giovedì 20 ottobre 2011

Ora parliamo di sesso

"La nostra ignoranza abissale genera preconcetto, violenza e sofferenze intollerabili", titola la rivista brasiliana Trip, il cui target sono i giovani maschi eterosessuali. Nell'articolo di punta dell'edizione di ottobre (sopra, l'immagine di copertina) si riflette sul fatto che non c'è un'unica differenza che separa i sessi (come recitava una vignetta degli anni 70 che raffigurava due bambini di sesso opposto che si sbirciavano nel costume da bagno), ce ne sono centinaia, migliaia, forse infinite. Ridurre la sessualità ad un fatto esclusivamente genitale è rozzo e ottuso come l'idea di pensare che la genialità di un campione del calcio ha sede esclusivamente nella punta dei piedi. (clic >>). Noi italiani ci facciamo dare lezioni veramente da tutti. Non facciamoci sentire dal sig. Giovana*di, sennò sai quante ce ne dice...

1 commento:

loran ha detto...

Adesso se lo viene a sapere dirà che in Brasile sono contro la costituzione italiana.