lunedì 28 febbraio 2011

Pantaloni con decorazioni

Sul sito Etsy, l'equivalente di ebay per le cose fatte a mano, si trovano cose davvero singolari (per usare un eufemismo). E' il caso di questi pantaloni... abbelliti con piccole applicazioni pazientemente ritagliate da una maglietta e cucite una ad una. Non so se dovrebbero sembrare sexy o spiritosi: per quanto mi riguarda, non mi sembrano né l'una cosa né l'altra. Anzi. Chi desiderasse acquistarli dovrà cercarseli da solo in Rete: stavolta niente link.

James in calzamaglia

James Franco è probabilmente il giovane uomo più cool del momento. Non solo delizia i suoi ammiratori di sesso maschile con dichiarazioni volutamente ambigue (ma c'è chi le considera puramente e semplicemente ruffiane)...

... non solo si mostra in pose languide e sexy, ma si fa desiderare in foto come queste, rubate al dietro le quinte delle prove del balletto in stile Grease realizzato con Anne Hathaway per la Notte degli Oscar.

Che bello. E non è male neanche il balletto (ma secondo me, tempo tre ore, lo tolgono da Youtube)

domenica 27 febbraio 2011

Il tatuaggio di David

David Beckham è riuscito a fare di sé un vero e proprio fenomeno mediatico e da molti anni tutto quello che lo riguarda ottiene una sua eco. E' il caso dell'ennesimo, orribile tatuaggio che si è fatto fare e del quale ha persino parlato in un'intervista, poi prontamente pubblicata su youtube >>. La cosa curiosa riguarda però non tanto il disegno (una deposizione dalla croce in cui Gesù è portato via dai Cherubini?) quanto la farneticante motivazione che sta dietro la scelta: "ad un certo punto della mia vita i miei ragazzi dovranno prendersi cura di me... è quella la ragione". Boh. Non voglio credere che si paragoni al Salvatore; inoltre, come ho già detto altre volte, non sono interessato al suo cervello. E' un peccato però che con tutto quell'inchiostro addosso il suo bel corpo si vede appena.

venerdì 25 febbraio 2011

La pennichella di James

Il giovane attore statunitense James Franco diventa più cool ogni giorno che passa: incredibile ma vero. (qui la foto intera).

giovedì 24 febbraio 2011

Ritratti di famiglia stellari

Pseudo "ritratti di famiglia" riproducenti i personaggi di Star Wars, opera dell'artista grafico irlandese Steven Quinn >> che ne ha prodotti di svariati ed ugualmente ameni.

Mi sorprendo sempre al pensiero che un tizio, trentacinque anni fa, si sia levato dalla testa un film e dei personaggi che sono entrati nel patrimonio della cultura e sono diventati delle icone senza tempo. Questi quadri, però, non si possono guardare.

David per Sergio

David per Sergio: fortunato Sergio. Che non è un tizio (putroppo per lui), ma un marchio di abbigliamento made in brazil (Sergio K, appunto). Il modello, naturalmente, è David Gandy, che è anche uno dei preferiti di Dolce e Gabbana. Non stento ad immaginare il perchè, per quanto non sia esattamente il mio tipo. Aspetto troppo truce, troppo incazzato e per nulla adolescenziale. Non che lo manderei via se bussasse alla mia porta.

martedì 22 febbraio 2011

Universitari e fuochi d'artificio

Alcuni studenti dell'Università dell'Arkansas, opportunamente denudatisi (?) si cimentano in una session di lipdubbing in cui riproducono la canzone Firework ("fuoco d'artificio") di Katy Perry. L'intento dei ragazzi era evidentemente quello di farsi desiderare ma, per quanto mi riguarda, è raggiunto solo in parte. Anche il teatrino con la canzoncina non è granché: niente a che vedere con questo.

Essenza di vagina

Ovvero il "Profumo intimo di una bella donna". Sembra uno scherzo ma non lo è: in effetti si tratta non di un deodorante personale bensì di un'essenza per il proprio piacere olfattivo (questo almeno dice il sito).

Basta una goccia di questa "preziosa sostanza organica" sul dorso della mano per far sprigionare l'intenso odore che emana da una sensuale vagina.

Il delicatissimo filmatino pubblicitario, che preferisce alludere impercettibilmente piuttosto che dire esplicitamente (... meno male che ci viene risparmiato il momento immediatamente successivo), dimostra l'effetto della miracolosa essenza. Se avere 25 euro da investire e, magari, qualcuno cui regalarla, la trovate direttamente online >>, Come ho detto altre volte, non provo alcuna avversione per il corpo femminile: di qui a comprarmi un intruglio del genere, però, ce ne corre.

lunedì 21 febbraio 2011

Il costumino del naufrago

Il modello brasiliano Thyago Alves è stato ingaggiato per l'Isola dei famosi solo perchè lo si possa desiderare. Sta accadendo. (ingrandimento)

Coda robotica

Avete mai pensato a come sarebbe avere una coda, come tanti animali? Ebbene, per coloro che hanno voglia di vedere l'effetto che fa esiste la soluzione perfetta: un corsetto con tanto di coda robotica, costituita da numerosi pezzi snodabili e provvisti di servomotori che reagiscono ai movimenti del bacino di chi indossa il dispositivo. Poche ore di pratica e, assicura Ryota Kuwakubo, il geniale designer cui si deve questo ordigno, sarà come aver sempre avuto una coda. Speriamo venga commercializzato al più presto, mi sa che non potrei farne a meno (?)

domenica 20 febbraio 2011

Sacco a pelo anatomico

Sacco a pelo riproducente l'anatomia interna di un corpo umano: 2 metri e 15, cinquanta euro circa, direttamente online >> Non so decidere se è geniale o assolutamente repellente, ma al momento propenderei per la seconda opzione. Viceversa, la versione Tutankhamon mi ha fatto ridere.

Gesù nella sedia a dondolo

Il Salvatore si è appalesato in molti modi, in questi ultimi tempi: stavolta il luogo scelto per l'incredibile manifestazione è lo schienale di una sedia a dondolo (!) di proprietà di un certo Lou Balducci che vive in California. "La scorsa settimana ho notato questa immagine di Gesù sulla sedia. Non so come ci sia arrivata, ma è chiaramente un immagine di Gesù. Quando l'ho vista non sapevo cosa pensare. Forse è un segno di qualche genere. Ma dato che non sono molto religioso, ero un po' confuso. L'abbiamo mostrata alla nostra governante e lei ha detto che la nostra famiglia è stata benedetta da questa apparizione. Non sono sicuro di cosa fare della sedia, ma al momento mi diverto a mostrarla ad amici e parenti".

giovedì 17 febbraio 2011

Ginocchiere per sesso orale

Elegante ginocchiera per sesso orale che, anche grazie ad un esplicito packaging credo non abbisogni di ulteriori spiegazioni. In effetti, più che di un prodotto di libera vendita si tratta di una specie di gadget pubblicitario realizzato dall'agenzia Happy Creative Services per i rivenditori Diesel in India e, a quanto pare, viene regalato ai clienti che acquistano merce per più di 150 dollari. Sulla confezione si legge "comprane uno e avrai una collana di perle in regalo". Non so però da parte di chi, se dal rivenditore Diesel o dal beneficiario della pratica erotica. L'idea della ginocchiera è simpatica e relativamente spiritosa (ma non provate mai a comprarmi una cosa del genere, o mi offendo: meglio una cravatta). Piuttosto: ma che fine ha fatto il buon vecchio cuscino?

mercoledì 16 febbraio 2011

I giocattoli di Frankenstein

Una bizzarra signorina di nome Rachel Peters disseziona pupazzi e ricombina i pezzi così ottenuti in modo da creare nuove "creature".

Sembrerebbe un hobby da serial killer, invece questa tale Rachel ne ha fatto una piccola attività commerciale >> che si svolge tramite il sito di compravendite di oggetti di bricolage Etsy.

A me però questi pupazzi riassemblati sembrano brutti e basta.

martedì 15 febbraio 2011

Domande tendenziose

Non ho mai veramente seguito l'Isola dei Famosi, e non comincerò quest'anno solo perchè vi partecipa il modello brasiliano Thyago Alves (che qualcuno ricorderà in un bruttissimo film intitolato "il Compleanno" nel quale, novello lolito, seduceva un uomo adulto). A quanto pare, nel presentarlo, la Ventura gli ha posto una domanda piuttosto sgradevole: "Onde evitare malintesi, a te piacciono le donne, oppure sei molto democratico?" Embè? direbbero gli etero, forti della loro nota incapacità di vedere al di là del loro naso: eppure, a pensarci bene le due "alternative" non sono presentate in modo ugualmente credibile. Ti piacciono le donne, o sei molto democratico? Ma che domanda è?!? Perchè non gli ha chiesto semplicemente se gli piacevano i ragazzi? Sarebbe stata una domanda troppo NORMALE, che avrebbe consentito una risposta sincera? Lo so, a qualcuno queste possono apparire sfumature prive di senso. Eppure secondo me persino il fatto di non prospettare la condizione di gay come una ragionevole alternativa, come qualcosa che fa parte del novero delle cose della vita, è latamente discriminatorio.

Rinoplastica con l'elettricità

Dispositivo "solleva-naso" a batteria, genera una corrente elettrica a bassa tensione dai tre elettrodi strategicamente collocati: tre minuti di uso quotidiano garantiscono (si fa per dire) un profilo più alto e più attraente. Realizzato in ABS, silicone ed acciaio, funziona con una batteria a bottone, inclusa nella confezione. Sembra uno scherzo, ma non lo è affatto. E' pure caro: 144 dollari, spese di spedizione escluse. Lo trovate qui >>

lunedì 14 febbraio 2011

Cimeli del passato: Sexy Shorts

La cosa più sexy e semplice da mettersi e da togliersi: gli shorts-asciugamano, una creazione di Roberto di Paoli, un tempo disponibile solo a mezzo posta e ora tristemente scomparsa. Persino la Rete sembra non conservarne traccia. Ma non si può dire che mi dispiaccia: non mi sembravano tanto sexy, veramente...

Forever Lukas

Lukas Ridgeston, una delle icone del porno per gli uomini che amano gli uomini, a trentasei anni suonati non solo non è invecchiato affatto ma è in effetti persino più attraente. Peccato l'aspetto plasticoso e l'espressione corrucciata. Doti fisiche a parte, uno con un viso e degli occhi come i suoi deve sorridere sempre. Ps gli ha detto peggio ad uno dei suoi storici partner, che però era a rischio fino da subito: alcuni sono belli solo da adolescenti.

domenica 13 febbraio 2011

La ragazza della Polaroid

Dei tanti anni passati al catechismo ricordo soprattutto le stanzone disadorne, fredde e poco illuminate e in generale un'atmosfera un po' deprimente. Gente modesta e senza sorriso: donnucce scialbe, lugubri domenicani. Tutti molto timorati e probabilmente animati dalle migliori intenzioni ma completamente sprovvisti di calore verso i bambini come me, considerati degli alunni a cui insegnare senza avere con essi alcuno scambio emotivo. Questa è la sensazione ho portato con me anche da adulto e che ho sperimento sempre quando mi imbatto in trasmissioni di cultura religiosa come quella che va in onda su Rai uno. La puntata di ieri è incentrata su una povera ragazza disabile, capace di articolare solo poche parole, il cui unico passatempo è quello di scattare fotografie: il presentatore spiega che "soltanto con le sue foto riesce a farsi intendere da tutti" e fa vedere gli scatti della giovane donna, pure presente in trasmissione con tanto di macchina istantanea al collo. Nel corso del servizio la ragazza inizia a fare qualche foto (il dettaglio di una tenda, il ritratto del presentatore) che viene subito mostrata alla telecamera, salutata dall'applauso fragoroso del pubblico. Faccio caso al fatto che il giornalista si rivolge alla ragazza come se si trattasse di un cucciolo, le parla in modo elementare scandendo bene le parole e la riempie di complimenti e la scena mi appare complessivamente un po' penosa. Non tanto perchè in TV viene mostrato qualcuno con delle disabilità ma perchè il tono generale è quello della compassione pelosa, quello dello zio in visita il giorno di Natale che si spertica con finto entusiasmo in elogi insinceri al bambino con dei problemi ("oh, però è bravo!") di cui però non si è mai interessato prima. Intendiamoci, non voglio essere ingiurioso o irrispettoso nei confronti di alcuno: quello che mi ha dato da pensare è il mood del servizio, che credo potrete trovare sul sito Rai on demand. Qualcuno l'ha visto? Che pensate?

giovedì 10 febbraio 2011

James reietto

L'attore statunitense James Marsden, da sempre uno dei miei preferiti, posa per il marchio di abbigliamento Band of Outsiders (più o meno "Banda (nel senso di gruppo) di reietti") in una serie di scatti "finto polaroid" realizzati giusto prima di Natale a Los Angeles.

Pubblico solo queste due immagini (ingrandimento #1 e ingrandimento #2) tra le tante possibili perché in questo periodo ho già messo fin troppe fotografie di uomini: James, però, è così virile e sexy che non mi stanco mai di guardarlo. (Qui >> il resto degli scatti)

Tom profuma di buono

Spot pubblicitario riguardante un sapone antibatterico e deodorante, primi anni settanta. Tom *Magnum PI* Selleck senza baffi è molto meno affascinante.

mercoledì 9 febbraio 2011

"Uomini" in mostra

Immagino che abbiate sentito rammentare il libro fotografico "Uomini", dedicato ai volti e ai corpi Dolce e Gabbana: in pratica, una patinatissima rassegna di ragazzi dalla bellezza IRREALE (come Sam Way, il mio preferito) ritratti pressoché completamente nudi, spesso in compagnia gli uni degli altri in pose che trasudano omoerotismo. Il libro ha fatto gran parlare di sè, oltre per l'avvenenza dei protagonisti, anche perchè vi sono diversi nudi integrali che non faticherete a trovare in Rete. Per quanto mi riguarda, tuttavia, il full frontal non fa poi tutta questa differenza. Non voglio dire che non sono curioso, o che alle volte non faccia piacere contemplare il quadro completo: personalmente, però, sono più attratto da altre cose, tipo il viso (che reputo determinante), l'espressione e le proporzioni complessive del corpo. Voglio dire: non credo di poter desiderare di più questi ragazzi perfetti solo perchè mostrano ciò che normalmente viene tenuto nascosto... voi che pensate?

Sushi dolce

Kit giocattolo per caramelle "a forma" di sushi. Se avete la pazienza di guardarlo tutto (dura solo un minuto e mezzo) e di sopportare la pubblicità in sovrimpressione (che io detesto) vi sorprenderete nel constatare l'arguzia di alcune trovate, come quella delle uova di pesce fatte con le goccioline solidificate. Comunque io da piccolo avevo il DOLCE BON BON, un parente del Dolce forno: un destino segnato fino dall'infanzia.

Candid Eddie

Il giovane attore britannico Eddie Redmayne, uno dei protagonisti della miniserie TV I pilastri della Terra (ispirato al best seller di Ken Follett), è qui immortalato sulle strade di New York in compagnia della sua compagna, Carey Mulligan. Trovo che Eddie abbia lineamenti bellissimi e un'impressione intensa e virile, per niente fanciullesca.

martedì 8 febbraio 2011

Pattinaggio estremo

Pattinaggio estremo sopra un lago ghiacciato seguito da tuffo nell'acqua gelida, così, per vedere l'effetto che fa. Mi meraviglierei che il tizio, un norvegese di età imprecisata, fosse ancora in vita: o è morto di freddo o di CIRROSI (v. video)!

lunedì 7 febbraio 2011

Il demone meridiano

Saluto con preoccupazione la visita del demone meridiano, che giunge a turbare la quiete degli uomini attempati e virtuosi come me. Prima che mi diate del ped*filo, tuttavia, considerate che 1) il brasiliano Duam Socci c'ha già 18anni e 2) in Rete si trovano sue immagini tutt'altro che innocenti. Googolate liberamente, perchè qui non troverete altro: mi rimane ancora un po' di self restraint.

venerdì 4 febbraio 2011

Evandro in movimento

Breve video relativo al servizio fotografico realizzato da Evandro Soldati per Blanco, di cui avevo parlato qui.

giovedì 3 febbraio 2011

Origami per il gingillo

Avete presente l'Origami, l'antica arte giapponese di piegare la carta per realizzarne sorprendenti figurine? Sappiate che di essa esiste una singolare variante, altrettanto venerabile (anzi, secondo alcuni persino più risalente nel tempo) denominata Kokigami, che prevede la realizzazione di "vestitini" di carta per adornare il pene (!) Il Kokigami deriva dalla tradizione di confezionare involti e pacchetti esteticamente pregevoli e già nel periodo Heian (quello compreso tra l'VIII e il XII secolo d.c.) si diffuse tra le classi aristocratiche che la praticarono ritenendola un atto di grande intimità e sensualità. Ancora oggi, nel terzo millennio, il Kokigami ha i suoi estimatori: qui >> trovate un libro che contiene diversi costumini da stampare ed indossare insieme al/alla partner, che però deve prendere parte attiva al gioco, "recitando" il piccolo copione indicato nel libro. Un esempio? "Sono sopraffatto di fronte al tuo splendore, permettimi di smarrirmi nel bagliore dei tuoi raggi" da declamarsi da parte della Falena, il cui "portatore" deve muoversi in cerchio intorno al/alla partner agitando le braccia come fossero ali. Come se trovare un partner non fosse già abbastanza difficile così, senza dovergli fare pure il teatrino.

mercoledì 2 febbraio 2011

Evandro bianco

Alcuni scatti della recente campagna pubblicitaria primavera estate 2011 relativa al brand di abbigliamento Blanco >> ("Bianco"). Qui un ingrandimento del bel ritratto.

Tra primi piani, scatti paraculi col cane e foto sexy (clic, clic e clic) avevo davvero l'imbarazzo della scelta. Non vi sarà difficile trovare le altre immagini.

Sorriso scintillante

Dispositivo a led per abbellire il proprio sorriso grazie a diverse combinazioni di colori selezionabili via wireless a mezzo computer. Il gadget, creato dai designer giapponesi Motoi Ishibashi e Daito Manabe, era stato realizzato per la campagna pubblicitaria di un negozio di abbigliamento, ma in tanti, sedotti dalla bellezza che i diodi ad emissione luminosa portavano alle rispettive arcate dentarie, hanno chiesto di poterlo acquistare. Per ora, sfortunatamente, la commercializzazione non è prevista. Che peccato, eh?!?

martedì 1 febbraio 2011

Evandro senile

Borotalco nei capelli e nelle sopracciglia, zampe di gallina fatte con la colla ed ecco confezionato un invecchiamento precoce e, soprattutto, reversibile. Non a caso Evandro, che di anni ne ha 26, se la ride tanto (qui la foto intera). E comunque, anche se lo ritengo un ragazzo bellissimo, non credo che invecchiando diventerà un uomo altrettanto bello.