mercoledì 11 maggio 2011

Inadatto Andy

Non immaginavo che si potesse definire "inadatta", "inappropriata" un'immagine di Andrew Stetson, che è la bellezza maschile incarnata. Questa foto è la rappresentazione più esplicita del modello canadese che mi sia passata per le mani, tanto che ho avuto anche il dubbio se pubblicarla oppure no (la trovate qui, con l'avvertenza che è inadatta per un luogo di lavoro). Non sono sicuro che guardare uomini tanto attraenti ci faccia bene, alla fin fine: aumenta le nostre aspettative e "tara" il nostro senso estetico su canoni irreali. Certo, l'uomo "vero" ha sempre un fascino inarrivabile, e cioè quello di essere appunto un individuo in carne ed ossa e non un'icona di cui non si avrà mai percezione diretta. Però il confronto lo vede irrimediabilmente sconfitto (salvo casi particolari, che peraltro finiscono per rientrare nel concetto di "icona": meno irraggiungibile di un trentenne canadese che frequenta il jetset, ma ugualmente lontana).

6 commenti:

Feitan ha detto...

Quest'immagine ha fatto male! Se non avessero tagliato le gambe sarei probabilmente svenuto.

Velies Thyrrens ha detto...

Diciamoci la verità: non è che Andrew si sia mai nascosto, quando si è trattato di mostrarsi... (clic e clic)

Feitan ha detto...

Tra l'asciutto di questa foto :http://2.bp.blogspot.com/_eAP39QoAB-w/Sxn_iAue1sI/AAAAAAAAF0s/_A09gNv9X9c/s1600-h/036-andrew.jpg

preferisco di gran lunga la fase bagnta di oggi;), ma Andrew resta semplicemente prefetto, non importa come!

loran ha detto...

La bellezza di Andrew è talmente tanta che tagliata o integra questa foto è una gioia per gli occhi, è ino di quei casi in cui il particolare genitale non aggiunge nulla al fascino della foto.
Sul fatto che il guardare tanta bellezza e in ccosì tanta quantità su internet possa far aumentare le aspettative e il giudizio di cosa è attraente e cosa no anche nella vita reale, con una relativa frustrazione quando non si riesce ad averla, penso che si, si può correre questo rischio, però ho sperimentato di persona che poi i bisogni affettivi e fisici tendono a ridimensionare questo pericolo e a farci superare qualche piccola imperfezione della realtà.

Mr D ha detto...

ripeto: beata la moglie!!!!

Anonimo ha detto...

in effetti, continuare a guardare queste foto di questi modelli fuori dal comune, ti mette in testa strane idee. Io non sono mai contento del mio corpo, continuo a fare paragoni con queste bellezze, e non sono mai contento. Uffa ._.