giovedì 31 marzo 2011

Cinesi obesi e discinti

Quando il caldo e l'umidità si fanno insopportabili gli uomini cinesi ricorrono ad una pratica "tradizionale", quella di arrotolarsi la camicia fino alle ascelle per scoprirsi la pancia, mettendo così in mostra le loro ragguardevoli grazie. La curiosa abitudine, che ha tanto di nome ("Bang Ye") al giorno d'oggi viene aspramente criticata perchè considerata troppo rozza e sgradevole e soprattutto in contrasto con l'immagine di nazione moderna e proiettata verso il futuro che la Cina intende dare di sè. Persino il sindaco di Shangai, città che ha ospitato l'esposizione universale 2010, si è raccomandato di tenere le camicie addosso, evitando anche l'altra pratica considerata tabù, e cioè andare in giro in pigiama durante l'estate (!). Pare che non se lo sia filato nessuno. (fonte >>)

mercoledì 30 marzo 2011

Rob e il patto col diavolo

Chi di voi si ricorda di Rob Lowe, sirenetto cinematografico degli anni ottanta e sogno erotico proibito di molti di noi? Oggi il sig. Lowe di anni ne ha 47 e non sembra invecchiato di un giorno. Certo, photoshop e botulino avranno aiutato, ma il corpo e i lineamenti del viso sono senz'altro naturali. Anzi, è molto più desiderabile adesso di quando aveva neanche vent'anni...

La bella statuina

Ho ritrovato questa foto di Evandro Soldati relativa alla campagna pubblicitaria del brand Blanco, di cui ho parlato tempo fa, e ho pensato di condividerla. E' la raffigurazione del concetto di "fisico statuario" ed è perfetta in ogni dettaglio: in questa immagine persino le scarpe da ginnastica mi sembrano sexy-issime. (ingrandimento)

martedì 29 marzo 2011

Dildo per mento

Fallo artificiale "Accommodator", prodotto da Swedish erotica; tramite una fascia, si indossa sul mento (!!) per indimenticabili momenti di sesso orale. Così almeno dice lo slogan pubblicitario >>: non mi chiedete spiegazioni perchè non ho capito bene nemmeno io. E comunque, estasi dei sensi a parte, sfido chiunque a rimanere serio nel vedere il partner così agghindato.

Frodo slinguazzato

Una curiosa scena promozionale relativa alla sitcom "Wilfred", incentrata su un cane dalle sembianze umane che qui interagisce a modo suo con il buon Elijah Wood (l'hobbit Frodo della Trilogia del Signore degli Anelli). Il telefilm è attualmente in produzione e sarà trasmesso a partire dal giugno prossimo negli Stati Uniti sulla TV via cavo FX. Boh. (fonte >>)

Ricky in azione

Giusto qualche giorno fa qualcuno ci aveva ammonito circa il fatto che Ricky Martin ci avrebbe fatto finire all'inferno: queste fotografie sono state scattate durante il suo ultimo concerto. A voi giudicare se si tratta di una previsione realistica oppure no.

A me comunque Ricky Martin è sempre piaciuto UN SACCO.

Mi ricordo che quando vidi lo vidi per la prima volta dimenarsi, sexy e sinuoso, nel video di Un Dos Tres Maria tra un po' mi viene un accidente.

lunedì 28 marzo 2011

Il gatto zozzone

Smutley il gatto promiscuo presta la propria immagine per un simpatico spot antiaids. Chiaramente ispirato a Felix the Cat, il personaggio nato negli anni 20 e caduto in declino dopo l'avvento di Topolino, Smutley (il cui nome significa qualcosa tipo "zozzone") mostra un appetito sessuale veramente fuori dal comune e si congiunge con tutte le specie animali indulgendo in una grande e sorprendente varietà di pratiche. Smutley, tuttavia, ha nove vite, e non serve che si preoccupi di protezioni: "voi no: proteggetevi", conclude saggiamente lo spot. Oppure usate il mio metodo favorito, la contraccezione orale. Chiedo ai ragazzi se ci stanno e loro rispondono di no.

Uova alla pipì

Tongzi dan: uova bollite nella pipì di bambino (maschio), specialità della provincia cinese di Zhejiang. La pipì viene raccolta in grandi contenitori collocati nelle scuole elementari ed usata al posto dell'acqua per bollire le uova, il cui guscio, dopo una prima fase di cottura, viene opportunamente rotto in modo da consentire che il liquido ne ARRICCHISCA il sapore. L'elaborata preparazione richiede una giornata intera, ma chi ha assaggiato questa prelibatezza garantisce che si tratta di tempo ben speso. Se vi viene la curiosità di gustare questo Tongzi dan, basterà aspettare qualche mese: Lu Ming, chef della città di Dongyang in cui questa tipica specialità primaverile spopola, si sta adoperando in modo da poterla esportare al più presto. (fonte >>)

Depilazione ardita

Joseph Sayers, volto piuttosto noto tra gli uomini che amano gli uomini, esibisce un petto depilato in modo bizzarro. Completamente glabro, tranne per una zona poligonale che somiglia alla S di Superman. Orripilante.

Ricky ci farà finire all'inferno

Wanda Rolón, leader della Prima Chiesa Cristiana di La Senada Antigua, Porto Rico ha dichiarato che il concerto di Ricky Martin "Musica Anima Sesso" è abominevole perchè promuove la nudità e il sadomasochismo e che non si deve rappresentare l'omosessualità come se fosse una cosa normale. Al contrario, e sempre secondo la Signora, il dichiararsi omosessuali, come ha fatto Ricky Martin per dare l'esempio, accrescerà l'isolamento dei ragazzi invece di favorirne l'accettazione. "Dovrei approvare questo comportamento? No. Non approvo chi si droga né chi beve..." (fonte >>) Come se fosse la stessa cosa. E comunque, da qui a dichiarare che Ricky Martin farà precipitare all'inferno i portoricani, ce ne corre. Complimenti, reverenda madre!

Sucker punch secondo me

Quando gli amici mi hanno annunciato il film in programma per la serata non ho fatto esattamente i salti di gioia: Sucker Punch, lo sparatutto delle ragazzine discinte non era la mia prima scelta. Infatti è un film da ragazzini ormonati, poco adatto a compassati adulti scarsamente sensibili al fascino femminile: ciononostante posso tranquillamente dare il mio giudizio estetico. Ho trovato questo Sucker Punch rutilante, ben confezionato ma completamente inconsistente e totalmente inutile. La trama è esile, la sceneggiatura ridicola e la storia non mi ha trasmesso alcuna emozione: anzi alcuni filmati di introduzione a certi videogames sparatutto mi hanno preso molto di più. E se al posto di quattro ragazzine spogliatelle ci fossero stati altrettanti giovanotti? Stessa cosa: il film non ne avrebbe certo guadagnato. Anzi, conoscendomi, ne avrei retto non più di cinque minuti. Il proverbiale "guardare ma non toccare" non mi è mai piaciuto, nemmeno quando si parla di finzione cinematografica.

domenica 27 marzo 2011

Pole dance per Gesù

A Houston, in Texas, le casalinghe americane timorate di Dio hanno ideato un particolare modo per pregare il Signore, che consiste nel praticare la "Pole fitness for Jesus", una pole dance cristiana (?!). Le signore si ritrovano infatti ogni mese per dimenarsi attorno alla pertica, possedute dal sound della musica cristiana. Nonostante l'origine... profana di questo genere di danza, gli istruttori ci tengono a far sapere che la cosa non riguarda il sesso ma la comunanza con Dio e anche le praticanti sono d'accordo: "Quando parte la musica sento davvero un legame spirituale, un'elevazione che mi avvicina a Dio. Davvero." ha dichiarato la sig.ra Tiffany Booth. E a chi fosse indotto a storcere la bocca, l'istruttrice Crystal Dean ricorda che non si deve giudicare il prossimo. "Se lo fate non siete buoni cristiani" (fonte >>)

Novak in campo

Il giovane tennista serbo Novak Djokovic rimane sempre un bel vedere (ingrandimento e anche clic); è vero, non si vede la faccia: ma io l'avrei riconosciuto lo stesso.

sabato 26 marzo 2011

Musica da balera

Si possono fare foto pseudosexy se si è "artisti" della musica melodica italiana da balera? Matteo Tarantino (1980), esponente di spicco di questo genere musicale, ritiene di sì.

Sarà che io non sono esattamente il target della musica da balera, ma a me queste canzoni mi fanno molta tristezza. Oh, e' solo un parere personale.

venerdì 25 marzo 2011

Matthew l'indiano

Il baby campione olimpico Matthew Mitcham si diverte con gli amici a giocare in un torneo "internazionale" di ping pong da loro stessi organizzato, difendendo i colori dell'India.

Matthew è bello e sexy ma ciò che lo rende attraente è la sua aria svagata da ragazzo della porta accanto, da simpatico ca**one (non che i suoi amici siano meglio). Il compagno di Matthew è fortunato e dovrebbe accendere tutti giorni un cero alla Madonna.

giovedì 24 marzo 2011

Androide danzante

Androide danzante, ripreso qualche tempo fa in un centro commerciale in Corea. Le evoluzioni sono così frenetiche che si potrebbe pensare che il filmato sia stato velocizzato, ma se si guarda la gente in secondo piano si ha l'impressione contraria. Spero per il tizio che il costume sia meno caldo di quello che sembra.

Chris rachitico

Come saprete, il buon Chris Evans veste i panni di Capitan America nel nuovo blockbuster di prossima uscita. La notizia non è tanto questa, naturalmente, quanto il fatto che nel nuovo trailer che riguarda il suddetto film, il sig. Evans è stato in qualche modo imbruttito fatto apparire debole e rachitico (v. la clip) Miracoli degli effetti speciali. Il film non lo andrò a vedere comunque: non rappresento il target di queste pellicole, che infatti mi attraggono ben poco. Però Chris resta sempre un bel vedere.

mercoledì 23 marzo 2011

La mangiatrice di sabbia

La sig.ra Uttar Pradesh, di anni 70, consuma ogni giorno 2 kg di sabbia, nel senso che se la mangia. "Lo faccio ormai di quarant'anni, è la mia abitudine. E non ho nessun problema per questo", dice la simpatica signora indiana che, per la verità, non ha un'aria troppo felice. All'inizio i suoi familiari mostravano preoccupazione; ora sembrano invece del tutto a loro agio con l'eccentrica abitudine, tanto da rifornire la sig.ra Pradesh di sabbia "fresca" presa dal mercato che la nonnina mangia tranquillamente (clic >>). A quanto pare si tratta di un disturbo dell'alimentazione (MA VA'?!), denominato picacismo legato a certe carenze di ferro e zinco nell'organismo ovvero a veri e propri disturbi ossessivi compulsivi. Detto così mi fa già meno ridere: però io una che si mangia 2 kg di sabbia non l'avevo vista mai.

Giocattoli elettromeccanici

"Compilation" di finti giocattoli sessuali che fa da sottofondo al brano "Elektrotecnique" della band olandese De Jeugd Van Tegenwoordig. Alcuni non li ho neanche capiti.

martedì 22 marzo 2011

Sesso dopo la morte

Libro (genuino) Guida "da principianti" al sesso dopo la morte (?!): un'esplorazione della straordinaria potenzialità dell'energia sessuale (clic >>). Come a dire, c'è speranza per tutti :)

Sex Symbol canadese

In giro per la Rete mi imbatto in questo tale Joey Scarpellino (?) di cui non avevo mai sentito parlare prima. Una rapida googolata chiarisce l'enigma sull'identità del giovanissimo sconosciuto. Trattasi di attore canadese che ha interpretato alcuni ruoli in soap opera e che come vedete è stato recentemente "proclamato" sex symbol del suo Paese: un bel risultato, dato che il ragazzo ha solo 16 anni (!!!). Osservazioni: 1) ai miei tempi, i sedicenni non erano così. Me li ricordo appena, ma non erano così, giuro. Credo di avere delle foto mie, a quell'età, ma sono custodite in una cassetta di sicurezza con doppia chiave (con tutto quello che mi è costato ricomprarle...) 2) le ragazzine hanno sempre desiderato i babydivi, quindi che ce ne siano alcuni fatti per essere guardati con concupiscenza non mi stupisce affatto: gli ormoni non c'entrano niente, è puro marketing. Se però avessi una figlia adolescente, sapere che guarda i ragazzini discinti non mi farebbe piacere 3) A me questo tale Scarpell-INO (persino il suo nome è un diminuitivo) mi piace, e pure parecchio. Le foto che si trovano in Rete sono volutamente provocanti, e quindi lo desidero, anche se potrebbe essere mio figlio. E' sbagliato? :(

lunedì 21 marzo 2011

Parchi giochi

Alcuni parchi giochi dell'ex Unione sovietica avevano ben poco di divertente: questo si trova a Sergeevka, nei pressi di Odessa.

Che bello: invece di sollazzare i bambini, li si traumatizzavano irrimediabilmente. Secondo me alcune di queste "attrazioni", oltre ad avere tutte un aspetto minaccioso, hanno anche reconditi significati sessuali.

A parte il mostro supino che si appoggia sul proprio gomito (la prima foto), quello peggio è senz'altro questo sopra: se guardate bene, c'è anche una specie di Pinocchio con un imbuto sulla testa che, contro un leone dalla testa sferiforme, brandisce un'ascia, sotto lo sguardo benevolo di uno gnomo su una scala e di un mascherone dall'espressione enigmatica, come i Moai dell'Isola di Pasqua. Sembra un totem blasfemo.

sabato 19 marzo 2011

Gesù nell'albero

La famiglia Norton, che abita in Virginia, quasi due mesi fa fece potare un albero del giardino. Il taglio sull'albero appariva del tutto normale ma poi una prodigiosa immagine di Gesù è andata gradualmente formandosi fino ad assumere contorni perfettamente chiari. La prima ad accorgersene è stata la piccola Bella, di dodici anni, che ha così commentato: "E' il segno che tutti noi siamo al sicuro, che ci amiamo gli uni con gli altri". "Penso davvero che sia Gesù", ha osservato la Sig.ra Norton che ha sottolineato l'emozione provata nella scoperta e ha detto di aver persino chiamato il prete, dal quale ha peraltro ricevuto un commmento molto pragmatico: "Forse è un'esortazione ad andare più spesso in chiesa..." (Fonte >>)

Blog minimalista

Ho cambiato il layout del blog... Vi piace?

venerdì 18 marzo 2011

Ragazzini che si spogliano

Date a tre post adolescenti una giornata di libertà e una telecamera e quasi certamente produrranno un filmetto al limite del G rated. Se avessi figli come questi, probabilmente li ribalterei di schiaffi. Demenza a parte, non sono però un brutto vedere.

Bevande borderline

Serve la traduzione del nome della bevanda? :)

giovedì 17 marzo 2011

Viva gli sposi

Pregiata tazza commemorativa del matrimonio dell'anno, quello tra il Principe William e Kate Middleton. Realizzata dalla Guangdong Enterprises e in vendita tramite Internet >> si segnala per la squisitezza della sua fattura e, soprattutto, perché raffigura il WINDSOR SBAGLIATO (!!!): sul prezioso contenitore è infatti riprodotta la foto del fratello Henry... vedere per credere.

Bacio tra sex symbol

Ricordate The Social Network, il film che racconta la storia di Facebook? Immagino che avrete fatto caso ad uno dei protagonisti, il ventiquattrenne Armie Hammer, che è stato digitalmente "raddoppiato" per interpretare entrambi i gemelli Winkelvoss. Ebbene, smessi i panni degli attraenti fratelli gemelli, Armie si è calato ora nel ruolo di un certo Clyde Tolson nel film biografico di Clint Eastwood riguardante J. Edgar Hoover, lo storico direttore della CIA che nella finzione cinematografica ha il volto di Leonardo di Caprio. Per esigenze di copione ("pare" che Hoover fosse omosessuale) i due attori hanno interpretato giusto in questi giorni un'appassionata scena di bacio di cui si parla già abbondantemente in Rete. "Baciare Di Caprio? Era qualcosa che dentro di me avevo sempre desiderato di fare...", scherza Armin, con la benedizione della moglie. Donna fortunata.

martedì 15 marzo 2011

Il piccolo moicano incazzato

Stevo Poulin ha otto anni ed è un piccolo campione del wrestling fino dai tempi dell'asilo (!)

Pare anzi che le sue statistiche siano impressionanti, che riesca a prevalere su ragazzi che sono il doppio del suo peso ed età: ma a me fa paura e basta. Io a otto anni stavo sdraiato sul divano a leggere fumetti e ingozzarmi di Ringo.

Novak a mollo

Il giovane tennista serbo Novak Djokovich ha un incredibile sex appeal. Ne è consapevole, naturalmente, ma mi dà l'impressione di non farcelo pesare.

lunedì 14 marzo 2011

Merchandising discutibile

Una curiosa action figure di Spider Man, immortalata da un fotografo malizioso. Sulla confezione è anche specificato "Provami! Stringimi le gambe!". (foto)

domenica 13 marzo 2011

Batman e Robin

Come se i personaggi di Batman e Robin non avessero già un grosso sottotesto gay. Sono innamorato del biondo.

venerdì 11 marzo 2011

Viva Julia Roberts

Chi viene qui sa quanto mi piace Evandro Soldati. Mi piace proprio tanto tanto. Ma non mi sognerei mai di farmi fare un tatuaggio con la sua faccia. Figuriamoci ottantadue, che è invece quello che ha fatto questo tizio qui facendosi riprodurre sulla pelle altrettante volte il viso del suo oggetto del desiderio, l'attrice Julia Roberts.

L'eccentrico signore, che si chiama Miljenko Parserisas Bukovic, 56enne venditore di giornali in Messico, ha anzi in progetto di aumentare la sua collezione, almeno fino a che avrà soldi e spazio a disposizione. Contento lui. Anzi, a ben vedere non sembra neanche tanto contento: che se li fa a fare, mi domando... (fonte >>)

giovedì 10 marzo 2011

Vetrate artistiche

Pannello decorativo in vetro, intitolato "quello grosso": realizzato interamente a mano ed in vendita sul sito di oggetti artigianali Etsy >>, costa 500 dollari escluse spese di spedizione e fa parte della serie "Gay erotica", della quale è forse l'esemplare più presentabile (vi risparmio il "sesso orale") Su richiesta l'autore realizza vetrate personalizzate anche con immagini femminili, "ma non con piacere, perchè sono più gay di una borsetta piena di arcobaleni". How very witty: il tizio dà al termine "cattivo gusto" un significato del tutto nuovo, ma non è privo di senso dell'umorismo.

James Bond femme fatale

Riconoscete questa biondona dall'aspetto imponente e, in effetti, pure un po' mascolino? Si tratta del buon Daniel Craig, l'attore britannico che da qualche anno veste i panni di James Bond e che per il centenario della festa della donna li ha smessi indossando qualcosa di più femminile.

"A lei che piacciono tanto le donne, ha mai provato a mettersi nei loro panni?": è questa l'idea dietro il video >> cui queste immagini si riferiscono e il cui scopo è quello di denunciare le violenze e in genere le diseguaglianze di cui sono ancora vittime le donne. L'iniziativa è lodevole, ma non so quanto possa raggiungere il risultato sperato; tuttavia Craig è stato molto cool ad accettare di parteciparvi.

mercoledì 9 marzo 2011

Baci carnevaleschi

Durante il carnevale di Salvador de Bahia un sacco di tizi si sono baciati. Ma perché li riprendevano?! Per documentare che NON tutti i brasiliani sono angeli caduti sulla terra?

martedì 8 marzo 2011

Andrew con rughe

E' ufficiale: ad Andrew Stetson, che ormai ha superato i trentanni, sono spuntate le rughe ai lati degli occhi. (clic) Potreste pensare che sto per dire "lo amo ANCHE così", invece no. Lo amo e basta, e non da adesso.

lunedì 7 marzo 2011

E' etero?

E' eterosessuale?, libro contenente una serie di indizi rivelatori e di consigli per sgamare il proprio marito "nell'armadio" (cioè omosessuale non dichiarato): Se vostro marito trascorre troppo tempo su Internet a guardare siti gay o porno, o se guarda porno gay a casa, avete di che preoccuparvi. Su questo può avere ragione: ma l'autrice, una certa Bonnie Kaye, sembra aver risentito della fine del suo matrimonio a causa dell'omosessualità del consorte e ha apparentemente sviluppato un punto di vista ostile e molto parziale: "io e gli omosessuali abbiamo diversi valori morali (...) mi sono resa conto che i gay mentono con più facilità degli eterosessuali". A quanto pare il libro è ancora in vendita: non nuocerà alla mia vita, o alla vostra. Però non sono cose simpatiche da leggere.

I gay nei film Disney

Avrete senz'altro letto le dichiarazioni di uno degli storici animatori Disney, Andreas Deja, che si intravede spesso negli special dei DVD del colosso statunitense dell'animazione. Deja, gay dichiarato, ha ipotizzato che in un futuro non troppo lontano un cartone animato Disney possa raffigurare una coppia di persone dello stesso sesso: "Credo che una volta che i capi della Disney saranno riusciti a trovare il giusto tipo di storia con quel tipo di tematica, lo faranno. Ma prima di tutto deve esserci la storia giusta ". La cosa non mi stupisce: del resto, per mera political correctness, la Disney ha recentemente rappresentato un'eroina afroamericana e non dubito che il trend possa spingersi persino oltre fino a ricomprendere due principi azzurri o due fate turchine. Più interessante sarà vedere come questi ipotetici personaggi potranno essere esportati in tutto il mondo e in Italia. Davvero nella Repubblica vaticana si potrà mai vedere una cosa del genere?!? Questa sarebbe la vera fiaba!

domenica 6 marzo 2011

Il nuovo Conan

A quanto pare Hollywood ha da tempo esaurito le idee: dopo molti, orribili remakes, è ora il turno di Conan il Barbaro, uscito nelle sale nel 1982 che sta per essere svecchiato con un allestimento ispirato all'opera del disegnatore fantasy Frank Frazetta e, soprattutto, con un nuovo protagonista, l'hawaiano Jason Momoa (1978 - ), qui in una foto più recente e meno... "adolescenziale"

Probabilmente il vecchio Conan/Schwarzenegger era più somigliante al personaggio originale di Howard. Ma se si deve rinnovare un film è necessario trovare qualcuno che possa essere considerato fisicamente attraente per i canoni di bellezza contemporanei. Personalmente trovo Jason assolutamente perfetto, anche se il trucco lo renderà più rude e quindi, per i miei canoni estetici, meno desiderabile.

venerdì 4 marzo 2011

Addome slow motion

Pallini sparati con pistola ad aria compressa contro un addome piuttosto prominente e ripresi a rallentatore. L'effetto complessivo è quasi esteticamente apprezzabile. Io però non potrei farlo: non solo perchè evito il dolore fisico appena posso, ma perchè la pancia non ce l'ho. Tiè :)

Hamburger con pizza

Hamburger tra due strati di pizza industriale, perfetto per chi ha dimenticato il morbido panino al sesamo o cerca di procurarsi al più presto un'angioplastica. A chi interessasse, qui >> trova la ricetta

Testa impagliata

"Bionde, brune o coi capelli rossi, per permettere ad ogni uomo di vantarsi delle sue conquiste!! Un'imitazione realistica della meravigliosa donna che gioca una parte tanto importante nella vita di uomo... e la cosa migliore è che non da' rispostacce! Accuratamente modellate in plastica pieghevole simile alla pelle umana, queste teste sono più piccole di un quarto di una testa vera e sono così realistiche che quasi respirano! Vividi occhi malandrini, bocca sensuale e piena, pelle di seta, insieme a capelli splendenti conferiscono a questi TROFEI un realismo fuori dal comune. Teste bionde, rosse o brune, montate su una vera placca di mogano, pronte per essere appese al muro per il divertimento vostro e dei vostri ospiti che ne parleranno a lungo" (la libera traduzione del testo di accompagnamento è mia: qui l'originale). Era un prodotto della Honor House Products Corp, di New York, e costava 2.98 dollari ("specificare il modello preferito all'atto dell'ordine"). E' così crasso e sessista che ha dato fastidio anche a me.

Papi Jason

Chi si ricorda Jason Priestley, il protagonista della prima serie (quella "vera", non il remake) di Berverly Hills 90210? A quarantadue anni suonati è diventato un rude omaccione piuttosto corpulento...

Ai tempi del telefilm (che guardavo solo sporadicamente per gettare l'occhio) mi piaceva abbastanza: ora è molto cambiato, ma non posso dire di trovarlo del tutto sgradevole.

mercoledì 2 marzo 2011

Il guarda-ragazzi

Cilindretto "spia" per guardare i ragazzi: contiene uno specchio a 45 gradi e consente di fissare i giovanotti senza farsi accorgere. Visto stamani in un negozio a 99 centesimi: se non fosse poco decoroso servirmene, l'avrei senz'altro comprato. I ragazzi in situazioni candid sono irresistibili (tant'è che da tempo li fotografo segretamente... uno di questi giorni o mi gonfiano come una zampogna o mi baciano...)

Stivale boccale

Boccale per birra in vetro "a forma" di stivale: realizzato artigianalmente, non costa neanche tanto (15 dollari circa, spese di spedizione escluse). Non sono riuscito a stabilire se la clip promozionale è sexy oppure repellente: di certo è molto gay oriented.