sabato 6 ottobre 2012

Toyboy si fa braccialetti dei testicoli dell'amante ucciso

Renato Seabra, il ventunenne di questa foto, non sembrava particolarmente pericoloso: eppure è reo confesso di aver ucciso il suo pigmalione Carlos Castro percuotendolo a morte e di averlo evirato con un cavatappi. Non pago, il giovane Renato ha poi legato un testicolo a ciascuno dei suoi polsi, nell'intento di assorbire da essi la forza vitale, quasi fossero dei talismani. (fonte >>) Follia (o accorta strategia processuale - il fatto di confessare, intendo. Certo non la cosa in sè). La realtà, vista dal di fuori è molto più semplice: Seabra voleva diventare un modello di fama mondiale e tentava di sfruttare la liaison con il sessantacinquenne Castro, un personaggio pubblico piuttosto influente. Quando quest'ultimo si è stancato dei favori del giovinetto e soprattutto di aprire il portafoglio per lui, gli ha dato il benservito: ne sono seguiti litigi furibondi e il drammatico epilogo di cui vi ho già detto. Peccato che una storia sessuale tra uomini abbia avuto risvolti così tragici: non solo per il povero Castro che certamente non se lo meritava, ma perché ancora una volta si parla di un rapporto tra uomini come di una cosa folle e sterile da cui non può venire nulla di buono.

5 commenti:

Amleto ha detto...

Sono sconvolto!
Mamma mia che orrore...
Ti saluto Velies

Ich ha detto...

però lui è carino... non tanto sano di mente ma carino :D

Joshua ha detto...

Sembra un ragazzo tranquillo, almeno finchè non avrà voglia di un paio di orecchini che facciano pendant con i braccialetti.

Velies Thyrrens ha detto...

Non so che dirvi, ragazzi: il pensiero fa un po' impressione pure a me. Ha una faccia carina e del tutto innocua: davvero non si sa mai con chi si ha a che fare!!!!
:(

Anonimo ha detto...

Bhe sicuramente per arrivare a determinati gesti ci vuole una buona dose di follia.Ma già una cosa poco positiva è cercare uno sconosciuto che ti mantenga e ti vizi.

E chi si presta a questo,deve aspettarsi qualche problema: un ragazzo (o ragazza) ,carino\a o meno,sano\a di mente o meno,non è un giocattolo di cui puoi liberarti quando non ti piace più.

E' assurdo ed egoistico da ambo le parti un rapporto di questo tipo.