sabato 31 marzo 2007

Obbrobri

Il sospensorio-mutanda Ballbra >> non è brutto: è un crimine contro l'umanità e fa effetto "sacchetto di biglie". Orrore.

Considerate che questo affare sta male indosso ai modelli delle foto, ventenni palestratissimi e depilati. Vi immaginate che bruttura, in un uomo meno curato?!?

venerdì 30 marzo 2007

Insegne

Se questa insegna è autentica, ed è tutto da dimostrare (anche se non è escluso), ai titolari dell'esercizio va il premio per il coraggio. Oltretutto loro lo sono da molto prima di me. Chissà cosa vendono.

giovedì 29 marzo 2007

Mistificazioni

Mistificazioni: non al livello del gioco delle tre carte, cui questa figura si riferisce, ma quasi. Avrete sentito parlare della famosa Nota della CEI sulle unioni di fatto che tante polemiche ha suscitato in queste ore. Bollata come straordinariamente violenta dall'Arcigay, essa è fonte di imbarazzo per una parte della classe politica, dilaniata tra l'esigenza di regolamentazione di un fenomeno che, volenti o nolenti, esiste e va perciò disciplinato e quella, molto più pressante, di non inimicarsi la Chiesa.

Vi risparmio il solito pistolotto radical gay: rilevo però che secondo me la Nota della Cei parte da presupposti insoddisfacenti e giunge quindi ad un corto circuito logico (degno del paradosso di Protagora >>), oltre a contenere almeno una vera e propria mistificazione.

Basta leggere il testo: "Ogni persona, prima di altre esperienze, è figlio ed ogni figlio proviene da una coppia formata da un uomo e una donna. Poter avere la sicurezza dell'affetto dei genitori (...) è un patrimonio incalcolabile di sicurezza e fiducia nella vita. E questo patrimonio è garantito dalla famiglia fondata sul matrimonio...". (Che questo sia il vero e proprio punto di partenza del ragionamento è detto espressamente: "a partire da queste considerazioni...")

Non mi pare che questo, il fatto che tutti si provenga da genitori di sesso diverso, sia seriamente contestabile, nè, del resto, il punto è mai stato questo. Non è da dove veniamo, ciò che dovrebbe essere preso in considerazione, ma dove possiamo andare, fino a dove l'ordinamento ci consente di spingerci. Da una premessa del genere non può che seguire uno sviluppo insoddisfacente. Ed infatti...

"il diritto non esiste allo scopo di dare forma giuridica a qualsiasi tipo di convivenza o di fornire riconoscimenti ideologici" (notate che le due questioni sono associate in modo del tutto malizioso, perchè, per quanto ne so, mai gli omosessuali hanno chiesto un "riconoscimento ideologico"), "ha invece il fine di garantire risposte pubbliche ad esigenze sociali che vanno al di là della dimensione privata dell'esistenza. Siamo consapevoli che ci sono situazioni concrete nelle quali possono essere utili garanzie e tutele giuridiche per la persona che convive. A questa attenzione non siamo per principio contrari. Siamo però convinti che questo obiettivo sia perseguibile nell'ambito dei diritti individuali, senza ipotizzare una nuova figura giuridica che sarebbe alternativa al matrimonio e alla famiglia e produrrebbe più guasti di quelli che vorrebbe sanare".

In questo argomento, usato diffusamente anche da quei politici contrari al riconoscimento giuridico delle coppie omosessuali, sta la mistificazione: ricorrere agli strumenti di diritto privato ("perseguibile nell'ambito dei diritti individuali") implica porre in essere rapporti del tutto sprovvisti di rilevanza al di là delle parti contraenti. Questo la CEI non lo nasconde: bisognerebbe però che ci spiegasse anche a) perchè ci si dovrebbe limitare ad un minus di tutela, quando altri beneficiano di altre garanzie - quelle del matrimonio civile - offerte a costo zero e, conseguentemente, b) chi paga le spese (contratti, trascrizioni, oneri fiscali) di questi accordi di diritto privato.

La risposta inespressa? Arrangiatevi, non è affar nostro. Che ognuno faccia quello che vuole (o che può, aggiungo io), e se non può permetterselo, ne faccia a meno. La nota della Cei, a mio modo di vedere, esprime quindi molta meno mansuetudine di quello che può sembrare ad una prima lettura. Purtroppo ci stiamo avviando al muro contro muro, e la discussione che partiva dalla necessità di introdurre una forma di tutela ad un fenomeno che ne è sprovvisto - le coppie omosessuali - diviene una specie di... "referendum" sul fatto se sia ammissibile o meno la condizione di gay tout court. Se così è, mi pare che non andremo da nessuna parte. Un peccato.

P.s. scusate questo sussulto di impegno civile (e questo post insolitamente lungo). Da domani solo ragazzi spogliati ;)

mercoledì 28 marzo 2007

Schwarzy trentenne

Non so perchè ma trovo ci sia qualcosa di sgradevole e di vagamente osceno in queste foto del Governatore Arnold Schwarzenegger risalenti a ben trent'anni fa, quando il sig. Terminator (classe 1947) aveva solo trent'anni ed era al massimo della sua forma fisica (qui una sua foto recente)

Ve le sottopongo per pura curiosità: se ho capito qualcosa degli uomini che amano gli uomini, i loro gusti si discostano abbastanza da questo tipo fisico. Del resto, anche a me Schwarzenegger non è mai piaciuto.

Non è detto che Arnold non abbia comunque avuto un buon numero di estimatori anche tra i gay: quando Schwarzenegger si vedeva in TV, ai tempi di Conan e del primo Terminator, non è che ci fossero molti esempi di bellezza maschile, quindi non mi stupirei che a qualcuno degli adolescenti degli anni 80 fosse venuto qualche brivido. Qui >> il resto della galleria.

martedì 27 marzo 2007

Andrew sottomesso

Una simpatica (e sexy) immagine di Mr. Andrew Stetson, top model canadese e da sempre uno dei miei preferiti, mentre soggiace ad una blanda prevaricazione. Notate, in particolare, il tacco a spillo sull'addome sodo e muscoloso del giovane Andrew che, anche solo per esigenze professionali, "mostra di gradire", carezzando il polpaccio di una delle due fortunate protagoniste della scenetta.

Tra l'altro, e se non sbaglio, nella prima foto ad Andy hanno messo l'eyeliner. A voi fare il confronto.

Guardando la foto del buon Mr. Stetson... "messo sotto" non posso fare a meno di pensare a questa famosa immagine Dolce e Gabbana, ritirata perchè ritenuta troppo violenta. L'ennesima, furbissima provocazione dei noti stilisti: a ben vedere (e come ha detto la Litizzetto in TV) gli uomini raffigurati non sembrano esattamente degli omaccioni, anzi. Piuttosto, mi era sfuggito il fatto che nell'angolo a destra della foto D&G fa capolino il buon Evandro Soldati.

lunedì 26 marzo 2007

Beccato!

Quasi una paparazzata degna di Fabrizio Corona, queste foto candid del sirenetto Cristiano Ronaldo, qui colto alla sprovvista mentre si mostra vestito solo di un paio di boxer aderenti.

Le foto, involontariamente sexy, sembrano autentiche e non preparate, altrimenti sarebbero state messe a fuoco un po' meglio... ;)

Problemi con l'alcool

Chi se lo sarebbe mai immaginato che Jesse Metcalfe, con la sua aria da fanciullo "latte e biscotti", avrebbe mai avuto problemi di alcool, tanto da dover iniziare una vera e propria cura di riabilitazione.

Pare che sia andata davvero così: la decisione è maturata giusto lo scorso lunedi a Los Angeles, quando Jesse è apparso disturbato e chiaramente fuori di sè, ed è stata confermata dal suo portavoce. "Jesse Metcalfe è entrato in cura in un centro di riabilitazione per alcolisti. Si è reso conto di avere un problema ed era ansioso di risolverlo quanto prima, e spera che i media gli garantiscano la riservatezza necessaria per il successo della cura.". Magari parlarne nei blog si può... ;) Del resto, e talento a parte, dove sarebbero tanti di questi giovanotti senza il tam tam mediatico che su di loro si riverbera dalla Rete?!?

Idea regalo

Gli asciugamani con braccia e gambe disegnate da avvolgersi in vita si portano con eleganza sia in casa che fuori.

Creati per AXE dall'agenzia Lowe Mena >>, magari possono venirvi utili come idea regalo di sicuro effetto :)

venerdì 23 marzo 2007

Sexy anticristo

Ho ripescato questa vecchia immagine vagamente luciferina del buon Luca Argentero perchè, dato l'argomento in discussione, mi pareva la più appropriata.

Come forse saprete, il buon Luca (1978 - vivente), oltre ad essere uno degli uomini più attraenti che sia uscito teatrino televisivo del Grande Fratello, è dotato di un certo talento per la recitazione.

Qualcuno prima di Ozpetek ha deciso di mettere a frutto quel talento, ed ecco il giovane sig. Argentero nel ruolo del sexy Anticristo Apollonio (!) ingaggiare una lotta non metaforica (come ci si aspetterebbe da un antagonista, da un "uguale e contrario"), ma reale con lo stesso Gesù Cristo, al modo dei samurai da playstation. Roba da non credere.

La sconcertante clip >> proviene da un progetto "artistico" (che, seppure non nuovo, mi era del tutto sconosciuto) chiamato Quarto sesso >>, "a metà tra la video arte e l'improbabile episodio pilota di un'esilarante e coloratissima sit-com". In una parola, una cazzata. Ma forse a qualcuno farà piacere vederla, non fosse altro per guardare Luca.

giovedì 22 marzo 2007

Sex symbol sfioriti

Richard Gere, ex sirenetto di American Gigolo (in cui, trentenne, si mostrava al suo apice), alla soglia dei sessantanni non se la passa benissimo: saranno gli occhiali bifocali, ma in questa foto sembra mi' zio.

Questione di prospettiva

Prima che il mio blog completi la trasformazione (quasi irreversibile) in uno skin magazine dedicato alla bellezza maschile, provo ad invertire il trend con queste immagini quasi altrettanto artistiche delle altre che si vedono qui (ops...).

Si tratta delle geniali illustrazioni di Rob Gonsalves >>, pluripremiato artista canadese quarantacinquenne, che ripropone con mano particolarmente felice il tradizionale stratagemma grafico della falsa prospettiva: immagini che l'occhio accetta come plausibili ma che, ad un attento esame, si rivelano invece paradossali (qui >> altre immagini).

Mi piace molto, questo genere di cose e, del resto, queste immagini sono molto più tranquillizzanti e meno disturbanti di quelle di Escher. Chissà che non ne trovi qualcuna sotto forma di poster da appendere in casa. In caso contrario, con undici euro di plotter e una cornice IKEA.. ;)

martedì 20 marzo 2007

Mika sarà finocchio?!

Mika, il ventitrenne anglo-libanese è il fenomeno musicale del momento, tanto che vi è chi lo paragona al compianto Freddie Mercury.

Mi piace, il giovanotto, più fisicamente che musicalmente (ha degli occhi niente male), e ho già detto che cosa penso dell'accostamento con uno dei geni della musica moderna. Ne parlo qui solo perchè, a beneficio di quei pochi a cui rimaneva qualche dubbio circa la sua identità, l'arcano è stato finalmente palesato per bocca dello stesso cantante. A chi gli contestava la sua... permanenza nell'armadio per paura di perdere i suoi fans, il giovane Mika ha obiettato che le sue preferenze sessuali appaiono ovvie ascoltando i testi delle canzoni, disseminati di volontari indizi >>

L'avete sentito quel cazzo di album?!? C'è una canzone che parla di un uomo sposato che ha una relazione omosessuale. Non c'è nessun mistero! (approfittiamo del filmatino prima che Viacom e la sua causa multimilionaria spazzino via youtube dal cyberspazio!)

Towleroad >>, dal quale queste informazioni sono tratte, si domanda "perchè allora non dirlo apertamente?" Una giusta osservazione, tipica di chi è abituato "troppo bene": se ci fate caso, infatti, dalle nostre parti manca persino chi, come Mika dissemina indizi. Persino Tiziano Ferro, nelle canzoni, si riferisce alle ragazze!

Zerbino con ambigramma

Lo zerbino con ambigramma (!) è davvero una figata ed è perfettamente adatto a gente socievole come me (considerate che io ne cercavo uno con la scritta visite brevi :). Prossimamente disponibile sul sito del produttore >>, questo elegante zerbino è reversibile di 180 gradi in modo da mostrare uno dei possibili messaggi: avanti o andatevene, perchè, anche se non è immediatamente evidente, la scritta è studiata in modo da apparire diversa quando la si capovolge. Come sempre, le cose dipendono dal punto di vista dal quale si vedono.

Ho conosciuto gli ambigrammi su segnalazione di un amico e li ho poi visti "in azione" nel pessimo Angeli e Demoni del famigerato Dan Brown, dove queste bizzarrie grafiche rivestono una certa importanza nella trama. I migliori ambigrammi, comunque, sono quelli del grafico americano John Langdon, autore di questo bellissimo Carpe diem, che nel suo sito >> ha pubblicato perfino un tutorial per realizzare i propri

lunedì 19 marzo 2007

Daniel l'irsuto

Dopo aver messo la Rete a rumore con gli straordinari scatti realizzati per Equus, Mr. Daniel Radcliffe (ex Harry Potter) fa un deciso passo indietro nella classifica mondiale degli uomini più desiderati facendosi ritrarre irsuto, incazzato e con un paio di sopracciglia tante.

Vi risparmio il resto degli scatti da diciassettenne mannaro: la Rete ne traboccherà di qui ad un paio d'ore...

sabato 17 marzo 2007

Il Tato in anteprima

Scusate questa botta di ormone di sabato mattina, ma ho pensato di farvi cosa gradita mostrandovi il Tato di questo mese di marzo che, anche se non è il mio preferito della cucciolata, è decisamente carino. Oltre ad essere simpaticamente paccoso. Le foto, come sempre, sono bellissime e molto sexy ;) - perchè perdere tempo con quelle G-Rated a bassa risoluzione ;)

Testimonial 2007

Un'anteprima della campagna pubblicitaria di Dolce e Gabbana per l'anno 2007 che, come quella dell'anno precedente, raffigura calciatori di Serie A che fanno bella mostra delle loro ragguardevoli grazie: Di Natale, Di Michele, Grosso, Oddo e Amelia hanno preso il posto che fu di Capitan Cannavaro & C. Quale versione preferite, questa o quella dell'anno passato?!?

venerdì 16 marzo 2007

Amicizie virtuali

I miei "amici" su Myspace, Rafael ed Evandro (quest'ultimo ha anche risposto ad una mia email), sono piuttosto carini.

Si tratta davvero di Evandro Soldati e Rafael Verga?!? Non è certo, ma neanche da escludere. Del resto, la Rete è a disposizione di tutti, e non è strano che uomini che hanno fatto della loro bellezza da fantascienza la loro professione vogliano continuamente mettersi in mostra e farsi desiderare. Del resto, a chi non piace?

La domanda giusta, tuttavia, è un'altra: fa davvero differenza, se i profili sono autentici oppure no?!? Pensateci: è un po' come credere a Babbo Natale, è il desiderio che rimane giustamente non appagato. Anche se davvero Evandro Soldati ha mandato a me, all'altro capo del mondo, un messaggio di un centinaio di caratteri, che importanza può avere?!?! Non mi sento più vicino a lui ora di quanto non mi sentissi due giorni fa!

Giochi di ruolo

La geniale magliettina per infanti come la scheda del personaggio in Dungeons&Dragons si porta con eleganza sia in casa che fuori (ma dare 6 di intelligenza ad un fagotto incontinente è quanto meno prematuro ;) Peccato che mia sorella o il suo bel marito non abbiano idea di che cosa sia D&D, altrimenti avrei fatto un figurone col primo regalo.

Eh, già, la mia adoratissima "sorella" mi ha candidamente informato davanti ad un piatto di kottbullar e patate bollite di essere in dolce attesa: la reazione di sconcerto (e di rabbia) sono riuscito a tenerla per me, così come adesso ne tengo per me i motivi. Sarò zio per la prima volta, e non so se la cosa mi fa piacere oppure no.

giovedì 15 marzo 2007

Il male minore

Quando si pensava che l'orrendo teatrino della politica su certe questioni avesse raggiunto il punto di non ritorno è spuntato il family day, una specie di contromanifestazione rispetto a quella sui DICO (secondo l'opinione di molti, assolutamente insoddisfacenti).

I dico, in ogni caso, sono il male minore, perchè qualcosa è sempre meglio di niente. Dalle nostre parti funziona così ed il trucco è di accontentarsi, perchè al peggio non c'è mai fine. E' già tanto infatti che in Italia non siano ancora "filtrate" le idee dei centri di de-programmazione per gay >>, i famigerati istituti volti a guarire l'omosessualità con la preghiera e il sacrifizio.

La terapia non pare tanto scientifica, come potete giudicare voi stessi dal filmato. Coccolare un uomo "senza instaurare una relazione sessuale con lo stesso" e colpire violentemente un cuscino con una racchetta da tennis gridando "mamma perchè mi hai fatto questo" (vedere per credere >>) sono in effetti "cure" abbastanza discutibili.

Sarà per questo che, come è riportato da Wikipedia >>, alcuni fondatori (uomini) di un centro di coordinamento degli istituti di de-programmazione hanno finito per sposarsi tra di loro...

mercoledì 14 marzo 2007

Prenditi cura (di me)

Un'immagine involontariamente sexy del baby tennista canadese Frank Dancevic >>, classe 1984, atterrato proprio in prossimità del cartellone pubblicitario "Take care" e soccorso dal suo coach che, mentre c'è, appoggia distrattamente la mano sul sedere del giovane assistito.

Del resto, le foto di questo giovane atleta dimostrano che l'eventuale interesse non è mal riposto ;) Chissà se il suddetto posteriore è tonico e gagliardo quanto addome da paura sfoggiato dal buon Frank...

martedì 13 marzo 2007

Baci d'annata (e non solo)

La polemica di questi giorni sulle note questioni che ci riguardano ha assunto toni grotteschi: avevo già detto che il mio livello di schifo per la rozzezza e per la totale mancanza di rispetto aveva toccato il suo massimo e ritenevo che ormai niente avrebbe potuto irritarmi maggiormente. Questo perchè non avevo ancora visto il Porta a Porta di ieri sera.

Consoliamoci con questo montaggio di baci M2M, alcuni dei quali davvero carini e sexy, che mi è stato segnalato e che proviene dagli oscuri recessi della Rete. Avete notato? Alcune scene riguardano chiaramente telefilm dei "meravigliosi" anni 80 (i più attempati di voi riconosceranno anche qualche "faccia nota"): nessuna meraviglia che da noi cose del genere non si siano mai viste. Nè si vedano adesso, in pieno 2007.