giovedì 30 giugno 2011

Comunicazione di servizio

Ho avuto una settimana complicata, ragazzi, e poco tempo per il blog. Tra un paio di giorni si riprende a pieno regime :) Non fate che torno e non trovo nessuno, eh??!?

mercoledì 29 giugno 2011

I re di Milano

I nomi di punta delle passerelle della moda della prossima stagione vengono qui rappresentati in un filmato eroticissimo e, sinceramente, pure un po' eccessivo. Non che vedere questa bellezza sfacciata mi dispiaccia, intendiamoci, ma secondo me bastava pure meno.

martedì 28 giugno 2011

Tennisti golfisti

Alcune stelle del tennis professionistico, tra cui Rafa Nadal, improvvisano, seminudi, una partitella di golf negli spogliatoi.

lunedì 27 giugno 2011

Camminare con l'interno coscia

Ho provato a fare qualche giro di parole nel tentativo, rivelatosi vano, di spiegare il titolo del post a chi non avesse ancora visto il filmato. Controllate voi stessi l'incredibile prodezza ginnica e ditemi come fanno a venirgli in mente certe cose alla gente...

domenica 26 giugno 2011

L'uomo più zozzo del mondo

Kailash Singh non si lava da 37 anni come "fioretto" per gli dei: nel 1974, poco dopo il matrimonio, infatti, un prete gli disse che evitare ogni contatto con l'acqua gli avrebbe garantito un erede maschio. Non è chiaro in che modo questo sarebbe dovuto avvenire, né perchè gli dei dovrebbero trovare gradevole un sacrificio tanto bizzarro ed infatti di figli maschi non se ne vedono. E non perchè la moglie, sopraffatta dall'orrore, non si giace più col suddetto signore (anzi), ma perchè probabilmente questa non è la strada giusta. "Mi laverò quando rinasco", ha fatto sapere l'astuto agricoltore. (fonte >>)

giovedì 23 giugno 2011

mercoledì 22 giugno 2011

Festa nel backstage

Nel backstage della sfilata di Dolce e Gabbana i modelli (clic) hanno fatto la festa (nell'accezione sbagliata) ai gemelli Kevin e Jonathan Sampaio approntando tanto di minitorta con candeline per il loro venticinquesimo compleanno.

I due, scrupolosamente immortalati, hanno finto di sorprendersi e così facendo si sono beccati una dose supplementare di pubblicità, peraltro meritata. La vita non è giusta. Sai che festa gli facevo io...

Porno bambole

E' giorno di bucato per Barbie e la casa di produzione britannica Cinena Erotique raffigura la modesta ricorrenza in un modo senz'altro fuori dagli schemi. "Barbies Washday" è infatti un cortometraggio che si propone di parodiare i film porno e che è stato pazientemente filmato con la tecnica dello stop motion (o "a passo uno") . A quanto pare il piccolo set è stato costruito con grande accuratezza, rintracciando suppellettili rare del franchise di casa Mattel e ha richiesto oltre un mese di lavoro. Il risultato è valsa la proverbiale candela? Giudicate voi stessi, googolando il titolo del filmetto: lo rintraccerete con facilità. Ho qualche dubbio piuttosto che lo scopo dichiarato di "colmare l'enorme spazio tra il porno e i media normali" sia stato raggiunto. Come la prenderà Mattel? Difficile che tenti la strada dell'azione legale: una precedente ed analoga iniziativa "artistica" è stata giudicata legittima dalla Corte centrale della California, con conseguente condanna di Mattel a rifondere astronomiche spese di lite...

martedì 21 giugno 2011

Vacanze rischiose

Sono rimasto molto sorpreso vedendo questo video straordinariamente sexy e spiritoso e ancora di più quando ho constatato che era stato prodotto dalla Commissione europea per promuovere l'uso della tessera sanitaria europea. Davvero i tempi sono cambiati: non molto tempo fa, il ruolo principale sarebbe andato ad una ragazza.

lunedì 20 giugno 2011

Riparare i gay cinesi

Ci siamo arrivati, finalmente: dopo che in tutto il mondo si è fatto un gran parlare di teorie riparative per l'omosessualità, un'amministrazione pubblica, nella specie il dipartimento del Welfare di Hong Kong, si è risolta a mettere sotto contratto uno specialista della materia, il dr. Hong Kwai-wah, con la scusa di dover fornire una differente prospettiva riguardo al problema. (fonte >>) Il discusso psichiatra, leader del gruppo New Creation Association, è un esperto nel "curare l'omosessualità indesiderata" e nell'"aiutare le persone che lottano con l'omosessualità e i loro dilemmi interiori, ricalibrare il loro stato mentale e diffondere la convinzione che gli omosessuali possono cambiare". Il gruppo New Creation si differenzia da altre organizzazioni analoghe che "tendono ad incoraggiare gli omosessuali ad accettare il loro orientamento sessuale" perché si propone di ripristinare la completezza sessuale e l'identità di genere che ci è stata data da Dio.

Voler cambiare "per forza" ciò che non ci piace (snaturandolo) è una cosa terribile anche solo a pensarci e trovo atroce che sia un soggetto pubblico a prendere in considerazione la cosa. Quanto passerà da qui al trattamento obbligatorio?

Dio nelle vene

La signora Audreanna Phelps, del Kansas, ha avuto un'apparizione miracolosa come non se ne registravano da tempo: mentre faceva la spesa in un grande magazzino, infatti, la giovane donna ha notato che l'incredibile ed inequivocabile scritta GOD (e cioè Dio) si era prodigiosamente formata sulla sua gamba. A quanto pare, infatti, le vene di Audreanna si sono "sistemate" per comporre il nome del Signore e questo le ha dato la conferma che le sue preghiere sono state ascoltate e che i suoi problemi sono in via di soluzione. (fonte >>)

giovedì 16 giugno 2011

Candid Andy

Le foto candid che ritraggono il modello canadese Andrew Stetson sono pressoché indistinguibili da quelle professionali, tale è la perfezione del soggetto. Quasi tutte, almeno. Fa piacere vedere anche scatti quotidiani, completamente improvvisati: essi non sminuiscono per niente il fascino di Andrew ma anzi lo rendono un po' meno algido (per quanto sempre irraggiungibile).

Come si può non desiderarlo?!? (clic)

Bambino lottatore

Un fanciullo asiatico mascherato da feroce lottatore sbaraglia la concorrenza sul ring. Boh. A me il Wrestling (ma ai miei tempi si chiamava Catch e lo commentava dal Budokan di Tokyo Tony Fusaro) non mi è mai piaciuto. Dei bruti che si picchiano come fabbri non sono esattamente il mio ideale di spettacolo attraente. Anche se i suddetti bruti fanno solo finta, come appare ovvio dal filmato che vedete sopra. Però il film con Mickey Rourke non era niente male.

mercoledì 15 giugno 2011

Totti al mare

Francesco Totti, il capitano della maggica si gode un po' di riposo sulla spiaggia. Anche se non sembra esattamente rilassato. (clic)

Gesù nelle spugnature

Alex Tadros, proprietario di un ristorante in California, insiema al suo amico Scott Diehl ha trascorso qualche giorno a ridipingere le pareti del locale, applicando la tecnica della spugnatura che, come sapete, permette di ottenere un simpatico effetto di sfumature. I due non avrebbero mai pensato però che così facendo avrebbero involontariamente fornito al Salvatore l'occasione per una delle sue proverbiali ed incredibili apparizioni: con grande stupore dei due, sul muro del ristorante è infatti comparsa la classica immagine di un uomo con i capelli lunghi e con la barba che, ad avviso di Tadros, è tale e quale quella della sindone di Torino (il Redentore è quello a sinistra, sul muro). Davvero le vie del signore sono infinite! (fonte >>)

martedì 14 giugno 2011

Appeso alla mongolfiera

Cosa succede se si mette insieme la pratica estrema della "sospensione" con un aeromobile ad aria calda? Una gita in mongolfiera particolarmente borderline! Come ho detto altre volte, secondo me la cosa incomprensibile è come fa la gente ad inventarsi certe cose... Io non ci avrei neanche mai pensato. Il pensiero di PROVARCI io non mi sfiora neanche lontanamente.

lunedì 13 giugno 2011

domenica 12 giugno 2011

Mateus vendesi

Questo è troppo, davvero.

Iniziazione

Seminudo e quasi imbelle, un ragazzino subisce un demenziale rito "di iniziazione" in questa clip che trasuda un omoerotismo mostruoso. Sarebbe stato più semplice se si fossero saltati addosso direttamente, senza bisogno di tante scuse. Scommetto che almeno uno di loro aveva un'erezione.

mercoledì 8 giugno 2011

Scene imbarazzanti

Avrete senz'altro visto questa foto: riguarda l'arresto di un camorrista, Daniele D’Agnese, 27 anni, che è stato fotografato mentre dà un bacio "camorrista" ad un affiliato. Sia chiaro, non leggo alcun sottotesto gay nell'episodio: anzi, se ho capito bene, si tratta di un gesto di lealtà e di sottomissione che è chiaramente privo di qualsiasi connotazione romantica. Ma alcuni sembrano incerti sul come commentarlo, come il Corriere online:

Daniele D'Agnese - è stato avvicinato da quattro suoi sodali che, in maniera repentina, lo hanno abbracciato e baciato. Un bacio «camorrista» di cui riportiamo sopra la sequenza. Solo l'intervento di una funzionaria ha fatto interrompere l'imbarazzante scena.

Qualcosa mi sfugge: mi spiegate cosa ci trovate di imbarazzante? Quante donne di malavitosi hanno salutato così i loro uomini? Certo, se a bocce ferme, si riflette sul fatto che in questo bacio si celasse un qualche atto di sottomissione, ok. Ma letta così, e cioè interpretando le parole per come sono scritte e per quello che significano, mi sembra un'osservazione piuttosto sgradevole. Siamo alle solite, parrebbe. Voi che ne pensate?

La macchina per i baci

Il "dispositivo di trasmissione baci" è composto da due trasmettitori/ricevitori provvisti di cannucce piegate ad angolo quasi retto. Le si può far ruotare con la lingua, e il movimento impresso ad una di essa si trasmette all'altra che si muoverà pertanto esattamente nello stesso modo. Utile per ricreare l'esperienza del bacio tramite Skype (?!), può essere usato anche da chi non ha un partner, neppure in un altro posto del mondo, e pertanto azionato direttamente da un computer. Certo, l'innovazione sembra discutibile, ma Nobuhiro Takahashi, uno dei componenti del team che ha sviluppato il sorprendente dispositivo, precisa che si potrebbe "registrare" i movimenti della lingua compiuti da un personaggio famoso durante un bacio e "vendere" la routine, per avere l'ebbrezza di pomiciare con un VIP. Boh. Io sono un po' fuori allenamento, ma anche andando a memoria, me lo ricordavo più divertente.

martedì 7 giugno 2011

Latte rigurgitato vendesi

Avete mai fatto "i gargarismi" per gioco? Fatto gorgogliare in bocca qualcosa per poi risputarlo nel bicchiere? E' esattamente quello che fanno le ragazze del servizio White Power Milk >>, le quali però portano il gioco oltre un limite difficile da immaginare: vendono il latte che si sono sciaguattate in bocca e che evidentemente qualcuno si compra per BERLO. Orrore. Sembra uno scherzo ma a quanto pare non lo è: il sito è provvisto di tanto di scheda tecnica che illustra i benefici del procedimento e mette a disposizione una squadra di ragazze dabbene, sane e di buona famiglia, in modo che l'avveduto consumatore possa scegliere la rigurgitatrice del latte della propria colazione e aggiudicarselo per soli 100 dollari, spese di spedizione escluse. Anzi, per rendere ancora più appetibile il prodotto, le ragazze di Whitepower Milk prepareranno il latte davanti ad una telecamera e scriveranno per voi qualche riga di ringraziamento, in modo che il video personalizzato e i saluti rendano l'esperienza ancora più personale e intrigante.

Roba da pazzi. E comunque, io non mi stupisco tanto che c'è qualcuno che vende una cosa tanto ripugnante: mi sorprendo che ci sia chi se lo COMPRA! (grazie ad elenella per la segnalazione)

Viva gli sposi

La signora Stetson, I suppose. L'unica donna che ha sposato non un uomo, ma la bellezza maschile incarnata.

lunedì 6 giugno 2011

Il perfido Mohel

"Nulla piace di più al perfido Mohel che tagliare la carne del pene di un bambino nato da otto giorni. E dopo che la milà (la circoncisione rituale) è stata completata, il succhiamento del sangue della ferita è proprio la ciliegina sulla torta! Tanti hanno fatto pressione perchè il perfido Mohel cessasse la sua pratica, ma questo non accadrà. Dovranno prendegli le forbici dalla sua gelida, fredda mano."

Chi di voi ricorda Capitan Prepuzio, il supereroe che difende l'integrità fisica dei bambini maschi? Il perfido Mohel, il circoncisore che pratica l'escissione rituale del prepuzio, è il suo nuovo avversario e come tale è descritto come un vero e proprio mostro.

Va detto però che la milà è la circoncisione praticata per ragioni religiose e, per quanto discutibile, non può certo essere equiparata a quella praticata per ragioni "estetiche". Non a caso, tanti hanno accusato l'autore del fumetto di antisemitismo e hanno visto nell'eroe Capitan Prepuzio, biondo e con gli occhi azzurri, il prototipo dell'eroe ariano. Personalmente non mi spingerei tanto in là: da che mondo è mondo, l'eroe deve essere figo. Inoltre, anche l'autore ha respinto le accuse, confermando che ce l'ha con la circoncisione in quanto tale e non con l'ebraismo. Però capisco che agli ebrei il "perfido Mohel" non sia piaciuto. (fonte >>)

P.s. questa discussione mi ricorda un po' quello che successe col ritardato Simple Jack...

Termotazza gay

Avete mai visto le tazze per liquidi caldi che, riempite, rivelano decorazioni altrimenti nascoste? Scommetto di sì: ricordo che nei negozi di gadget ne esisteva una su cui era raffigurato un omaccione fisicatissimo, vestito solo di un minislippino. Bastava aggiungere una qualsiasi bevanda calda per far "sparire" l'indumento e rivelare il prezioso segreto (ehm). Meno boccaccesca e più arguta è questa tazza "coming out": il calore fa apparire 14 famosi personaggi gay della storia, come per una personale uscita dall'armadio, le cui porte si "spalancano" grazie al tè delle cinque. Undici dollari neanche, direttamente online >> Che figata.

sabato 4 giugno 2011

Carta igienica fosforescente

Carta igienica fosforescente >> In teoria dovrebbe servire se la luce del bagno è fuori uso; secondo me, comunque, è pure tossica e dà di certo qualche reazione allergica... Poi chi glielo spiega, al medico del pronto soccorso?