domenica 6 marzo 2011

Il nuovo Conan

A quanto pare Hollywood ha da tempo esaurito le idee: dopo molti, orribili remakes, è ora il turno di Conan il Barbaro, uscito nelle sale nel 1982 che sta per essere svecchiato con un allestimento ispirato all'opera del disegnatore fantasy Frank Frazetta e, soprattutto, con un nuovo protagonista, l'hawaiano Jason Momoa (1978 - ), qui in una foto più recente e meno... "adolescenziale"

Probabilmente il vecchio Conan/Schwarzenegger era più somigliante al personaggio originale di Howard. Ma se si deve rinnovare un film è necessario trovare qualcuno che possa essere considerato fisicamente attraente per i canoni di bellezza contemporanei. Personalmente trovo Jason assolutamente perfetto, anche se il trucco lo renderà più rude e quindi, per i miei canoni estetici, meno desiderabile.

4 commenti:

Luca ha detto...

Espressionaccia a parte, desiderabilissimo.

Velies Thyrrens ha detto...

... e pensa che ho scelto una delle poche foto in cui non ha il look rasta!! Barba e capelli incolti lo imbruttiscono da morire! Cmq quel suo stomaco io lo trovo perfetto

Guido Gregotti ha detto...

So che la cosa potrà sembrare strana ma al contrario a me Jason è piaciuto parecchio con i baffi e le trecce rasta.

Infatti in un paio di storie ho usato il suo personaggio di Ronon Dex che appare appunto con i dreadlocks e i baffi e il pizzetto anche se senza tatuaggio (ha un tatuaggio sull'avambraccio sinistro e gliel'hanno lasciato nell'ultima stagione di Atlantis). Infatti anche se Conan è notoriamente privo di barba e baffi il fatto che a Momoa abbiano tagliato barba e pizzetto mi è spiaciuto.

A presto.

Guido.

loran ha detto...

Dalle foto che ho visto nei panni di Conan a parte l'aria un po' truce, ma il personaggio daltronde è un barbaro, devo dire che non è male.