giovedì 16 giugno 2011

Bambino lottatore

Un fanciullo asiatico mascherato da feroce lottatore sbaraglia la concorrenza sul ring. Boh. A me il Wrestling (ma ai miei tempi si chiamava Catch e lo commentava dal Budokan di Tokyo Tony Fusaro) non mi è mai piaciuto. Dei bruti che si picchiano come fabbri non sono esattamente il mio ideale di spettacolo attraente. Anche se i suddetti bruti fanno solo finta, come appare ovvio dal filmato che vedete sopra. Però il film con Mickey Rourke non era niente male.

1 commento:

loran ha detto...

Oltretutto questo è talmente palesemente falso che perde anche quel senso della spettacolarità che hanno gli incontri ugualmente falsi, tra due lottatori di uguale stazza.