lunedì 8 settembre 2008

Cuscino luminoso

Una giovane designer di Pavia, Francesca Lanzavecchia >> (1982 - ) ha realizzato il concept di una serie di oggetti, tra cui Lightmate, questa lampada/cuscino luminoso, ispirata alle seguenti considerazioni: "Può l'elettricità riempire l'assenza di un essere umano? Lightmate è un cuscino soffice ed antropomorfo con lampade che producono tepore. Questa creatura riscalda, illumina e fornisce compagnia (...) un amico da abbracciare o un enorme compagno sul quale sdraiarsi". Sarà. Io però una cosa così non la compro: mia madre morirebbe di crepacuore :) a vedermi ridotto così male (notate la mano in zona... pube?). Inoltre penso sempre che, a parità di spesa, si possano investire i propri soldi in molto modi... no? ;)

6 commenti:

Edgar ha detto...

"Adesso che ho tanto freddo/Potrò contare nel caldo abbraccio di due coperte/Ed ho trovato tutto il vuoto del mondo/In una carezza di compassione"
...Chissà per quale fatalità era tutto il giorno che questa canzone mi ronzava per la testa... Mi pare che ci cada a pennello

abelson ha detto...

ciao vel !! mi sa che mi tocca comprarmelo, almeno mi consolo.....

Velies Thyrrens ha detto...

ti consolo io, a te... :D

loran ha detto...

Si in effetti fa un pò impressione.

Velies Thyrrens ha detto...

Visto?!? Non sono il solo a pensare che è orrenda!! Come si può ritenerla un "surrogato", proprio non saprei! Anzi, ragazzi, coraggio! Se disponete di qualcosa da vendere (o da noleggiare) e pensate che questo qualcosa possa interessarmi, non esitate a contattarmi!!!
:D :D

abelson ha detto...

grazie vel ! :-)