martedì 31 luglio 2007

Il volto del male: Gaspard

Mi piacciono le foto apparentemente candid dei divi, specie quando gli stessi sono carini come l'attore francese Gaspard Ulliel che, avendo vent'anni appena (23 da compiere, per la precisione) ha ben poco bisogno di trucco ed è probabilmente tale e quale, sia col makeup che senza.

In questi scatti, che in breve tempo hanno fatto il giro della Rete, il buon Gaspard sfoggia la sua bella faccia da garzoncello scherzoso, sexy e sfrontato ed un simpatico paio di shorts.

Niente a che vedere con la maschera gelida di Hannibal Lecter, che il giovanotto ha indossato con ben poca attitudine nel modesto film Hannibal Rising, nel quale Gaspard mostrava la sua faccia da bambino buono e, nelle scene più drammatiche, quella da bambino buono corrucciato.

lunedì 30 luglio 2007

Sexy Ricky

Su segnalazione di uno dei lettori di questo blog, un sensuale filmato di presentazione del tour mondiale di Ricky Martin, "Bianco e Nero" che è già passato anche per l'Italia. Se Martin e il suo staff volevano toccare il tasto dell'erotismo ci sono riusciti perfettamente, ed il fatto che, da ormai molto tempo, Ricky venga ritenuto quasi unanimemente omosessuale, per quanto non dichiarato, non fa che rendere il tutto ancora più sexy...

domenica 29 luglio 2007

Il copricapo di Pac man

Anche quest'oggi la temperatura ha abbondantemente superato i trenta gradi: sarà per questo che l'idea di indossare questo copricapo di Pac man mi appare semplicemente ridicola. Per chi fosse di diverso avviso, bastano una trentina di dollari e un ordine da piazzare direttamente online >>: importato dal Giappone, disponibilità limitata, affrettatevi.

venerdì 27 luglio 2007

Luca per Fred

Per la serie, a volte ritornarno: Luca Loi, ventisette anni, presta il suo bel viso e il suo ragguardevole pancino per la pubblicità online del gioielliere francese FRED >>

Non esattamente un incarico di punta (si tratta di una marca che non avevo mai sentito), ma nello sciò bisness l'importante è trovare un modo che consenta di far parlare di sé, no?!?

mercoledì 25 luglio 2007

Le forme di Nadal

Il campione spagnolo di Tennis, Rafael "Rafa" Nadal Parera >>, classe 1986 non avrà un'espressione da primo della classe (anzi), ma non si può negare che ha davvero un bel sedere, tondo e compatto.

Scusate la sfacciataggine di questo post, ma l'ormone, nonostante il caldo, rifiuta di farsi mettere sotto (qui altre foto di Rafael)

Donare il sangue

Bastano cinque secondi, dice questa bella pubblicità a favore della donazione del sangue. Intelligente l'uso di un elemento "scenico", la barra di scorrimento tipo youtube, che pensiamo sovraimpressa e che diventa invece parte essenziale del messaggio.

martedì 24 luglio 2007

Non vado d'accordo

Non vado d'accordo...
- con quelli che lavorano solo loro, e il cui lavoro è più impegnativo e stressante di tutti gli altri messi insieme, da che è stato inventato il lavoro;
- con quelli che non hanno "un minuto libero in tutta la giornata";
- con quelli che considerano l'amicizia una collisione di particelle (che alle volte si verifica, alle volte no e la cosa non fa differenza per alcuno);
- con quelli che invece di prendere impegni fanno delle dichiarazioni programmatiche e che credono che non fare una cosa insieme (qualunque essa sia) sia lo stesso che farla;
- con quelli "che tanto ci sarà un'altra occasione"
- con quelli che per sono eccessivamente indulgenti con loro stessi e che non vedono al di là del loro naso...
Ne conosco molti? Un paio. E cioè troppi.

Fossili: Bo Duke

Quando il mondo era giovane ed i dinosauri erano padroni della terra andava in onda in TV un modestissimo telefilm intitolato The Dukes of Hazzard >> (alcuni di voi non erano neanche nati).

A me non piaceva; o, per meglio dire, non piacevano le storie. Il biondino, John Schneider, uno dei protagonisti, mi è sempre piaciuto parecchio (il fatto che fossi in pieno avvelenamento da testoterone avrà fatto la sua differenza) e, come vedete sopra, a distanza di trent'anni, si è mantenuto egregiamente ed è quasi meglio.

Anche se a vent'anni aveva anche lui le sue botte di ormone... (questa vecchia foto fece furore in Rete, un po' di tempo fa: pare che la sequenza sia andata in onda per davvero...).


E la sigla, ve la ricordate la sigla?!?! Risentirla è stato un vero flash!!

lunedì 23 luglio 2007

Padella per immagini sacre

"Mettete l'immagine di Gesù sui cibi!!": Jesuspan >>, padella antiaderente (vista in TV!), perfetta per servire in parrocchia "colazioni celestiali" a base di accattivanti pancakes. Del resto, come dice la pubblicità, se un sandwich con le sembianze della Madonna è stato venduto a 1700 dollari su ebay, ci deve pur essere un modo per accontentare chi vuole procurarsi una simile reliquia disponendo di un budget più limitato... Il sito assicura sconti per ordini consistenti. Roba da ricovero.

Sonori ceffoni

Rose e Camellia si detestano a tal punto da misurarsi l'una contro l'altra in una competizione di violenti e sonori ceffoni.

E' questo l'ultimo esilarante giochino in flash >> del quale sono stato messo a conoscenza (ma a me piaceva anche Bible Fight); divertitevi anche voi a sconfiggere a colpi di manrovesci le vostre avversarie: si vince se si fa loro una faccia tanta...

p.s. chi ci può tradurre l'introduzione al gioco?!?

domenica 22 luglio 2007

Jimmy dietro le quinte

James Marsden, fotografato nel dietro le quinte del musical Hairspray >> nel quale il buon Jimmy interpreta il ruolo di Corny Collins, sfoggiando, a quanto pare, inaspettate doti di cantante e ballerino. Come ho detto altre volte, alcuni non si riesce ad imbruttirli neanche mettendosi d'impegno.

Comunicazione di servizio

La skin "rounders blu" di blogger, quella che ho usato finora, mi ha servito bene questi due (!) anni, ma mi era venuta a noia... Spero che i cambiamenti vi piacciano!! :)

venerdì 20 luglio 2007

Rugbysti in rosa

L'omosessualità nello sport è ancora coperta da un tabù incrollabile e, anzi, non molto tempo fa un giudice di merito si pronunciò sostenendo l'assoluta inconciliabilità della "qualifica di omosessuale" con la condizione di atleta professionista, segno evidente che il pregiudizio è ancora duro a morire.

Tuttavia, non tutti i gay si dedicano allo shopping e alla cura delle proprie unghie: ho contattato un rugbysta che gioca a livello amatoriale, omosessuale dichiarato (nei termini che vedrete), e lui è stato così gentile da rispondere a qualche domanda e a prestarsi a questa specie di "intervista". Le virgolette sono d'obbligo perchè le domande, ahimè, non sono il massimo. In compenso, intelligenti e attente sono le risposte, anche se, come ha detto il nostro amico "mi fa un po' strano scriverti così tanto di me, anche di cose che ritengo personali…"

Un rugbysta omosessuale... molti "regolari" farebbero fatica a crederci...
Beh... Pratico il rugby da 14 anni ed è entrato nel mio DNA, la squadra è ormai una famiglia per me. Succede in tutti gli sport di squadra, ma nel rugby i compagni sono qualcosa di più: non ci si allena e gioca solamente insieme, ma si fanno feste, tornei per beneficenza, si esce a bere una birra molte sere a settimana in compagnia. Con morose, mogli, amici, parenti…

Sei l'unico omosessuale della squadra?
No: siamo in due, e, fino a 4-5 anni fa, nessuno dei due sapeva dell'altro. Abbiamo gestito la cosa in maniera diversa, anche per via delle differenze di età. Lui si è dichiarato ufficialmente, e la squadra l'ha presa bene. Magari i primi tempi qualce scivolone con qualche battuta pesante, ma fatta più per stereotipo che per cattiveria o intento maligno.

E tu? Hai avuto paura di essere rifiutato?
Ovvio che la paura del rifiuto c'è stata. Parecchia. Si parla comunque di uno sport in cui c'è contatto fisico, ci si fa la doccia nella stessa stanza, ci si vede nudi…e la goliardia che ruota attorno a questo sport è spesso basata su scherzi, battute e cose con riferimenti sessuali. Alla fine bisogna fare i conti con gli stereotipi e con le leggende, purtroppo. A quel punto sta alla sensibilità delle persone che hai di fronte...

Sei dichiarato?
No, anche se il mio amico in pratica mi aveva aperto la strada. Non devo giustificarmi con nessuno; inoltre, visto che con lui erano tranquilli, non ne vedevo la necessità (il gesto provocatorio "apripista" era già andato a buon fine). C'è un altro motivo, forse quello fondamentale: nella società ricopro, oltre al ruolo di giocatore, anche quello di membro del consiglio direttivo e di allenatore di squadre juniores. L'ho fatto per evitare imbarazzi alla società: i ragazzini di oggi non hanno più nessun problema di fronte a certe argomenti, ma forse i genitori... Così mi son sempre fatto… i fatti miei. ;-)

Non dirmi che non lo sa nessuno!
L'ho confidato tempo fa ad alcuni compagni di squadra, con i quali esco tutt'ora 3-4 sere a settimana, e con i quali abbiamo creato una compagnia di amici (diciamo che sono i miei migliori amici sia in campo che nella vita fuori). Anche loro l'han presa benissimo. Ovvio che non se l'aspettavano, visto che mi ritengo un tipo totalmente maschile. Ultimamente, dopo aver raggiunto un certo equilibrio personale, ho cominciato a portare fuori con la squadra il ragazzo con cui esco, senza fare chissà che presentazioni. Ormai penso l'abbiano capito tutti, ma l'ambiente è rimasto totalmente sereno. Anzi.

Di che cosa parli con i compagni? Riesci a comunicare? Ti senti mai... "alla finestra", ascoltandoli?
Certo che ci riesco! E' ovvio, i discorsi che si fanno cadono sulle donne (se mi permetti il termine anche se volgare, sulla figa :-P). Io dico la mia, valutando oggettivamente l'estetica. Poi, oltre…non mi sono mai espresso, ma, no, non mi sono mai sentito alla finestra. Semplicemente, non avevo e non ho più di tanto da dire.

Scusa la domanda... "da caserma", ma credo che te l'abbiano fatta tutti: "come fai", negli spogliatoi?
Eh eh… questa domanda me l'hanno posta quasi tutti gli amici gay che ho e pochissimi degli amici etero... Stare nudi per me è normale. Gioco dall'età di 12 anni e ormai non mi fa né caldo né freddo. Sono abbastanza razionale da controllarmi. Poi siamo una famiglia, siamo molto legati, mai e poi mai mi permetterei di fare "lo scemo" rischiando di perdere delle amicizie molto molto profonde. Certo, l'occhio lo si butta, ma siamo umani. E poi lo fanno (e anche spesso) anche gli etero ;-)

Qualche momento di imbarazzo?
Un po' di imbarazzo ogni tanto lo colgo, ma penso sia normale. Si butta li una battuta (fatta con il cuore) e si va avanti… Io stesso ricevo battute (fa parte del gioco), ma mai cattive: sono sempre stato una persona corretta, mai fatto allusioni, ammiccamenti o cose ambigue, per cui mi sono guadagnato un certo rispetto, come giocatore e come persona.

Un rapporto normalissimo, quindi!!
Certamente! Alcuni compagni di squadra, specie all'inizio, erano curiosi di sapere e capire cosa, come, dove, perché… Anzi, poi alcuni di loro li ho pure portati con me a ballare con le loro morose e i miei amici gay in disco gay. E si son divertiti una cifra...

Grazie per esserti prestato a questo gioco.
E' stato un piacere. Spero di essere stato abbastanza esauriente: ci sarebbe da scrivere un libro intero…anche perché poi son tutti fatti che si legano in maniera complessa e indissolubile con tutto il resto della mia vita: famiglia, amici, studio…

giovedì 19 luglio 2007

Ammirare Yehuda

Yehuda Levi, il ventinovenne divo isreaeliano già comparso su questi schermi, rimane sempre un bel vedere. A maggior ragione ora che, nella puntata finale di Ha Halufa (la soap a tema "calcistico" Il campione di cui era protagonista), sembra dimostrare inaspettate doti canore.


... la canzone che fa invece da sfondo a questa clip, un commercial per una linea di abbigliamento, non si può sentire. Basterà togliere l'audio, che non è comunque la cosa principale, no?


Ed ancora, per i più assatanati :), nella clip qui sopra Yehuda è alle prese con delle zombie MANNARE e mostra fugacemente qualche centimetro del suo petto tonico e sexy...

Candid Hayden

Per essere la personificazione di un mito multigenerazionale e miglior villain di tutti i tempi (Anakin Skywalker - Darth Vader), il giovane Hayden Christensen (1981 - ) non pare se la passi benissimo.

Magari basterebbe togliere berrettino da baseball e, soprattutto, i calzoncini tagliati al ginocchio... Si, lo so, si tratta di scatti candid. Ma, tanto per dire, il collega di Hayden nella piece This is our youth, il buon Jake Gyllenhaal, ultimamente è sempre cool. Anche quando, apparentemente, lo fotografano di sorpresa...

mercoledì 18 luglio 2007

Pillole magiche

Pillole di extasy col logo di Harry Potter: presumo che si tratti di prodotti non ufficiali e fuori dal merchandising del film... :) Queste pasticchine avrebbero fatto parte di uno stock di oltre 400.000 compresse di stupefacenti provenienti dall'Europa e destinate al mercato statunitense che sono state sequestrate in questi giorni a Brooklyn (fonte >>) Chissà se i fans del maghetto sono contenti che il marchio del loro beniamino è finito su delle pillole, a loro modo, magiche. Del resto, se a qualcuno piace friggersi il cervello, si accomodi pure...

martedì 17 luglio 2007

Il pattume dei divi

La confezione di cosmetici usati nientepopodimeno che da Paris Hilton e, pezzo di ancora maggior valore, il certificato medico con relativa prescrizione di farmaci, riguardante la medesima starlette, hanno raggiunto una buona quotazione e sono stati aggiudicati ad un prezzo più che ragguardevole.

Eh, sì. La spazzatura dei divi è in vendita online su questo sito specializzato >> che ci avverte anche come le vendite siano perfettamente regolari e legali, dato che in California è permesso appropriarsi di ciò che viene gettato nella spazzatura. Via libera quindi alla vendita di uno spazzolino da denti usato, vecchie buste o tamponcini da trucco sporchi di rossetto. Ma attenzione, ci avverte il sito: la spazzatura proviene dalla villa della Star ma non è detto che sia stata gettata dalla stessa. Uomo avvisato...

Foto col divo

Farsi fotografare coi divi è uno sport che non passa mai di moda. Il cinquantunenne Mel Gibson è qui immortalato insieme ad un gruppo di ragazze in un bar in Costa Rica. Chissà se sono rimaste soddisfatte dello scatto, e se lo mostreranno orgogliosamente alle amiche: "guarda con chi ero!!!". Io personalmente ci penserei due volte.

lunedì 16 luglio 2007

Pubblicità azzeccata

Tu guarda... mi ci è voluto un po' per notare che nella foto c'è anche un orologio...

Non mi ero accorto! ;)

Manine di sapone

Saponette pregiate realizzate artigianalmente a forma di manine di bimbo. In vendita a dodici dollari soltanto direttamente online >> vengono spedite in elegante confezione regalo...

... e cioè in un bel sacchettino di garza trasparente. Un fagotto pieno di mani (!). Una cosa di grande gusto.

Matthew jogging

Matthew McConaughey, uno degli uomini meno attraenti che mi sia capitato di vedere (non fatevi ingannare dal fisico asciutto e depilato, e ricontrollatelo qui), si dedica al jogging in questa calda estate in compagnia della fidanzata, la modella brasiliana Camilla Alves, la quale...

la quale sembra meno avvezza alle imprese ginniche del compagno che, infatti, deve aiutarla a rialzarsi. Un sussulto di gentilezza e civiltà, immediatamente dimenticato dato che, a quanto pare, i due sono stati allontanati da un ristorante di Santa Monica per l'abbigliamento non consono del sig. McConaughey, pressoché nudo. Forse Matthew sta abituandosi a stare in costume da bagno per interpretare il mitico Thomas Magnum P.I. nell'ennesimo remake (ebbene sì)
(fonte >>)

domenica 15 luglio 2007

Orrore

Emma Watson, eroina della serie dei film di Harry Potter nei quali interpreta Hermione, mostra qualche perplessità di fronte alle foto del suo giovane collega Daniel Radcliffe realizzate per la copertina della rivista Details >>. Eppure, dopo Equus non si dovrebbe stupire più di nulla...

giovedì 12 luglio 2007

Superpippo

Filippo Magnini, campione di nuoto, un quarto di secolo appena (farà ventisei anni il prossimo febbraio), secondo me non si può guardare. Da quanto è figo. Vedetevi le immagini ingrandite e mi darete ragione.

P.s. ma com'è che io, in oltre cinque anni di piscina, di ragazzi così non ne neanche mai visti?!??!

Il lecca lecca di Freud

Lecca lecca a forma di testa di Sigmund Freud, gusto anguria: in confezione da esposizione, 24 pezzi incartati singolarmente costano solo 20 euro circa, spese di spedizione escluse.

"Una volta che avrete superato la iniziale riluttanza a mettervi una testa umana in bocca, scoprirete che la forma del lecca lecca e il sapore all'anguria di questi "Sigmund Freud Head Pops" valgono le facce strane che farete nel succhiarli." promette il sito che li vende direttamente online >>

C'è qualcosa di geniale, e contemporaneamente di ripugnante in quest'idea: è vero, come è scritto sulla confezione, "alle volte un leccalecca è solo un leccalecca"... ma la domanda sorge spontanea: se si prova il desiderio di assaggiarne uno vuol dire che siamo guariti, o che invece ci serve altra terapia?!? :)

mercoledì 11 luglio 2007

martedì 10 luglio 2007

La musica dei videogiochi

Video Games Live è uno spettacolo che sta riscuotendo grande successo negli Stati Uniti: in un allestimento teatrale basato su raggi laser, megaproiettori ed effetti speciali, un'orchestra sinfonica esegue dal vivo le musiche dei classici videogiochi degli anni 80, 90 ed oltre; Pong, Asteroid, Frogger e Gauntlet fino ai più recenti Metal Gear Solid e Final Fantasy (clic).

Devo ammettere che a me, come a quasi tutti gli ultratrentenni, le musichette dei primissimi videogiochi, quelli che andavano con monete da cento lire, danno un brivido del tutto particolare: non stento perciò a comprendere il perchè, nel filmato che vedete sopra, l'esecuzione del tema musicale di Frogger è stata salutata da una vera e propria ovazione.

Ho già detto altre volte che se io ho mai avuto un'età d'oro è stata senz'altro la prima adolescenza, quando l'abitudine a stare solo era troppo nuova per risultare penosa e quando ancora il testosterone non mi aveva avvelenato il sangue. Quelle musiche sono senz'altro la colonna sonora di quegli anni.

Fratellini

Nick Starcevic, venticinquenne ex giocatore di football e modello per le riviste di fitness, è uno dei concorrenti dell'ottava edizione di Grande Fratello USA, in onda in questi giorni su CBS >>. Il cast, come da tempo succede in America, è piuttosto eterogeneo e comprende anche due ex fidanzati (due ragazzi) che si sono lasciati da nemici e, dentro la casa, si detestano cordialmente.

Ciò che ha suscitato un certo interesse è stata la "confessione" del buon Nick che, non nuovo ad abbracci malandrini con i compagni di gioco (maschi), ha serenamente ammesso durante un idromassaggio che a lungo il padre lo ha creduto omosessuale, visto che Nick non usciva mai con le ragazze e che ha perso la verginità solo dopo i venti anni...


...del resto, ammette il Nostro, "una volta ho anche fatto una pom*a ad un ragazzo..." (vedere per credere)

Due considerazioni senza pretese: 1) di fronte ad una dichiarazione del genere, dalle nostre parti, ci sarebbe la guerra civile, e l'emittente TV non la farebbero chiudere, la farebbero BRILLARE; 2) a stare ai forum, sapete cosa pensa la gente di fronte a simili uscite dei divetti TV? "Cerca di farsi passare per gay per accattivarsi le simpatie del pubblico!" Proprio come da noi.

lunedì 9 luglio 2007

Il relax di Cristiano

Il ventiduenne calciatore e sirenetto gradito agli uomini che amano gli uomini, Cristiano Ronaldo, in pieno relax si gode una partita di biliardo con gli amici. A torso nudo (!) e con le infradito.

Sarà. A me fa venire in mente una situazione da film porno... Oltretutto si dice che il giovane Cristiano, pur essendo "regolarmente" fidanzato con Gemma Atkinson, preferisca uscire in compagnia di ragazzi...

domenica 8 luglio 2007

Il tato in anteprima

Il tato di questo mese si chiama Ramirez, è un ex giocatore di calcio e ha 25 anni. Non ha la faccia per nulla adolescenziale, quindi non è il mio tipo, ma ad alcuni di voi piacerà. Fatemi sapere.


venerdì 6 luglio 2007

Paul e Frank, eterosessuali

Paul e Frank sono amici da tanti anni, e fanno un sacco di cose insieme. Sono belli ("gorgeous, hot", precisa Frank mentre l'altro, più modestamente, ripiega su "good looking") e per questo solo fatto tutti danno per scontato che sono gay. In questa clip ci dimostrano, per la verità in modo un po' bizzarro, che è vero esattamente il contrario ("ehi Paul, ti sfido a mettere il pene nella mia bocca in esattamente tre secondi!!").

Si tratta ovviamente di un filmato umoristico interpretato dai thebsquad >>, il cui materiale - precisa il sito - non è adatto ad un pubblico di minori ("anche se quello è esattamente il nostro target!"). Non ho capito se la clip si rivolge ad un pubblico di regolari per ridere delle loro fissazioni oppure se è indirizzata agli omosessuali: tanto per dire, a me, più che umoristica mi ha fatto salire un po' l'ormone... ;)

Solo Andy

Due scatti del top model canadese Andrew Stetson, realizzati dal fotografo Johann Bisesti >> per la campagna pubblicitaria di Intimo.

Che dire?!?