venerdì 27 febbraio 2009

Nadal abbellito

Rafa Nadal, da tempo uno dei miei preferiti, ha prestato la sua immagine per un profumo da uomo recentemente immesso sul mercato: questa che vedete sopra è la foto che è stata scelta per la pubblicità. Rafa è quasi irriconoscibile, è straordinariamente attraaente e ha acquistato tratti quasi delicati.

Merito di un bravo truccatore, o di un plotone di photoshopper all'opera al ritmo dei tamburi, come sulle galere romane? :)

mercoledì 25 febbraio 2009

Kazoo

Tre tizi hanno adattato vecchie maschere antigas dell'ex unione sovietica per farne degli strumenti "musicali". Peccato che il loro repertorio sia un po' limitato, ma le versioni di Halleluja...

... e The Lion Sleeps Tonight, a modo loro, sono geniali. Dopo video come questi, il tag "cose amene" perde di significato...

lunedì 23 febbraio 2009

Simple Jack (un atroce dubbio)

Cercavo notizie sull'uscita del DVD di un film che mi ha piuttosto divertito, Tropic Thunder, e mi sono imbattuto nell'eco di una vecchia polemica che ha riguardato proprio quella pellicola. Come forse alcuni di voi sanno, il film racconta le gesta di uno strampalato cast di attori sul set del classico film di guerra alla Platoon: i personaggi si misurano con vicissitudini pazzesche e, nel frattempo, si raccontano gli uni agli altri. In particolare, il personaggio di Ben Stiller (provvisto di bel paio di braccia tante), parlando con gli altri protagonisti, rievoca un suo precedente ruolo, quello del "ritardato" Simple Jack, che ha rischiato di dare il colpo di grazia ad una carriera già in declino. ("Simple Jack è forse il film più brutto della storia del cinema" :)

Ho scoperto con sorpresa che il termine "ritardato", ripetuto molte volte nel corso di Tropic Thunder, ha suscitato le proteste di vari gruppi di disabili che l'hanno ritenuto offensivo verso chi è affetto dalla sindrome di Down. Anzi, in occasione dell'uscita del film ci sono state vere e proprie mobilitazioni contro lo stesso. A quanto ricordo, tuttavia, il personaggio di Simple Jack è più simile al Di Caprio di Buon Compleanno Mr. Grape e quindi tutt'altro che offensivo nei confronti di chicchessia. La domanda, a questo punto, sorge spontanea. Noi omosessuali facciamo spesso sentire la nostra voce (perlopiù inascoltata), esprimendo il nostro pensiero contro quelle espressioni e quei comportamenti che ci paiono particolarmente irrispettosi: non sarà che le nostre proteste appaiono ai più ugualmente incomprensibili di quelle che hanno riguardato Simple Jack?!? E se così fosse, come dobbiamo regolarci?!?

Comunicazione di servizio

C'è la possibilità che i post siano sporadici, questa settimana. Ci scusiamo per il disagio ^^

domenica 22 febbraio 2009

Mr Calvin Klein adulto

Chi si ricorda di Travis, ex corpo Calvin Klein, adesso diventato attore in fictions, a quanto pare piuttosto modeste? Come sapete a me l'uomo efebo non dispiace, ma trovo questo look più adulto e virile molto desiderabile. Anche se è sciupacchiato solo per esigenze sceniche, direi che le contusioni non gli nuocciono... ;)

sabato 21 febbraio 2009

Re Brad

Sull'ultimo film di Brad Pitt, "Benjamin Button" ho sentito esprimere pareri discordanti: l'unica cosa che mi pare certa è che il buon Brad, a quarantacinque anni suonati, è ancora di una bellezza e di un sex appeal pazzeschi. Bello ed espressivo. Sono sempre stata una fan (quando l'ho visto in Thelma e Louise tra un po' mi viene un infarto) e forse sono di parte, però va detto che mentre i vari ragazzini che calcano le passerelle vanno e vengono, uomini come Brad sono giustamente destinati a rimanere nell'immaginario collettivo come sex symbol insuperati.

venerdì 20 febbraio 2009

Vino vecchio in bottiglie nuove

"Vino vecchio in bottiglie nuove", dicono gli anglofili, ma in italiano si dice raschiare il fondo del barile. A quanto pare, infatti, qualcuno ha riciclato la vecchia "tecnologia" 3d basata sugli occhialetti bicolore, desueta già decenni fa, e ha tentato di applicarla ai video per adulti così da tentare di vendere ciò che ormai in Rete occorre impegnarsi per non farsi propinare (molto spesso è il porno a venire da noi, piuttosto che il contrario). I risultati? Probabilmente un poderoso mal di testa da visione forzatamente incrociata e poco altro. Come ho già detto più volte, non trovo niente di sbagliato nella pornografia, e anche se ne guardo (come tutti, compresi quelli che fanno gli schifiltosi), raramente trovo qualcosa che stuzzichi il mio interesse - per così dire. Oltretutto, i modelli fisici che vengono proposti sono abbastanza astratti e le situazioni così artefatte e ridicole da far venire meno quel minimo appeal che il vedere due che fanno ginnastica potrebbe presentare. Meglio un partner imperfetto ma vero, no?

mercoledì 18 febbraio 2009

Di Benigni e dei santi laici (una provocazione)

Nutro sentimenti ambivalenti su Roberto Benigni: ho seguito con estremo interesse le sue letture di Dante che ho trovato belle e coinvolgenti, tanto da indurmi a togliere dalla naftalina mia copia della Commedia, abbandonata dai tempi delle superiori, e sfogliarla nuovamente, con rinnovato piacere (ho anche investito su un paio di libri di Sermonti, insigne dantista citato da Benigni come una delle sue personali fonti). Ho invece alcune perplessità sulle sue prestazioni da commediante: dopo l'imbarazzante "La tigre e la neve", (click e , se interessa, click) ogni tanto Roberto si riappalesa riuscendo a creare, con grande abilità, l'evento mediatico attorno a sè, anche se poi i suoi monologhi sono sempre più spesso monotematici e in quanto tali, stancanti (del resto, negli anni ottanta parlava solo di Craxi e Spadolini, irriso - come adesso Ferrara - perchè obeso, per di più con le stesse identiche battute...). Non ho seguito il suo intervento a Sanremo ma so che ha riscosso grandi consensi, specie per le affermazioni finali "in difesa" dei gay e anzi, stamani, qualche blogger in Rete si è anche lasciato prendere la mano e in pieno trip da beatificazione ha scritto "Benigni mi fa sentire orgoglioso di essere italiano" (?!?). Lungi da me dire che la presa di posizione del comico sia stata una cosa negativa, anzi: di certe cose è sempre bene parlare, comunque lo si faccia. Però... ho riflettuto su che differenza ci sia tra l'opportunismo di qualcuno, che si inventa una canzoncina su un tema doloroso e delicato e ne fa, cinicamente, un mezzo di autopromozione, e la ruffianaggine di chi, pur esprimendosi in termini esattamente opposti, cavalca la tigre dello stesso argomento, guardacaso trattandolo sotto le luci della stessa ribalta: confesso che non sono riuscito a darmi una risposta. Il dubbio sorge spontaneo: non è che anche il Poeta di Vergaio si è servito di un argomento "facile" e di sicuro effetto (non risulta che si sia mai pronunciato in modo significativo sul tema prima che fosse "di moda") per creare consenso attorno a sé e guadagnarsi una standing ovation, buona per mercanteggiare sul prossimo (principesco) onorario? E, sintetizzando, com'è che, da omosessuale, mi sento preso in giro due volte, da un "avversario" e da un "amico"?!?

lunedì 16 febbraio 2009

Seconda opportunità

Questo bel ragazzo, Paul Donahoe (24.5.1985 - ), è un lottatore professionista tornato al successo dopo il casino combinato un po' di tempo fa: qualcuno ha pensato che avesse già pagato abbastanza la ragazzata, ed ora Paul si sta mettendo giustamente in mostra al Edinboro College in Pennsylvania.

Il ritorno sul ring si deve ad un'illuminata decisione del direttore atletico della scuola, Bruce Baumgartner, ex lottatore olimpico: "Sono sicuro che riceveremo delle critiche, ma la gente sbaglia sempre, e penso che meriti un'altra possibilità". Do ut des? :D

domenica 15 febbraio 2009

Felpa con Michael

Felpa con foto di Michael Jackson sul cappuccio, atta a suscitare più di un brivido a chi vi guardasse mentre lo tenete sulla testa. Per chi ha 59.99 dollari da gettare o per chi, pur non avendone, è del tutto sprovvisto di senso estetico ed è perciò disposto a fare un sacrificio, è disponibile qui >>

sabato 14 febbraio 2009

Peccatori

Ma se uno ha un tatuaggio del Golgota e poi fa i filmini porno, pecca di più rispetto a uno che non lo ha ? E, soprattutto, perchè qualcuno dovrebbe farsi un tatuaggio col Golgota?

venerdì 13 febbraio 2009

Sexy Massimiliano

Massimiliano Ossini, (1978 - ) è un volto che a molti uomini che amano gli uomini non sarà sfuggito. E' il conduttore di Linea Verde, il programma RAI "in diretta dalla Natura", e dà sempre l'idea di essere fin troppo innocuo e zuccheroso...

... ma come vedete, sfoggia un fisico pressoché perfetto. Considerando che, a quanto pare, Ossini intendeva farsi prete, ci sarebbe stato di che gridare allo spreco.

Per chi, come me, apprezza il genere "bravo ragazzo" Massimiliano è l'uomo ideale. Resta un po' il sospetto che non sappia di niente, ma fosse per me mi dedicherei volentieri al piacere della scoperta...

giovedì 12 febbraio 2009

Gesu!

Che figo che è il nuovo balocco della sig.ra Ciccone, Jesus Luz (ventidue anni e zero percento di grasso corporeo). Vorrei essere una cantante di successo e cambiare i ragazzini come il chewing gum!

Bambola depilabile

Bambola depilabile "You can shave the baby", orribile a vedersi fino a quando non se ne osserva la parte posteriore, in grado di dare al termine "orribile" significati del tutto nuovi ed inusitati. Apparentemente sembra un giocattolo cinese (come confermerebbero i caratteri sopra la confezione) ed è normalmente ritenuta autentica dai vari siti nei quali è pubblicata. A quanto pare, invece, si tratta di una creazione "artistica" del polacco Zbigniew Libera >> che esibisce nel suo portfolio questa bambola insieme ad altre creazioni ugualmente raccapriccianti, la peggiore delle quali è senz'altro "Lego Campo di concentramento". E' vero che lo scopo dell'arte è suscitare una reazione emotiva in chi ne fruisce, ma generare ribrezzo non è necessariamente una buona idea. E certe cose mi sembrano solo di cattivo gusto.

Telecomando per gatti

Telecomando per gatti: lo si punta in direzione del felino, si schiaccia il tasto con l'ordine che si intenderebbe impartire e si spera in bene.

Il telecomando, disponibile qui >> per soli sette dollari scarsi, è infatti sprovvisto di batteria essendo alimentato dal pensiero positivo del proprietario del felino e dell'ordigno, e pare avere come unico e reale effetto quello di arricchire i negozi che lo vendono. Boh. Sappiate comunque che usando la stessa tecnologia sto per mettere in produzione un fischietto per giacersi coi ragazzi: prezzo modico, disponibile già in prevendita, pagamento anticipato...

mercoledì 11 febbraio 2009

Rose di cacca di elefante

Avete un fidanzato/a ecologista e fissato con la tutela dell'ambiente? Peggio per voi :) Per rendergli la pariglia e vendicarvi di tutte le estenuanti pippe che vi avrà menato sull'argomento, potete sempre regalargli/le per San Valentino queste belle rose, fabbricate artigianalmente in Tailandia con carta fatta con la cacca degli elefanti (incredibile ma vero >>). Considerando la particolarità della cosa, non costano neanche tanto: si va da un minimo di 15 dollari per tre rose a un massimo di 48 per un mazzo di dodici (crepi l'avarizia!). Magari potete anche documentarvi sull'interessante procedimento di recupero dei materiali fibrosi dalla pupù dei mastodonti (click >>) e raccontarlo durante la cena: sai che figurone che fate...

martedì 10 febbraio 2009

Vergogna

La terribile vicenda che ultimamente ha occupato le prime pagine di tutti i quotidiani si è conclusa ieri nel peggiore dei modi, con la sconfitta di tutti i protagonisti. Di Eluana, che per poter fuggire dalla sua prigione è dovuta morire non nel silenzio, ma con cortei di fanatici sotto le finestre; del padre della povera ragazza, che con tutta probabiltà sarà indagato per omicidio volontario, della struttura sanitaria che andrà incontro a mille problemi, della compassione e dell'umana comprensione che hanno arretrato di fronte alla spietatezza di chi ha proclamato i propri principi primi a dispetto di tutto e tutti. Ed ancora, sconfitti sono risultati l'immutabilità dei provvedimenti giurisdizionali e la correttezza nella predisposizione di norme che dovrebbero essere solo generali ed astratte. Io non sono uno che si impressiona facilmente, ma la strumentalizzazione politica e l'orrendo circo mediatico (che, fortunatamente, si è visto privare del reality show che la morte minuto per minuto avrebbe rappresentato) mi hanno sinceramente dato il voltastomaco e fatto vergognare.

lunedì 9 febbraio 2009

Ehi Jude!

Questa fatalona dallo sguardo assassino e, ammettiamolo, intrigante, è in effetti un uomo: trattasi dell'attore inglese Jude Law, che è bello, bravo e coraggioso ad accettare un ruolo che, almeno dalle nostre parti, turberebbe i sonni dei divetti di turno. Nel film Rage, di prossima uscita, Jude (che vedremo anche vestire, con tutt'altro esito, i panni del Dr. Watson in un ennesimo remake delle avventure di Sherlock Holmes), interpreta Minx, una starlette stritolata da un mondo che punta tutto sulla bellezza e per il quale è vietato invecchiare. "Quanto più lui diventava lei, tanto più la sua esibizione risultava essenziale. C'era grande forza nel suo desiderio di rendersi ancor più vulnerabile", ha dichiarato la regista Sally Potter. Mi sono innamorato anche per molto meno...

domenica 8 febbraio 2009

Lucchetto nell'orecchio

Il sedicenne russo Denis Romanov si è lasciato convincere ad agganciarsi un pesante lucchetto al lobo, e ad adornarsene come un orecchino. Forse poteva sincerarsi che la chiave fosse nei dintorni. Mi stupisco che se la sia cavata così facilmente.

sabato 7 febbraio 2009

Il posteriore del campione

Rafa Nadal, campione e sirenetto, ha davvero un c*lo che parla. Sembra quasi finto, ed invece no.

La Madonna del Ghiaccio

Dopo essersi appalesata dentro una Lava lamp (la lampada a forma di missile con la cera liquida dentro), la Madonna è recentemente apparsa sotto forma di blocco di ghiaccio nei pressi del camper del ventiquattrenne Lionel Gonzalez di Plymouth (Massachusetts).

"Lionel Gonzalez dice di non essere stato il primo a notare il blocco di ghiaccio a forma di Vergine Maria e che la scoperta si deve al suo amico Jose Perez. Perez, entrando nella sua casa semovente mercoledi pomeriggio ha affermato "Ehi, sai che c'è la Vergine Maria qui fuori!". "Non scherzare su questo", ha risposto Gonzalez. "Su queste cose non si scherza." Ma Perez ha insistito: i due sono usciti e hanno trovato Maria, formata nel ghiaccio, con la testa reclinata e le mani giunte in preghiera all'altezza del petto. "E' incredibile", ha commentato Gonzalez, "E' una benedizione, e potrebbe essere un segno del Padre".

Davvero le vie del Signore sono infinite (fonte >>)

giovedì 5 febbraio 2009

Sculacciate a domicilio

"Ci sono milioni di persone che hanno fatto qualcosa da cui desidererebbero redimersi, ma fino ad ora non ne avevano la possibilità. Il servizio Mobile Spanking >> è specializzato in confessione e redenzione. La Confessione non è più prerogativa dei soli cattolici: tutti possono adesso confessare i loro peccati ed essere puniti adeguatamente per le azioni commesse. Invece di ottenere un elenco di preghiere da recitare, severe punizioni consentono a chi le riceve di sperimentare il sollievo che viene con la redenzione".

Follia pura? No: l'idea di un intraprendente signore americano, che si offre per andare a sculacciare le persone al loro domicilio, verso il corrispettivo di duecento dollari l'ora (più un tanto a chilometro), così da offrire loro la suddetta "redenzione", o, più semplicemente, per animare feste e trattenimenti privati. In poche parole, viene a casa vostra, vi percuote con un'asse di legno e si fa pure pagare (in anticipo) la trasferta e la prestazione. La sezione FAQ del sito è spassosa: "Verrò legato nel corso della seduta? Si, per meglio garantire la sicurezza del cliente e di chi impartisce la punizione. Usiamo comodi legacci da caviglie e da polsi.", "Sarò costretto a spogliarmi? Non per le sculacciate impartite in occasione del compleanno". Roba da pazzi. E pensare che questo tizio è disponibile a concedere in franchising la sua attività!!

(p.s. l'immagine che vedete non rappresenta il titolare di Mobile Spanking Service, ma ha mere finalità illustrative)

Ilare orinale

Sembra che questo simpatico sanitario semovente ed ilare sia installato a Disneyland Tokyo, per il divertimento dei piccoli (che, forse, sopravviveranno ai traumi da castrazione simbolica) e dei più grandi che non hanno di meglio da fare che filmare i più piccoli (prima che sviluppino i detti traumi). Boh.

mercoledì 4 febbraio 2009

Gran Cabaret Carrisi

In questi miei giorni di incertezza e disagio sono sempre alla ricerca di cose che possano sollevare il mio umore. Non ci crederete, ma queste dichiarazioni di Albano Carrisi sono talmente farneticanti che mi hanno sinceramente divertito. Un po' come gli adorabili vaneggiamenti di un bambino, al quale è perfettamente inutile spiegare le cose della vita. Dispiace che ci sia chi ci ha provato a dare contro al buon sig. Carrisi, tentando di rettificare alcune sue posizioni percepite come un tantino retrograde. Ma dico io... invece di rallegrarci del fatto che non ha detto che le donne non hanno un'anima, ce la prendiamo per quello che dice dei froci?!?

«Come padre, mi avrebbe sicuramente dato fastidio avere un figlio, o una figlia, che non appartiene al suo sesso. Però bisogna fare i conti con la natura, e la natura, a volte, gioca strani scherzi. Quindi, se uno - o una - si interroga a fondo, e ha voglia di guarire da questa imperfezione, fa bene. Se non ha voglia, o non può, perché la natura lo ha costruito così, che cosa puoi dire? Ma, grazie a Dio, non ho mai avuto questi problemi. E mi dispiace tanto per chi li ha».

«Il mondo è cambiato. A noi normali certe cose possono sembrare strane, ma a quelli che le vivono, ovviamente, no. Sono cattolico praticante e agli omosessuali dico solo questo: non sono per i ghetti, ma non fate tutto questo cancan, vivete le vostre cose in privato. Non mi vanno giù i gay pride, quelli che sfilano mascherati... A uno vaccinato come me possono far ridere, purtroppo, ma se li vedesse mia figlia piccola mi darebbe fastidio. Mi sembra l'esposizione di Sodoma e Gomorra».


Geniale, specie questa su Sodoma e Gomorra. Ma riascoltatevi anche la posizione della "Miss Italia" di Lillo e Greg sullo stesso argomento, per quanto meno spassosa.

martedì 3 febbraio 2009

Bambino dopato

Questo bambino è reduce da una impegnativa colluttazione col dentista che, a quanto pare, ha avuto la meglio e gli ha anche applicato dei punti. Non senza prima averlo drogato ben bene, tanto che gli effetti del farmaco tardano a svanire. L'inglese parlato dal bimbo è abbastanza elementare, e non dovrebbe essere difficile venirne a capo. Un paio di momenti della sua esibizione, tuttavia, si apprezzano indipendentemente dalla lingua! :)

lunedì 2 febbraio 2009

Sexy Matthew

Queste foto del baby tuffatore gay Matthew Mitcham sono recentemente comparse, insieme a svariate altre, sulle pagine del periodico The Advocate >>

Nel commentarle si potrebbe ricordare che Matthew è stato recordman alle passate olimpiadi di Pechino, e che di conseguenza si è aggiudicato il titolo di miglior sportivo del 2008 in una cerimonia tenutasi a Melbourne lo scorso novembre. Ma si trascurerebbe il dato più rilevante, e cioè che queste foto sono sexy in modo quasi offensivo...

... se io fossi il suo fortunato ragazzo, non lo farei neanche uscire di casa! E soprattutto, uno con un fisico DA F-A-N-T-A-S-C-I-E-N-Z-A come questo, cosa cerca in un partner?! Altrettanta avvenenza? O gli basta che lo faccia ridere, come dice Jessica Rabbit del suo improbabile compagno?!?