martedì 3 luglio 2012

Nick gay for pay

A quanto pare, il toyboy di Calvin Klein, il ventunenne Nick Gruber si è finalmente affrancato dal suo pigmalione e libero di esprimersi per quello che è, si fa fotografare mentre bacia la sua nuova fidanzata, stavolta una donna di sesso femminile. 

Si direbbe che si sia trattato di un altro caso di gay for pay, e cioè di uno che si finge omosessuale per i vantaggi che da questo gli sarebbero derivati: in altre parole, appena uno step prima della prostituzione vera e propria. La cosa mi stupisce? Naturalmente no. Però mi fa tristezza.

3 commenti:

loran ha detto...

No la storia con Klein è prostituzione vera e propria, il gay for pay lo ha fatto quando lavorava per alcune case di produzione di film porno gay.

http://www.nextdoorbuddies.com/it/NextDoorBuddies/pornstar/8671/?utm_source=189157&utm_medium=affiliate&utm_campaign=

http://seancody.com/page.php?frame=movie&movie=958

Raphael ha detto...

Loran sei un segugio mica male! ;)

loran ha detto...

Grazie Raphael. :)