sabato 31 ottobre 2009

Poltrone d'arredamento

Poltrona decorata a rappresentare una lingua trafitta da piercing (!) Realizzata in un unico esemplare in alluminio e fibra di vetro pare orrenda, ma almeno, costosa. Duemilaottocento dollari, ai quali devono aggiungersi altri 400 per la consegna. Purtroppo, a quanto pare, qualcuno se l'è già aggiudicata >>. Un vero peccato.

giovedì 29 ottobre 2009

Travestirsi da iPhone

Halloween, la festa di origine celtica che noi europei abbiamo esportato negli Stati Uniti e, furbescamente, abbiamo re-importato come se l'avessero inventata gli altri :) è alle porte, e la corsa al costume più sorprendente è aperta. L'idea di travestirsi "da iPhone" circola da un po' ma questi due tizi californiani, Reko Rivera e John Savio, l'hanno spinta alle estreme conseguenze. I due ragazzi hanno infatti realizzato uno pseudo Melafonino con display funzionante (!) e se ne adornano, festosi. E' bastato appendersi addosso due televisori a cristalli liquidi e una batteria da automobile per l'alimentazione, il tutto per trentotto chili abbondanti, grammo più grammo meno e duemila dollari di investimento sull'hardware (notate che i TV riproducono le immagini provenienti da due iPhones opportunamente collegati). Ma se poi piove?!

martedì 27 ottobre 2009

"Du' botte" Orlando

Orlando Bloom (1977 - vivente), sirenetto de Il Signore degli Anelli e attore non di primissima grandezza, a me non è mai dispiaciuto.

Anzi, du' botte...

Fenomeni da baraccone

Jemal Tkeshelashvili c'ha diciottanni (almeno così dice lui, anche se sembra molto più maturo), e sa fare qualcosa che alla maggior parte di noi è preclusa: gonfia le borse dell'acqua calda con le nari fino a farle scoppiare. Perchè non è dato saperlo, ma ritengo sia per spingersi oltre ogni limite e per mettersi alla prova. Anzi, si propone in futuro anche di trainare a mani nude un boing da 612 tonnellate (come se l'aereo non avesse una propulsione propria che rende l'impresa del tutto inutile! :) In attesa che il giovanotto infranga l'ennesimo record possiamo ammirarlo in questo filmato mentre, tra altre cose, fa scoppiare una borsa dell'acqua calda mentre un tizio ci sta seduto sopra. Cose belle.

lunedì 26 ottobre 2009

Hamburger Windows 7

La Rete è stata recentemente messa a rumore per via di un bizzarro tipo di Hamburger, che sarebbe in vendita da Burger King Giappone: si tratterebbe del "Whoopper" battezzato Windows 7 e caratterizzato, appunto dal numero 7. Sette gli strati di carne, sette i giorni in cui è disponibile, 777 yen (cioè poco più di otto dollari il prezzo) e, presumibilmente, 7777 calorie :)

Qualcuno ha prontamente bollato la notizia come un hoax, cioè una bufala. Invece è tutto vero. Il megapanino pesa quasi ottocento grammi, è disgustoso come appare ed è assolutamente reale. Come dice il tizio della clip, provato da un pasto tanto impegnativo, meno male che non pubblicizzavano Windows 95!!!!

domenica 25 ottobre 2009

Cambio dell'ora

E' l'ora dell'ora solare: le lancette si spostano indietro di un intero giro di quadrante e in teoria si guadagnano sessanta minuti in più. Per coloro che non hanno chiaro il movimento da far fare agli orologi, se avanti o indietro, Robert Kazinsky (1983 - vivente), attore britannico di soap operas, ci fornisce un'utile tutorial sull'argomento, ammonendoci alla fine del filmato e del suo sexy strip tease, di essere egoisti e di dedicare quell'ora supplementare a noi stessi. Geniale, specie considerando che per questo genere di clip viene normalmente usata una ragazza.

venerdì 23 ottobre 2009

Come eravamo

Mi imbatto in alcuni siti di gay vintage erotica, e cioè erotici gay d'annata, e li guardo con molta curiosità: apprendo infatti che le riviste "di settore", che ovviamente esistono da sempre, per un lungo periodo sono state spacciate per prodotti indirizzati ai culturisti e arricchite con consigli per la cura del fisico e con testi fintamente impegnati in modo da renderle, in qualche modo presentabili.

I canoni estetici, naturalmente, sono cambiati dagli anni 50 (ai quali queste foto risalgono), ma neanche troppo. Immagino che tra cinquantanni i nostri nipoti troveranno altrettanto bizzarre le foto di Evandro (tanto per dirne uno). Piuttosto, provare desiderio fisico per persone che sono presumibilmente scomparse mi fa sentire strano, e allo stesso tempo importuno e fuori luogo. Una curiosità: in queste foto, tratte da Phisique Pictorial, sono presenti dei codici segreti, dei simboletti aggiunti a mano il cui intento era quello di fornire alcune indicazioni sulle preferenze dei modelli, che non sarebbe stato opportuno pubblicare apertamente e che erano infatti riservate agli abbonati, depositari della chiave del codice... Tanto per dire, sulla mia foto avrebbero certamente messo uno di questi due...

mercoledì 21 ottobre 2009

Gesù all'IKEA

Pubblico sempre con piacere le notizie di apparizioni sovrannaturali e anche in questo caso non potevo resistere. Come si può restare infatti indifferenti quando il volto di Nostro Signore appare sulla porta del bagno degli uomini di un negozio IKEA a Glasgow?!? La notizia, che risale ad un paio di giorni fa, è stata riportata dal prestigioso Telegraph >>, anche se il tono dell'articolo, chiaramente opera di un inveterato senza dio, è vagamente irridente: "Una faccia barbuta, con lunghi capelli fluenti, è chiaramente visibile sulla porta di legno della toilette nell'outlet di Braehead del gigante svedese dell'arredamento e delle polpette di carne. Si discute se la faccia rappresenti davvero il Figlio dell'Uomo, o se si tratta viceversa di Gandalf il Grigio o di Benny Anderson, membro degli ABBA" Un portavoce di IKEA non ha manifestato il minimo dubbio, sostenendo immediatamente l'opzione ABBA: "il nostro essere svedesi è insito in ogni parte del punto vendita". Che miscredenti...

martedì 20 ottobre 2009

Sdegno e raccapriccio!

C'avete presente questo fannullone skombianto, il cui nome è da queste parti coperto da "interdetto dall'acqua e dal fuoco", acciocchè nessuno giunga al mio blog cercandone notizie?!? Ebbene, il pirla ha su facebook 6400 e passa fans. Ma che vi sembra una cosa normale?!? Sapete quanti ne ho io?!?! 14, DICONSI Q.U.A.T.T.O.R.D.I.C.I. :((( E io chi so', il figlio della sguattera?!? Non pensate che dovreste rimediare?!?! Vabbene che la mia autostima non dipende da questo, però che cazzo! Io sono molto più carino ed arguto, so cos'è un INTERDICTIO AQUAE ET IGNIS :) ed oltretutto non rompo i cog*ioni al prossimo! ^^

Fernando PES

Istantanea tratta dal making di uno spot pubblicitario >> per Pro Evolution Soccer, il cui protagonista è un fracicosissimo e paccoso Fernando Torres. L'ho sempre trovato arrogante e con il tipico atteggiamento del divetto viziato, ma con due botte gli passa ^^'

Gatto sventrato

Neko Funjyatta, giocattolo giapponese "Gatto sventrato". Sembra completamente assurdo e disturbante ed in effetti lo è, ma solo per noi che non comprendiamo l'arte. Il gatto sventrato è infatti una performance di un certo Shintaro Kago che ha confezionato questo gadget fittizio basandosi su un gioco di parole originato da una canzoncina da bambini, la cui melodia è relativamente nota >>, e il cui testo giapponese dice "neko neko, funjatta funjatta, funja funja funjatta" (non molto vario, in effetti), e cioè "sono salito sopra un gatto" (...) Se nutrite dei dubbi sul talento del sig. Shintaro è perchè non avete visto Il suicidio del feto (sgrunt >>) Dopo non avrete più alcun dubbio.

lunedì 19 ottobre 2009

Divertimenti da Jarhead

La Rete trabocca di filmati realizzati dai marines e prontamente messi su youtube: ne metto qui un paio, per ragioni che vi parranno ovvie, e per l'occasione che mi danno di trascrivere un brano tratto "Jarhead" (Testa a barattolo, soprannome dei suddetti soldati e dovuto al loro caratteristico taglio di capelli), libro che ha ispirato l'omonimo film con Jake *supersex* Gyllenhaal:

Per la prima volta in vita mia ho chiamato la biancheria intima "maglietta e mutande", i pantaloni "calzoni", il cappello "coperta". Adesso le mani erano "spellacazzi", le scarpe da ginnastica erano "corri-corri", la torcia era un "raggio di luna", la penna era la "bacchetta con l'inchiostro", il letto era "la branda", il muro era "la paratia", il bagno era "la bocca", la camicia era "la blusa"; una cravatta era ancora "una cravatta" e una cintura era ancora "una cintura", ma molte altre cose non sarebbero mai state più le stesse.


A modo suo, quel "raggio di luna" è geniale. E anche se, come tutti i soldati ormonatissimi e spallati, fanno cose assolutamente demenziali, a me l'ormone me lo fanno scattare ugualmente.

domenica 18 ottobre 2009

Sexy Marge

Marge Simpson è una delle poche donne di sesso femminile comparse su questo blog, e una delle pochissime che ho postato discinte ed in posa provocante - notate la silhouette di Homer che incombe sullo sfondo.

Si tratta di immagini di un "servizio fotografico" che, a quanto pare, è comparso su un recente Playboy e che accompagnano un'intervista pubblicata sullo stesso periodico che Marge ha accettato di fare "solo per beneficienza a favore della SPHG, l'organizzazione Save and Preserving Historic Gazebos, che tutela i Gazebo storici. Stanno scomparendo, gente, e non ritorneranno."

Lì per lì ho pensato che ci fosse qualcosa di sbagliato, nel raffigurare un personaggio dei cartoni animati, in pose tanto ambigue. Poi però mi sono ricordato che altri hanno fatto lo stesso con gli eroi Disney, e quelli mi sono anche un po' piaciuti. E se è per questo non sono male neanche i Principi di Narnia...

venerdì 16 ottobre 2009

Caduta di un mito

Il noto Centro pediatrico di Arlington, un'organizzazione statunitense di volontariato che si occupa della cura dei bambini poveri, tempo fa sbigottì la Rete con il suo logo, diciamo così, particolarmente evocativo. Constato però che ha rinnovato la grafica >>: mi cade un mito :(

mercoledì 14 ottobre 2009

Jimmy the Hutt

Date al buon Jimmy Kuhn, una faccia non nuova per chi legge questo blog, una confezione di cartone della pizza, del nastro adesivo e della vernice atossica e riuscirà a stupirvi! Certo che quando uno è un artista, non ci sta trippa per gatti!

martedì 13 ottobre 2009

Domande esistenziali

E' notizia di queste ore che la proposta di legge "sull'omofobia", volta ad introdurre aggravanti speciali legate all'orientamento sessuale della vittima, è stata fermata dal voto favorevole sulla questione pregiudiziale di costituzionalità avanzata dall'UDC. Tradotto in italiano vuol dire che in pratica non se ne fa più di niente. Evito di entrare nel merito delle questioni di diritto costituzionale (non sarò Carnelutti, ma all'università facevo la mia porca figura) e, soprattutto, evito di cadere nella trappola di confezionare un post rancoroso che dà motivo ai "nostri" detrattori di darci di checche isteriche, per girarvi una profonda domanda esistenziale già posta in TV da Buttiglione, Il Buon Professore ha chiesto qualcosa che è in effetti molto più insidioso (e pretestuoso) di quello che sembra, dato che fa sembrare certe istanze assolutamente esose.

Perchè picchiare un omosessuale deve ritenersi più grave che picchiare un eterosessuale?

Io ho la mia risposta, ma vorrei sentire la vostra.

In morte di Stephen

Come già saprete, qualche giorno fa è prematuramente scomparso Stephen Gately (a sinistra con lo zucchetto), membro della boyband irlandese Boyzone, che aveva fatto parlare di se per il suo coming out e fatto rosicare diverse persone (me, per primo) per i suoi partner fighissimi: l'olandese Eloy de Jong e, per ultimo, il marito Andy Cowels (foto), sposato nel marzo di tre anni fa. Le circostanze della morte del trentatreenne Stephen non sono chiarissime: si parla di una notte brava in un gay pub di Maiorca e di fiumi di alcol insieme ad un misterioso personaggio, un venticinquenne bulgaro di nome Giorgi Duchev che avrebbe concluso la serata a casa della coppia. Nei prossimi giorni vedremo cosa ne è del cospicuo patrimonio di Stephen e, soprattutto, come funziona la successione in caso di matrimonio tra persone dello stesso sesso. C'è da chiedersi se la famiglia d'origine di Gately accetterà il fatto che parte dell'asse ereditario sia devoluto al marito (sposato in piena libertà e capacità) o se si inventerà qualcosa per contestare la validità dell'unione e "riacquisire" la quota che dovrebbe andare ad Andy Cowels. Sono quasi certo che da noi succederebbe.

lunedì 12 ottobre 2009

Escrementi aurei

Sono rimasto molto sorpreso quando ho visto questa serie di gadget, in vendita in un sito giapponese >>: si tratta, come è ovvio, di piccole cacche dorate (!) provviste di gancetti, catenelle e vari altri accorgimenti onde adornarsene o fissarle al portachiavi.

Non mancano anche oggetti più ingegnosi: a parte il delizioso amuleto che vedete sopra, c'è anche la cacca-timbrino >>, perfetta per apporre il sigillo rosso personalizzato che nel Paese del Sol levante chiamano inkan e che sembra essere ancora di una qualche utilità. Va detto che i giapponesi non sono nuovi a questo genere di copro-gadget :), ma è la prima volta che ne vedo di confezionati sotto forma di monile.

So che non è leale prendere qualcosa di una cultura esattamente opposta alla nostra e mostrarlo come se si trattasse di un fenomeno da baraccone e quindi mi contengo. Resta il fatto che il micro WC con escrementi ingioellati non sembra esattamente una cosa tanto di gusto. Almeno sarà caro! :)

domenica 11 ottobre 2009

giovedì 8 ottobre 2009

Messaggi subliminali

Questo non è il primo buco in cui il mio dito è stato. E non sarà l'ultimo.

Cosa avrà voluto dire? (ingrandimento)

mercoledì 7 ottobre 2009

Tati esauriti

Ho seguito con... grande interesse (per così dire) lo sviluppo della Serie "The Boy" che ha portato una grande pubblicità al portale brasiliano Terra.br Ricordo con grande chiarezza le primissime foto che ho visto, quelle di Alexandre Marchi >>, che a distanza di più di quattro anni non ho dimenticato (per forza!). Il Tato di questo mese, Thomaz Oliveira 25 anni portati maluccio (nel senso che sembra più maturo) non mi piace (quasi) per niente.

Il ragazzo è di aspetto piacevole; ha un bel fisico, ma ha un viso quasi bovino e assolutamente anonimo: questo conferma quanto sostengo da tempo, e cioè che un corpo snello ed agile non è sufficiente per apparire desiderabili.

Come ho detto altre volte, ormai The Boy è pronto per un grande salto: o il FF (full frontal), o la chiusura della rubrica: i tipi fisici sono stati mostrati tutti, e il filone si va rapidamente esaurendo.

martedì 6 ottobre 2009

Il piacione appalestrato

Ho scoperto solo di recente la serie di filmati youtube "In forma con Davide", e non ho ancora deciso se li trovo esilaranti o assolutamente repellenti. In questo tra i tanti filmati, l'istruttore di bodibildin insegna come allenare il TRICIPIDE ma, soprattutto, come rimorchiare le donne accompagnate. Non perdetevi i "complimenti" che Davide rivolge all'immaginaria pischella coll'omo. Chissà se uno così ha davvero il suo pubblico di estimatori/estimatrici. Personalmente non solo NON mi attrae, ma mi fa pure un po' senso...

lunedì 5 ottobre 2009

Pappa buona: Hamburger in scatola

Cheeseburger in scatola >>, pensato per il trekking e le situazioni estreme. E' di produzione tedesca (ewww), si riscalda a bagno maria (ewwwww) e può essere gustato immediatamente, perfetto ed invitante come lo vedete (ewwwwwwwww).

Per 3,69 euri si può anche soprassedere sul fatto che somiglia molto di più ad un budino che ad un hamburger... Piuttosto: ma che fine ha fatto il famoso panino con la frittata che la mi' nonna preparava per le scampagnate?!?

domenica 4 ottobre 2009

Un piccolo Q

Riconoscete questo personaggio visto svariate volte nelle serie Star Trek? Trattasi di Q, un'entità pressoché onnipotente che abita un proprio spazio-tempo insieme ad un numero indefinito di suoi simili e che ogni tanto si diverte a materializzarsi e a giocare con gli umani, infastidendoli per il semplice piacere di farlo. Un personaggio ben riuscito, che ha stuzzicato la fantasia di molti, non ultimo quella di Rickard Rehnberg e gentile consorte, due signori di Jamtland, in Svezia, che hanno finalmente vinto la loro battaglia giudiziaria per chiamare il loro figlio proprio Q. (in effetti, il nome completo sarebbe "Q Anbjörn Jackrapat Rehnberg", ma Q pare più informale). In un primo momento i giudici di prima e di seconda istanza avevano stabilito che il nome avrebbe potuto causare al bambino, che ora ha un anno, disagio e sofferenza psichica, ma il Regeringsrätten, la Corte suprema, ha ribaltato le sentenze, stabilendo che non è provato che il nome Q sia offensivo, o che possa causare disagio a chi lo porta, e quindi ne ha consentito l'uso. (fonte >>) Boh. A quando un figliolo di nome Guttalax?!?

venerdì 2 ottobre 2009

Ronaldo in campo

Cristiano Ronaldo durante un allenamento, in procinto di colpire di testa la palla. Nella foto c'è infatti anche il pallone, ma non ero sicuro che interessasse, quindi l'ho "tagliato" ^^'

giovedì 1 ottobre 2009

Jackman minipony

Una curiosa immagine dell'attore australiano (grazie byb) Hugh Jackman (1968 - vivente) che. smessi gli artigli di Wolverine, mostra un lato un po' più tenero e meno intimidatorio e si fa fotografare mentre brandisce due bambolotti simil-minipony, presumibilmente destinati ai due figli adottivi. Jackman, che presto vedremo sul grande schermo in Real Steel (blockbuster incentrato su un fantascientifico pugilato combattuto solo da robot), è stato votato uomo più sexy del 2008 da non ricordo quale rivista femminile, on o offline. A me, però, nonostante il fisico da paura, non è mai piaciuto: troppo testosterone! E voi che dite?

Appeso come un equino

Costume - rebus :) per Halloween (click >>). In italiano è perfettamente incomprensibile, ma in inglese l'espressione hung like a horse appare già meno criptica. Quasi divertente, e neanche tanto greve. Chissà se vale anche per il tizio che lo porta...^^