giovedì 5 maggio 2011

Ricky nell'armadio

Ricky Martin racconta a Jay Leno come si sentiva prima del suo coming out: Hai parlato nel libro a proposito del fatto di essere gay e sembri di gran lunga più felice adesso... Parlaci di quella lotta interiore... Essere Ricky Martin, quello che rappresentava allora, e ciò che sentivo dentro di me non erano affatto compatibili l'uno con l'altro. Io ero un sex symbol, dovevo ballare, far impazzire le ragazze... e non potevo dire che ero gay. Era molto frustrante, e se ci aggiungi la cultura, la religione, la società, quello che che diceva la gente... ciò che sentivo dentro di me apparentemente era male... e ora sono così felice di poter dire che sono gay!! (…) Un sacco di persone hanno detto “'Mbeh?!? Che c'è di nuovo, lo sapevano tutti!” Ma era comunque una cosa che riguardava me direttamente, e so che ci sono molte persone, uomini e donne, che stanno ancora combattendo quella lotta interiore...". Io lo amo.

Nessun commento: