venerdì 20 febbraio 2009

Vino vecchio in bottiglie nuove

"Vino vecchio in bottiglie nuove", dicono gli anglofili, ma in italiano si dice raschiare il fondo del barile. A quanto pare, infatti, qualcuno ha riciclato la vecchia "tecnologia" 3d basata sugli occhialetti bicolore, desueta già decenni fa, e ha tentato di applicarla ai video per adulti così da tentare di vendere ciò che ormai in Rete occorre impegnarsi per non farsi propinare (molto spesso è il porno a venire da noi, piuttosto che il contrario). I risultati? Probabilmente un poderoso mal di testa da visione forzatamente incrociata e poco altro. Come ho già detto più volte, non trovo niente di sbagliato nella pornografia, e anche se ne guardo (come tutti, compresi quelli che fanno gli schifiltosi), raramente trovo qualcosa che stuzzichi il mio interesse - per così dire. Oltretutto, i modelli fisici che vengono proposti sono abbastanza astratti e le situazioni così artefatte e ridicole da far venire meno quel minimo appeal che il vedere due che fanno ginnastica potrebbe presentare. Meglio un partner imperfetto ma vero, no?

6 commenti:

loran ha detto...

Nulla di nuovo sotto il sole bisognerebbe dire, mi ricordo di questa "tecnologia" quando ho visto il film "Lo Squalo 3" agli inizi degli anni ottanta e ricordo ancora il fastidio degli occhialini con la montatura di cartone.

byb ha detto...

la tecnologia 3d spopola nuovamente anche al cinema, su film non porno: bolt della disney ad esempio.

ora però, almeno al cinema, non è più fatto con occhiali di cartone, e lentine semplici semplici blu e rossa, sono un po' più complessi, e vanno restituiti all'uscita (va lasciato un documento d'identità come al bowling)

però a lungo andare fanno venire lo stesso il malditesta, pare.

Antonio ha detto...

Guarda, la cosa che più mi imbarazza è questa: quando qualcuno mi dice che impazzisce per il porno.
Giuro, mi imbarazza saperlo... perchè il porno è collegato alla masturbazione. In genere è così. Se guardi un porno poi ti masturbi. Quindi se uno mi dice.. io adoro il porno per me è come se mi dicesse: io adoro farmi le pippe.. e se non è così per me è peggio, perchè preferirei vedere qualche buon film d'autore anzichè un porno.
Sicuramente non sarà il tuo caso, non è un attacco diretto ma un pensiero.

Velies Thyrrens ha detto...

Infatti non mi sento tirato in ballo: ho espresso abbastanza chiaramente quello che penso sull'argomento e il post è fin troppo esplicito in questo senso. Credo però il porno non sia peggiore o migliore di tante altre cose: i film supertrash, i reality dove la gente si grida addosso, lo spettacolo del dolore con cui i media vanno a nozze... Poi ognuno ne fruisce come crede... ;)

Antonio ha detto...

Si si... ci mancherebbe... è solo una questione mia che ricollego il porno alla masturbazione, quindi ogni volta che qualcuno mi dice che guarda i porno per me è come se dicesse gratuitamente: io mi masturbo! Tutto qua!

Anonimo ha detto...

ecco perche quando guardo video su youporn cerco solo quelli espressamente amatoriali.

V.