lunedì 28 marzo 2011

Sucker punch secondo me

Quando gli amici mi hanno annunciato il film in programma per la serata non ho fatto esattamente i salti di gioia: Sucker Punch, lo sparatutto delle ragazzine discinte non era la mia prima scelta. Infatti è un film da ragazzini ormonati, poco adatto a compassati adulti scarsamente sensibili al fascino femminile: ciononostante posso tranquillamente dare il mio giudizio estetico. Ho trovato questo Sucker Punch rutilante, ben confezionato ma completamente inconsistente e totalmente inutile. La trama è esile, la sceneggiatura ridicola e la storia non mi ha trasmesso alcuna emozione: anzi alcuni filmati di introduzione a certi videogames sparatutto mi hanno preso molto di più. E se al posto di quattro ragazzine spogliatelle ci fossero stati altrettanti giovanotti? Stessa cosa: il film non ne avrebbe certo guadagnato. Anzi, conoscendomi, ne avrei retto non più di cinque minuti. Il proverbiale "guardare ma non toccare" non mi è mai piaciuto, nemmeno quando si parla di finzione cinematografica.

3 commenti:

loran ha detto...

Infatti il punto debole di questi fil sta propri nelle trame e sceneggiature ridicole e inconsistenti perfino per dei film di fantasia.

Watkin ha detto...

"E se al posto di quattro ragazzine spogliatelle ci fossero stati altrettanti giovanotti?" Qualcosa mi dice che sarebbe stato recepito differentemente dal pubblico...

luger74 ha detto...

l'ho visto sabato e confemo la totale assenza di trama ...
salvo solo la spada (per le incisioni) e la colonna sonora nella prima battaglia contro i 3 samurai-demoni-giganti (Bjork - Army of me)