mercoledì 21 settembre 2011

Segretamente

L'amore tra uomini rappresentato quando ancora nessuno ne parlava apertamente. Particolarmente azzeccato appare il brano che costituisce la colonna sonora di questa sorprendente clip amatoriale: si tratta di "Secretly", ossia "Segretamente", un brano tradizionale qui interpretato da Jimmie Rodgers nel 1958. Abbinandola alle immagini, sorprendentemente naif, la canzone acquista tutto un altro significato.

Perchè devo incontrarti in un luogo segreto
Perchè dobbiamo allontanarci furtivamente per rubare un bacio o due
Perchè dobbiamo aspettare per fare le cose che vogliamo fare
(...)
Vorrei non doverci incontrare segretamente
Vorrei non doverci baciare segretamente
Vorrei che non avessimo paura
Di dire al mondo che ci amiamo
(...)

Se vi piace, condividetelo: c'è tanto di tastino apposito, qui sotto... Ci conto! :)

6 commenti:

Watkin ha detto...

Altrettanto commovente, se letta in tale chiave, è la canzone "We kiss in a shadow" dal musical "The king and I", sempre degli stessi anni; su youtube la troverai in millemila versioni, da Frank Sinatra a Barbra Streisand all'Orlando Gay Chorus (in ordine crescente di gaytà).
In questo caso non solo si piange la forzata segretezza dell'amore, ma si accenna anche ad un futuro, luminoso giorno in cui si potrà dire a piena voce "Guardate quanto ci amiamo!".
In più, considera che sarebbe un duetto: lacrime a fiumi.

Velies Thyrrens ha detto...

... Barbra Streisand e vecchie canzoni?! Sei uno stereotipo ambulante!!!! :D :D

loran ha detto...

Chissa quante storie di persone che hanno dovuto tenere segreto il loro amore mi ha fatto tornare in mente il bel libro di Eric Jourdan "Per sempre".

Velies Thyrrens ha detto...

(oh, Wat': scherzo, eh?!?!)

Watkin ha detto...

Ahah!! :D figurati! (ma sei stato carino a puntualizzarlo)

Anonimo ha detto...

Michael Redgrave, famoso attore degli anni 40 e padre dell'attrice Vanessa Redgrave visse tutta la vita una storia con un uomo,parallelamente a quella con la propria moglie (che era stata messa al corrente della sua bisessualità già prima del matrimonio).Si amarono sino alla fine, gli stessi figli di Redgrave adoravano Bob Michell e lo consideravano uno "zio"...Un caso raro,immagino.

Deborah Hoelzel