giovedì 28 ottobre 2010

Tonno "Guerre Stellari"

Vecchia pubblicità giapponese di tonno "Guerre Stellari" in scatola. Confesso che le tartine che vengono mostrate per rendere appetibile il prodotto hanno su di me l'effetto assoultamente opposto; ciononostante la clip è simpatica e accattivante nel suo totale candore. Ps. ricordo bene di quando a scuola i compagni si scambiavano figurine rappresentanti personaggi in armature luccicantissime e di esserne rimasto sorpreso e incuriosito. Vidi Guerre Stellari in un cinemino di infima categoria e fu una folgorazione ;) Correva l'anno 1978 o qualcosa del genere.

Lecca lecca alla pizza

... o per meglio dire, Pizza a mo' di lecca lecca. Ho sempre dei sospetti quando gli americani sottopongono a revisione dei cibi della nostra tradizione (ricordo ancora con assoluto orrore i sedicenti fagioli all'uccelletto propinatimi un po' di tempo fa da una conoscente della Florida), però questa pizza su bastoncino sembra divertente :) Qui il tutorial >>

Vita da Photoshopper

Forse questo video non avrà molto senso per alcuni di voi, però chi, come me, si ritiene un Photoshop geek, lo troverà divertente. E poi ammettiamolo, il ragazzo è carinissimo: è anche il mio tipo...

martedì 26 ottobre 2010

Nemici

Come saprete, parlando dalla (metaforica) tribuna di un progamma radiofonico un noto esponente politico italiano ha pronunciato un proclama farneticante a proposito di gay e condotte moralmente sbagliate: riporto col copia+incolla una parte delle dichiarazioni in questione che non vi sarà difficile reperire per intero (la Rete si è accesa come l'albero di Natale leggendo tante idiozie tutte insieme):

Sul piano politico e sociale io sono contro ogni discriminazione contro i gay. Ma moralmente penso che sia sbagliato. Ma ci sono tante cose che sono moralmente sbagliate e che la legge non deve perseguire. i conduttori della trasmissione radio gli hanno chiesto di fare degli esempi. Il presidente ha risposto: Per dirne una, l'adulterio, il trattare male le persone, non pagare le tasse, non dare i soldi ai poveri. I conduttori hanno insistito: È moralmente sbagliato essere gay? Il presidente ha concluso: 'L'omosessualità è oggettivamente sbagliata'

Mi verrebbe voglia di commentare "ma in che mani siamo?!?" ma mi trattengo e colgo piuttosto l'occasione per fare un'altra riflessione. Tempo fa scrissi un post, che è stato giustamente criticato, in cui facevo un modesto e personalissimo J'accuse, incolpando gli etero della situazione di disagio in cui, a tutt'oggi, si trovano le persone omosessuali ed indicavo una serie di comportamenti a mio avviso inqualificabili dei quali gli etero medesimi dovrebbero rendere "filosoficamente" conto a qualcuno. Quel post, naturalmente, era una provocazione, per quanto io ritenga ancora che gli etero abbiano enormi responsabilità, anche se di tipo diffuso e cioè riconducibili ad un atteggiamento generale che tengono verso i gay piuttosto che a singole, specifiche condotte (non che la responsabilità non sussista ugualmente, diventa solo più difficile assolvere l'onere della prova... :)

Alle volte, peraltro, vi è un fuoriclasse che per meriti (o demeriti) si colloca fuori dal coro e, con proclami volgari e farneticanti come quello del suddetto politico, fa di sè il perfetto esponente di chi, semplicemente, odia: senza sé e senza ma. Questa persona, insieme a tante altre, ha la
ENORME responsabilità (se non morale) almeno concettuale di far vergognare alcuni omosessuali di quello che sono. Egli odia, in modo crasso e greve e si mostra mio nemico. Non sono migliore di lui: anche io lo odio.

Parodie

Mi scuserete se questa immagine è più esplicita del solito, ma questa porno - parodia di un noto film mi ha fatto piuttosto ridere. E il ragazzino con gli occhiali, volto (e non solo quello) noto nell'ambiente, mi è sempre piaciuto un sacco.

lunedì 25 ottobre 2010

Il verme (di gelatina) più grande del mondo

Il verme di gelatina più grande del mondo pesa quasi un chilo e mezzo, ha un diametro di dodici centimetri abbondanti e fornisce"solo" 4000 calorie (!!). Confezionato a mano negli Stati Uniti, può essere comodamente servito a più di trenta persone (40 grammi ciascuno) per un dessert originale, un po' disgustoso, un po' malizioso.

Comunque a me mi fa schifo e basta. E' pure caro >>, trenta dollari più spese di spedizione.

Lo strip di David

Vedo solo adesso queste foto che, mi si dice, hanno già fatto il giro della Rete e che, ovviamente, immortalano il buon David Beckham in un normale momento di pausa durante una partita, quello dedicato al cambio degli shorts.

Vorrei poter dire che ci sono elevate ragioni intellettuali e filosofiche per pubblicarle qui, ma temo che non sarebbe la verità. La verità è che David ha un bel paio di cosce nonché un paio di altri dettagli che lo rendono sempre desiderabile (clic e clic)

venerdì 22 ottobre 2010

In mezzo

Com'è che ho la sensazione che questo video, "In the middle" di una boyband ucraina, i Kazaki, strizzi vagamente l'occhio ai gay? Sarà che i ragazzi del filmato indossano dei tacchi a spillo nella sequenza finale?

giovedì 21 ottobre 2010

Costume canino

Travestimento da Enterprise per cani. Brutto e secondo me pure umiliante: almeno non costa niente, a differenza di tanti altri che sono ugualmente degradanti >> e relativamente costosi. Demenziale.

Evandro rivelato

Evandro Soldati, il top model brasiliano che chi viene qui conosce molto bene, si offre alla telecamera, rivelando i suoi "più intimi segreti": nel tempo libero non è ossessionato dalla moda, non si separa mai dal suo orologio, apprezza i suoi occhi (una delle poche cose che gli piacciono di sé). Ama il calcio, andare in bicicletta e praticare la capoeira, la danza/arte marziale brasiliana. Seguo (metaforicamente) Evandro da diversi anni: mi piace da sempre e lo ritengo mostruosamente sexy (in effetti, mi fa un sesso disperato); trovo che abbia un viso bellissimo e un'espressione altrettanto bella. Però, per onestà, devo ammettere che non sa di un ca**o e che sul piano della pura avvenenza fisica, con Andrew Stetson non c'è partita.

Cura per l'omosessualismo

Il signor Mirojlub Petrovic è una specie di omeopata serbo che ha individuato le cause di molti dei mali dell'uomo, tra i quali l'omosessualismo (così chiama la condizione dei gay). Il sedicente dottor Petrovic, esperto di "medicina originale" sostiene infatti che non ci sono malattie incurabili ma piuttosto persone incurabili ed è così gentile da rivelarci il rimedio sovrano per la malattia che ci affligge: eliminare completamente i cibi schifezza dalla dieta (niente patatine, niente cioccolata, niente bibite gassate, per intenderci), bere un sacco d'acqua, evitare qualunque cosa possa dare diarrea, nonché alcol, caffeina. Fare ginnastica, riposare nei giusti momenti, pensare pensieri positivi e fare regolarmente dei clisteri.

Certo, detta così non sembra una cura molto scientifica (clisteri a parte, sono le cose che mi diceva anche la mi' nonna), però Petrovic ritiene di aver redento molti omosessuali e di averli indirettamente salvati dalle brutali violenze di cui sono stati recentemente vittime. Per la verità il Dr. Petrovic ha idee di respiro ben più grande: si propone infatti di risolvere i problemi del mondo, eliminando la democrazia e sostituendola con un sistema teocratico in cui un monarca dispensa una giustizia ispirata da Dio: "In democrazia possiamo votare e quindi legalizzare qualsiasi comportamento autodistruttivo: abbiamo quindi i cibi schifezza, il tabacco, l'alcool, veri e propri veleni resi legali e presto renderemo legali la marijuana e l'omosessualismo. Non finiremo mai" (fonte >>). Eccone un altro.

Effrazione

Questo ragazzo piuttosto carino deve dimostrare a beneficio della telecamera quanto sia semplice penetrare nella macchina altrui e ripulirla di ogni cosa che abbia un minimo valore. "Bastano pochi secondi: il momento adatto, un martello e un colpo ben assestato...". La cosa, tuttavia, si rivela molto più difficile del previsto e anzi, il giovanotto, dopo essersi reso involontariamente ridicolo, trova pure il modo di disfarsi un dito sui vetri rotti... Tesorino, vieni qui che ti guarisco io...

mercoledì 20 ottobre 2010

Evoluzione reversibile

Sentite questa: il professor Zhou Hongan, insieme ad alcuni studenti di informatica e di oftalmologia, ha scoperto che la prolungata esposizione dei cinesi agli schermi dei computer sta determinando negli stessi un cambiamento somatico così profondo che, nel giro di tre generazioni, il caratteristico taglio degli occhi "a mandorla" corre il rischio di scomparire del tutto per essere sostituito da un aspetto "più occidentale" (clic >>) Al fine di evitare che gli esponenti della civiltà più antica del mondo perdano il loro tradizionale look, è nata la società a responsabilità limitata Revo-Round che sta sviluppando un portatile ROTONDO (?!), in versione Windows e Mac, che dovrebbe alterare il cambiamento genetico in atto nei cinesi e rendere reversibile la loro evoluzione (!!). La notizia sembra talmente assurda che si potrebbe pensare ad uno scherzo, ma a quanto pare non lo è: la società ha addirittura già trovato dei partner finanziari >> che hanno versato diverse decine di milioni di euro (!). Anche io mi dovrei inventare qualcosa e convincere dei tizi a darmi del denaro...

martedì 19 ottobre 2010

Gigolò?!? Questo?!

Sarebbe questo buzzicone il famigerato accompagnatore di signore del GF 11?!? Ma per piacere!!! A questo al massimo gli faccio aprire la portiera della macchina, dandogli una banconota del Monopoli per mancia!! Gigolò fregatura = soldi fregatura!

lunedì 18 ottobre 2010

Il crepuscolo dei ragazzini

Sul sito del New York Times >> leggo un argomentato articolo relativo ad un cambio di canoni estetici recentemente verificatosi nel settore della moda che, saturo di ragazzini pallidi ed emaciati, sembra adesso tornare a rivolgere l'attenzione sull'uomo "maturo" e virile. Il ragionamento non è privo di una sua logica: dopo una lunga stagione di bellezza maschile "acerba" inaugurata da Dior e alla quale tutti i media hanno dato spazio, l'ideale di bellezza maschile viene di nuovo ricercato nell'uomo adulto, ritenuto più rassicurante e adatto a tempi di crisi come quelli attuali. Tempi duri, uomini duri, o roba del genere. Non sto a questionare sull'esattezza di questa impostazione e certo non mi stupisco che i ragazzini (come Tyler Riggs e Frey Mudd, quest'ultimo ai limiti dell'insulto al senso estetico) spariscano finalmente dalle passerelle e dai cataloghi. Mi sorprendo anzi che vi siano mai saliti. Limitandomi ad un giudizio prettamente estetico, osservo che, salvo casi rari, personalmente trovo attraenti gli uomini (pur giovani) che siano virili e mascolini: che sembrino uomini, per dirla in poche parole - altrimenti, tanto varrebbe uscire con le ragazze. (un esempio? Scusate se mi ripeto...). Rimane però il fatto che, efebi, ragazzini o giovani adulti, la moda propone sempre un ideale di avvenenza fisica irraggiungibile (purtroppo), cosicché discutere, come hanno fatto sul Times, su quale modello può favorire una maggiore identificazione nel consumatore mi sembra del tutto ozioso.

Scusi dov'è il bagno?

Un ragazzo, per la verità piuttosto carino, interrompe una trasmissione televisiva olandese con la domanda più innocente di tutte: "Scusi dov'è il bagno?". Un po' sconcertato, un po' divertito, il presentatore glielo indica senza indugio ma l'eco della surreale scenetta dura per un po' prima di sparire. Non so niente del ragazzo che si è alzato, ma presumo l'abbiano abbattuto dietro le quinte. Vi immaginate se era successo in Rai? ^^

domenica 17 ottobre 2010

Halloween Star Wars

Ci stiamo avvicinando alla festa preferita dei bambini, quella di Halloween (e detestata da alcuni loro insegnanti, che la ritengono "pagana" - non sto scherzando). Ecco pertanto la ZUCCA - Morte Nera, con tanto di tutorial >> per realizzarla a casa propria...

e i miei preferiti, i RINGO - Maestro Yoda >>, fatti rigorosamente a mano e colorati in modo naturale con estratto di tè verde, che magari non saranno il massimo come sapore, ma almeno a vedersi sono fighissimi.

sabato 16 ottobre 2010

Mostri

"Ciao sono Giusi ho fatto sesso con un bel po' di boys (circa trenta)... secondo voi sono un po' troia, considerando il fatto che ho solo 13 anni e ke con molti di loro sono andata oltre? Allora, che ne pensate?" (tratto da "Ho 12 anni faccio la cubista mi chiamano principessa - storie di bulli, lolite e altri bimbi", Bompiani 2007 pag. 109). Meno male che non ho figli: così non rischio di scoprire certe cose sul frutto dei miei lombi - per quanto anche "ho 12 anni ho fatto un pompino ad un amico del mio ragazzo" (op. cit., pag 110) mi avrebbe disturbato abbastanza.

Lotta greco romana

Magari loro che la praticano sono anche abituati, ma un'immagine così a me fa un po' ridere...

venerdì 15 ottobre 2010

Lotta nel fango

Dei ragazzini giocano a fare la lotta nel fango, per il ludibrio loro e di quelli che li guardano su Youtube. So che esistono filmati anche molto più omoerotici, ma anche questo non scherza.

giovedì 14 ottobre 2010

Emuli russi

Toh... ho scoperto che esiste anche un velies.blog.ru, blog di un ventenne russo di cui non so niente (non avendo egli pubblicato alcuna informazione personale). I post sono un po' fallaci: questo si intitola "la solitudine del vetro"

A volte perché si pensa, ma perché preoccuparsi di vivere tutte queste esperienze e pensieri di quello che fai non che non hanno bisogno, per cui ogni adolescente pensa che in questa vita è, tranne che per la birra e il sesso, quali sono i valori esistono ancora ..

Certo, la traduzione di google Chrome non aiuta :D Che dite, gli faccio causa per appropriazione di segno distintivo, potendo io vantare tanto di preuso ^^ oppure lascio perdere, dato che il mio blog è molto, ma molto più carino del suo? :)

P.s. Come molti di voi sanno, Velies è un nome etrusco che ho trovato per la prima volta in un romanzetto di Valerio Massimo Manfredi (Chimera). L'ho scelto come nickname perchè ha un bel suono, perchè si scrive esattamente come si dice, senza dittonghi impossibili, perchè è un nome non anglosassone (basta WARREN, KEVIN, JOHN...) e perchè comunque un nick valeva un altro e ormai, dopo molti anni, mi ci sono affezionato completamente. Ho recentemente scoperto comunque che in lituano VELIES vuol dire Venere... :)

mercoledì 13 ottobre 2010

Sarcofagi fai da te

"Sarcofagi fai da te per uomini ed animali", regolarmente in vendita, è destinato a chi sa lavorare il legno e desidera essere sepolto nei propri manufatti (!) Il singolare libro descrive sei modelli di bare, tre per uomini, tre per animali in diversi materiali (pioppo, pino e compensato) ma a quanto pare non ha soddisfatto gli acquirenti dello stesso >> perchè le descrizioni sono poco chiare e il prodotto finito non è all'altezza delle aspettative. Del resto, chi vorrebbe essere sepolto in una scatola di compensato fabbricata in un garage?

La pubblicità della bellezza maschile

Andrew Stetson si mette in mostra in un filmato apparentemente destinato agli addetti ai lavori ma che a me sembra piuttosto la pubblicità della bellezza maschile incarnata. Se dovessi spiegare a qualcuno che è stato in una caverna a guardare le ombre cinesi :) cosa significa virilità e avvenenza gli farei vedere questo video. Meraviglioso. Se non lo fossi di già, a guardare Andrew diventerei gay.

martedì 12 ottobre 2010

Modificazioni corporee

A prima vista questa fotografia sembra non avere nulla di strano. Poi, a ben vedere, si osserva che il tizio ha un buco nella pelle sotto il labbro, con tanto di inserto metallico che gli lascia permanentemente esposta la base dei denti inferiori. Orrore. Certo, potrebbe essere un fotomontaggio ma la provenienza e il watermark sulla foto lo fanno escludere. Per chi non lo sapesse, Bmezine è il bollettino della Body modification e alcune cose che pubblica non ce l'ho fatta neanche a guardarle. Considerate che per me l'ideale assoluto di bellezza maschile è il ragazzo acqua e sapone...

lunedì 11 ottobre 2010

Lorica ronaldile

Cristiano Ronaldo non sarà un tesoro di simpatia, ma ha un corpo incredibilmente desiderabile (clic). Sembra avere addosso la lorica, l'armatura degli antichi romani con i muscoli scolpiti, invece è tutta roba sua. [ormone]Chissà se è resistente o se si consuma per attrito meccanico[/ormone]

domenica 10 ottobre 2010

Campioni con ridarella

Rafa Nadal e Roger Federer (che, per inciso, non mi è mai piaciuto) devono registrare una clip promozionale per un'esibizione di beneficenza che si terrà il prossimo dicembre. La ridarella, però, è in agguato e la cosa si rivela più difficile del previsto. I due risultano comunque piuttosto carini.

Scacchi per adulti

Set di scacchi composto da 32 pezzi in morbido silicone sanitario e ABS, impreziositi da applicazioni in oro zecchino. Come vedete le forme sono diverse tra di loro: ve ne sono di alte e slanciate, di curve e sinuose e di corte e tozze. I preziosi pezzi sono utilizzabili per una partita oppure per giocarci in modo non convenzionale, da soli o con l'avversario. Eh, sì: a quanto pare basta una normale batteria e un po' di gel per ottenere qualcosa che i normali e puntuti scacchi Stauton non consentono (se non con un certo sforzo). I sorprendenti vibratori >> (che, personalmente, trovo bellissimi, almeno a vedersi) sono pensati per un pubblico esigente e di grandi disponibilità economiche: saranno infatti messi in vendita per ben 7.000 dollari presso le varie boutiques dell'eros Kiki De Montparnasse >>, situate negli Stati Uniti (Los Angeles e New York) con succursali in Europa (Londra). Se potessi permetterli, avrei la persona giusta cui regalarli...

Cinque dollari in palio

Due ragazzini si baciano per scommessa: la posta? Cinque dollari. Il filmatino è sorprendentemente sexy ed esplicito (vi raccomando discrezione, se siete in un luogo di lavoro) e, sinceramente, non sembra proprio che i due si siano limitati ad un gioco omoerotico per assicurarsi il piccolo premio. Anzi: sono ad un passo dal rapporto sessuale completo (tra il ludibrio generale). Ai tempi miei alle feste si beveva la Fanta e si ascoltavano gli Wham...

giovedì 7 ottobre 2010

Femme fatale

Non ci crederete, ma questa fatalona è il nostro amico James Franco (clic) Amo questo ragazzo!

Pirata fisicato

Curiosa foto scattata in un noto parco divertimenti. Non sono riuscito ad avere altre informazioni, ma a quanto pare si tratta di una immagine che è circolata per un po' rimbalzando da un'email ad un'altra. Io però non l'avevo mai vista prima.

mercoledì 6 ottobre 2010

Coming out

Benvenuto nel club: anche se la scelta del momento della rivelazione è legata a motivi commerciali e pubblicitari (a cui non mi presto non pronunciando alcun nome), l'uscita dall'armadio dei personaggi pubblici è sempre positiva. Diciamo che in questo caso non è stata esattamente una sorpresa.

martedì 5 ottobre 2010

Il figlio del governatore

Patrick Schwartzenegger, figlio di tanto padre, a diciassette anni è già piuttosto carino.: molto meglio del genitore nel pieno della maturità, comunque. Ps Questo blog, e il suo titolare, ritengono concupiscibili sono ragazzi che hanno raggiunto l'età del consenso e, nel dubbio, solo se maggiori di anni 18. ^^

Pipì addosso per scommessa

Il simpatico ZIK (?!) ha perso una scommessa e per punizione deve farsi la pipì addosso. Se non fosse stato giovane e carino il video non se lo sarebbe filato nessuno. PS chissà che razza di puttanaio sono i college americani...

domenica 3 ottobre 2010

Friendly Franco

Il giovane attore californiano James Franco (n. 1978) si segnala per essere uno dei divi più gay friendly di Hollywood.

Questi scatti riguardano il film biografico dedicato ad Allen Ginsberg, intitolato "Howl" ("l'Urlo",) uscito in Italia a fine agosto. Una scena sexy e, allo stesso tempo, straordinariamente normale. E comunque, grande James!!

Somiglianze

Mara Maionchi e Roz, la funzionaria/agente segreto di Monster Inc. hanno qualche tratto somatico in comune. Per la verità, più di qualche. La somiglianza è stata scoperta dal mio amico F., ma a quanto pare non è stato il solo ad averla notata (mi risulta che esista anche un gruppo su facebook). Comunque è sbalorditiva.

Sesso orale per Cinquanta centesimi

Il rapper e produttore americano 50Cent (all'anagrafe Curtis James Jackson III, n. 1975) ha fatto molto parlare di sè in questi giorni per via di un curioso intervento lasciato dallo stesso rapper sul proprio account Tweeter. "Se sei un uomo, c'hai più di 25 anni e non lecchi la f**a è meglio se ti ammazzi, il mondo sarà un posto migliore LOL" (fonte >>) Il motto di saggezza, non esattamente un capolavoro di savoir faire, ha suscitato un gran vespaio di polemiche e qualcuno l'ha inteso come un attacco nei confronti dei gay. In effetti l' "artista" statunitense non è nuovo a certe prese di posizioni e anni fa dichiarò che non gli piacevano i froci, che il loro (nostro) modo di pensare lo mette a disagio e che preferisce starsene con amici etero (eccetto poi confermare che invece due donne gay gli piacciono eccome) (fonte >>). Le discussioni nate dalla sua recente esternazione sono forse eccessive, ma non è un male che da qualche parte nel mondo ci sia chi si preoccupa di proteggerci: non dimentichiamoci inoltre che negli USA ultimamente molti adolescenti omosessuali si sono tolti la vita. Travolto da un putiferio mediatico 50 Cent ha poi cercato di minimizzare >>, ma come dice il saggio "voce dal sen fuggita, più ritirar non vale". E' simpatico il fatto che, tra i tanti che l'hanno criticato, sia intervenuto anche il buon Zachary Quinto (il "nuovo" Sig. Spock") che sul suo spazio twitter ha così risposto "50Cent, sai cosa davvero renderebbe il mondo un posto migliore? Il fatto che persone con tanto ascendente e tanti privilegi diffondessero amore e non odio"

venerdì 1 ottobre 2010