso molti esprimono preoccupazione o sconcerto dovendo rappresentare sullo schermo un bacio tra uomini. Qualcosa non torna.

mercoledì 18 gennaio 2012

Tatuaggio greve

Il tatuaggio è orribile e di pessimo gusto, eppure rimane relativamente accettabile solo perché chi lo porta è giovane e carino (immagino il successone in palestra e tra gli amici). Tra molti anni, un disegno del genere smetterà di sembrare divertente e il tatuato apparirà un vecchio laido e turpe.

Priapismo indotto

Un ventunenne iraniano ha avuto un'idea geniale: si è fatto tatuare sul pene la beneagurale frase "buona fortuna per i tuoi viaggi" (non è chiaro a chi si riferisse) e, sul glande, la lettera M, l'iniziale del nome della sua ragazza. Sfortunatamente l'operazione, eseguita con tecnica tradizionale con aghi a mano, non sembra aver avuto il successo sperato: dopo un periodo di copioso sanguinamento che pure avrebbe dovuto far sorgere al ragazzo il sospetto che qualcosa non andava, è subentrata una forma di priapismo indotto che è durato la bellezza di tre mesi. In pratica, una (semi) erezione protratta per novanta giorni. A quanto pare, il giovanotto si è sottoposto ad alcune cure che non hanno sortito effetti e ha poi rifiutato ulteriori trattamenti, tornandosene a casa. Ci si interroga che parte possa aver avuto M. nella decisione. (fonte >>)

Occhio al panda

Lì per lì non lo avevo neanche notato (ingrandimento). Forse una pandessa (o anche un altro panda) non gli nuocerebbero.

martedì 17 gennaio 2012

Bacchette cinesi "Alien"

Bacchette cinesi "a forma" di Alien, l'alieno protagonista del classico film di fantascienza degli anni 70. Disponibili online >> a partire dal giugno prossimo. Consiglio di ordinarle per tempo, per evitare il rischio di non trovarle.

L'efebo

Gira voce che il ventenne top model brasiliano Francisco Lachowski, personificazione della bellezza efebica, sexy ed attraente in modo inaudito, sia gay e sia sul punto di fare coming out. Sono troppo vecchio per rallegrarmene o per pensare, chissà, magari lo incontro e lo seduco, hai visto mai, in fondo il mondo è piccolo, ma una considerazione s'impone. Se davvero è gay, mi meraviglio che sia ancora in vita, che in un ambiente vacuo e promiscuo come quello della moda, non l'abbiano SQUARTATO o, per meglio dire, terminato per consunzione.

Lotta unta

Ventenni americani seminudi e cosparsi d'olio giocano a fare la lotta tra di loro. Chissà perché i ragazzini hanno sempre bisogno di scuse per mettersi le mani addosso.

lunedì 16 gennaio 2012

Wiwa la RAI

Entrando in cucina getto l'occhio sulla mia bacheca KLUDD, (13 euro all'IKEA), sulla quale appendo le fatture da pagare e, questo mese, anche il bollettino del canone RAI. Evito il solito discorso qualunquista sulla TV pubblica, sull'esosità del canone o che altro. Osservo piuttosto che, nella desolazione assoluta della televisione pubblica, alcune cose si distinguono, in negativo, per essere L'ABISSO DELLO SQUALLORE, quasi lo zero assoluto della bruttura, tipo Don Matteo. Irritante, soporifero, didascalico, sembra la rappresentazione filmica delle vignette dei quadernoni di catechismo, o le scenette di Topo Gigio... Non che le altre siano meglio: preti, carabinieri, avvocati... Avete notato? Le fiction made in RAI hanno per protagonisti i notabili dei piccoli centri rurali di cent'anni fa... Posso capire che Dexter non sia un eroe positivo adatto alla prima serata, ma che tristezza!

Sabato del villaggio

E se poi fosse tutto un cosmico, enorme, grottesco "Sabato del villaggio"? Una perenne aspettativa, l'attesa di un giorno di festa che in realtà non esiste? "Quando avrò quello, quando avrò raggiunto quel traguardo...", e scoprire poi che in realtà non c'è nessun "meglio" che sia preferibile ad un oggi, pur insoddisfacente... Come mai, a ben vedere, nulla cambia veramente? Davvero l'attesa, o la prospettiva della conquista, è l'unica cosa che ci salva dalla sconfitta?

domenica 15 gennaio 2012

Calvin e Nick, pausa di riflessione

Calvin Klein (60) e il suo baby fidanzato Nick Gruber (21), in perenne crisi di coppia, sembrano avviati sulla via della separazione definitiva (fonte >>). Leggendo il gossip sui siti statunitensi si aveva l'impressione che i due fossero sinceramente innamorati l'uno dell'altro (qui una foto di repertorio); tuttavia, le differenze in termini di età e di consistenza del portafoglio davano da pensare: anche il fatto che il ragazzo abbia avuto un passato da pornostar non deponeva a favore della serietà del legame. Comunque sia, a quanto pare Nick si è un po' adagiato e ha messo su pancia: rimane ugualmente molto attraente, ma le sue foto da sirenetto mostravano un fisico diverso.

sabato 14 gennaio 2012

Fuga eroica

Un uomo fugge da un bordello in cui è in corso una retata della polizia. Accade nella provincia di Jilin, in Cina.

Horribile visu.

giovedì 12 gennaio 2012

Il bambolotto di Justin

Bambolotto canterino "Justin Bieber", sulla cui confezione si legge "PROVAMI", in corrispondenza di un buco all'altezza dell'addome. Il fatto che questo esemplare abbia i calzoni calati rende il messaggio quanto meno ambiguo...

Maglietta pizza

Maglietta riproducente una pizza ai peperoni e formaggio, l'ultima frontiera del cattivo gusto. Brutta, ma almeno cara, è prodotta negli Stati Uniti e distribuita direttamente via Internet tramite il sito pizzashirt.net, per quaranta dollari circa. Se pensate che sia orripilante è perché non avete ancora visto la variante "pizza vegetariana".

Il giocattolo di Demi

Fresca di rottura da Ashton Kutcher, la sig.ra Demi Moore, alle soglie dei cinquant'anni, si è trovata un nuovo balocco, il ventiseienne Blake Corl-Baietti, modello e personal trainer, in compagnia del quale è stata vista lo scorso week end, a Los Angeles. Credo che la foto non renda giustizia a Blake, che anche a vederlo così pare piuttosto carino. (fonte >>)

mercoledì 11 gennaio 2012

Stormtrooper innamorati

Delizioso filmato intitolato Love Wars, i cui protagonisti sono due Stormtroopers innamorati. Diretto dal cineasta Vicente Bonet e doppiato da Jordi Sanchez e Ivan Jara che in Spagna prestano la voce, tra altri, ai telefilm Dexter e Big Bang Theory, il filmato partecipa al festival del cortometraggio chiamato Notodofilmfest, nato nel 2001 e volto a valorizzare nuovi talenti grazie alla vetrina di Internet. Qui >> la pagina di Love Wars all'interno dell'iniziativa

martedì 10 gennaio 2012

Harry Potter pessimo fidanzato

"Non sono una persona facile da amare. Un sacco di volte sono un ottimo fidanzato, ma molte altre sono inutile. Voglio dire, in casa sono una frana. Parlo ininterrottamente. Mi vengono le ossessioni riguardo le cose. Quest'anno mi è presa quella per il fantacalcio, il che significa che la mia ragazza Rosie mi deve stare a sentire 24 ore al giorno mentre le racconto della squadra "Pensi che dovrei vendere questo giocatore, tesoro?" E lei mi ascolta e mi ama per la mia stranezza, la mia goffaggine; tutte le cose che detesto di me, lei le trova carine. Deve essere l'amore." Parola di Daniel *Harry Potter* Radcliffe. Un po' mi fa tenerezza.

Sirenetti sopravvalutati

Non ho alcun interesse per la baby pop star statunitense Justin Bieber. Sia perchè è in effetti un bambinetto (va bene il demone meridiano, ma non esageriamo!), sia perché, a guardarlo bene, mi sembra proprio bruttino. In questa foto ha anche il grugno: a scuola, ragazzini così li vessavano senza pietà. E, no, non tutti i post adolescenti sono come questo Bieber.

lunedì 9 gennaio 2012

Adone sessantenne

Il tizio dice di avere sessanta anni e di fare settecento flessioni. Effettivamente i risultati si vedono: ma una visita ad un dentista completerebbe il quadro.

Broker nello sconforto

Raccolta di immagini di broker con la testa tra le mani o più in generale, preda dello sconforto. Un evento non raro, di questi tempi.

Non so quanto un messaggio del genere sia incoraggiante, ma l'idea, di un certo sig. Robison (?), appare simpatica. Qui sopra, quelli che mi sono piaciuti di più. Qui >> il tumblr

Waffle al pollo

Quando, a passeggio per le vie del centro, mi avvicino ad un bar che prepara Waffles mi viene la nausea e mi si blocca immediatamente la digestione. Eppure a me i dolci piacciono anche. Forse la soluzione per rendermi appetibili i famigerati biscottoni morbidi cotti alla piastra consiste proprio nel farcirli di ALI DI POLLO e ricoprirli di sciroppo, come consiglia questo blog >> Mi piacerebbe provare, ma solo a patto di poter sostituire lo sciroppo con il GUANO, sennò sono troppo buoni.

giovedì 5 gennaio 2012

Manga sexy

Che sexy che è questo disegno

Gesù nel bucato

Ennesima apparizione miracolosa per Nostro Signore, palesatosi stavolta sotto forma di PIEGHE formatesi in UN CALZINO lasciato ad asciugare da una casalinga del Kent, una certa Sarah Crane. "Ho lasciato il bucato ad asciugare per tutta la notte ed è stato lì anche troppo a lungo, quando ho notato la faccia nel calzino. Ho chiamato subito il mio ragazzo (...) non riuscivamo a crederci." Purtroppo, non appena la Sacra Reliquia è stata spostata, la piegatura è svanita quasi del tutto e l'immagine sovrannaturale non esiste praticamente più. "Ma la faccia quasi si riconosce ancora". Fonte >> (grazie a Debora per la segnalazione)

Il chitarrista nudo

Un perfetto sconosciuto, provvisto di un fisico tonico e sexy, si esibisce a beneficio degli youtubers in una strimpellata di chitarra. Il filmatino dura otto minuti e, tolta l'avvenenza del protagonista, è di una noia mortale; ciononostante, vedere la bambina che gironzola in sottofondo è, per contrasto, piuttosto risibile. Ps. a quanto pare, vi è una qualche relazione tra suonare la chitarra e denudarsi, come già ci ha dimostrato il buon Sam Way.

mercoledì 4 gennaio 2012

Le mutande di David

Il buon David Beckham, che trovo piuttosto invecchiato (come tutti), presta il suo ragguardevole corpo peraltro sfigurato dai tatuaggi e soprattutto, il suo pube, per pubblicizzare le mutande che portano appunto il suo nome. La foto di un bell'uomo in slip è sempre un bel vedere, ma queste immagini pubblicitarie sono sempre discutibili. L'uomo comune, quello che si incontra per la strada, non è così: certo, ci sono i bei ragazzi in buona forma fisica (o gli adulti come me, che modestamente faccio ancora la mia porca figura), ma la stragrande maggioranza degli uomini farà difficoltà a riconoscersi. E poi, il mistero irrisolto di queste immagini, l'assenza di mezze misure: pacco fotoscioppato o ca**o barzotto, come nel caso di David. Si serviranno di un fluffer? Posso mandare il curriculum?

Immagini inconsulte

Cos'è, l'ultima frontiera del peep show?!?

martedì 3 gennaio 2012

Museo degli avanzi

Museo degli avanzi dei divi, che in effetti è una teca in uno squallido localuccio della Cornovaglia. Eppure l'iniziativa, definita "un meraviglioso esempio di eccentricità britannica", ha suscitato un certo interesse e l'artefice della stessa il sig. Bennett, ha visto crescere le visite al suo locale proprio per via della singolare esibizione, che comprende "reliquie" provenienti da personaggi del calibro di Carlo di Windsor, eterno principe d'Inghilterra. (non a caso etichettata col numero uno e decorata con tanto di coroncina). Peccato che, trattandosi di cibi, i preziosi avanzi non si conservino più a lungo.

L'elfo e l'infante

Il trentaquattrenne Orlando Bloom, il Legolas della Saga del Signore degli Anelli, qui ritratto col figlio Flynn, ha un aspetto tonico e ciononostante un po' candeggiato. Non so perché, ma mi fa venire in mente Brian May (?!) Eppure, ad alcuni questa fotografia è piaciuta.

lunedì 2 gennaio 2012

Fratellino molesto

Spero che non si sia fatto niente. L'iPad, intendo. Dinamiche come queste mi fanno rallegrare di essere figlio unico.

Gli auguri del sirenetto

Baptiste Giabiconi, il ventenne giocattolo di Karl Lagerfeld, si piace da morire, e ne ha ben donde. Si è praticato questo autoscatto, la notte di San Silvestro, e lo ha pubblicato su Twitter un po' per farsi desiderare, un po' per ricordare al mondo che si considera un musicista (anche se il resto del mondo non sembra necessariamente dello stesso avviso).

Qui sopra gli auguri di buon anno del medesimo Baptiste. Non si può dire che non sia attraente: anzi, sarebbe anche il mio tipo. Ma come lo si adesca, uno così, se non si dispone di denaro o potere?

Cane mostruoso

Pensate voi se, entrando in casa, mi trovassi davanti a un mostro del genere! Già io non amo le bestie (poco anche gli uomini, se è per questo), figurarsi uno cosi!!