mercoledì 28 febbraio 2007

La Bamba di Yehuda Levi

Bamba è lo snack più popolare in Israele, dove viene venduto addirittura dal 1963: fatto di mais soffiato ricoperto di burro di noccioline (ma è disponibile anche al gusto fragola), viene considerata una merendina sana e nutriente, in quando priva di colesterolo, conservanti o coloranti. In effetti ha solo 537 calorie per 100 grammi (quasi come due piatti di pasta).


Il target del prodotto sono i bambini dai 6 ai 12 anni, i post adolescenti e le madri dei bambini in età scolare. Forse è per loro che è specificamente pensata questa pubblicità interpretata da Yehuda *supersex* Levi, che a giudicare dal fisico da paura, di Bamba ne mangia ben poco.

Il buon Mr. Levi è da un po' uno dei miei preferiti: lo avevamo notato in Yossi & Jagger, e qualcuno (forse) lo avrà visto nel suo cameo lungo 90 secondi in Munich (?!). Bello e talentuoso, il giovane Yehuda è anche un gran furbone perchè sa come far parlare di sè.

Non fa mistero di quanto guadagna, è sfrontato (pare che apostrofi continuamente i suoi interlocutori con l'appellativo di neshama, "tesoro") e vanitoso ("Il fatto che io abbia qualcosa tra le gambe non implica che non debba prendermi cura della mia immagine!"): un perfetto dandy metrosessuale che sa come farsi desiderare. Io, infatti, lo desidero.

martedì 27 febbraio 2007

Pseudofarmaci

Sentite di avere un po' le... pile scariche e non sapete a cosa attribuire il vostro disagio? Forse, senza saperlo, siete preda della Sindrome disforica con disordini ansiosi da deficit di attenzione ed in questo caso, la soluzione non può essere che una: Havidol, in compresse o, a chi piace, in supposte.

Prima di precipitarvi su google, sappiate che Havidol è l'ennesima bufala nata dalla Rete e supportata da un apposito sito >> Una medicina inesistente ma relativamente plausibile (Havidol è la trascrizione fonetica di Have it all), una burla alla faccia degli ipocondriaci e di chi fa abuso di sedativi.

Le medicine burla, naturalmente, non sono una novità: l'anno scorso fu il turno di HETRACIL (della Shetty farmaceutica - la fonetica, anche in questo caso, è rivelatrice) farmaco anti effeminatezza e anti-omosessualità >>. Mi stupisce perciò che ci sia chi ci cade, domandando dove acquistare le miracolose pillolette: certo, se c'è ancora chi manda soldi agli eredi del defunto dittatore della Sierra Leone che deve trasferire fondi in Italia >>, non c'è da meravigliarsi di nulla.

P.s. meglio architettata è la famigerata "Dio odia i froci"...

lunedì 26 febbraio 2007

La ballata di Bilbo Baggins

Chissà se lo schifiltosissimo Prof. Tolkien avrebbe dato la sua benedizione a questa "Ballata di Bilbo Baggins" interpretata dal Sig. Leonard Nimoy, il leggendario Mr. Spock di Star Trek. Il filmatino ha un suo senso e la canzoncina è persino piuttosto orecchiabile (alcuni, su Youtube, hanno detto di preferire questa clip alla trilogia di Peter Jackson), ma l'allestimento "teatrale" risulta sinceramente un po' sconcertante. Da notare, le orecchie da vulcaniano riciclate addosso alle Hobbit danzanti! ;)

domenica 25 febbraio 2007

Diciassette anni

Cominciano a circolare in Rete le prime immagini relative all'ormai famoso Equus, la piece teatrale interpretata dall'ex Harry Potter, Daniel Radcliffe, che tanto interesse ha generato per via del famoso full frontal del giovane protagonista.

Sullo spettacolo non mi pronuncio, non avendolo visto (nè mi è parso il caso di leggere la trascrizione della sceneggiatura >> dell'omonimo film, dato che riguarda - appunto - la criticata riduzione cinematografica).

Mi limito perciò a una semplice considerazione: Daniel Radcliffe ha solo diciassette anni. DICIASSETTE. Non ricordo di averli mai avuti, io, diciassette anni, nè mi ricordo che aspetto avessi, allora. Di una cosa però sono sicuro: a Daniel io non somigliavo.

Lo skateboard umano

Lo skateboard umano: l'ultima frontiera delle umiliazioni sado-maso? No: un divertente e sorprendente filmato realizzato con la tecnica dello stop motion (l'accostamento di scatti successivi per creare l'illusione del movimento).

Il sito Sneauxshoes.com >> per il quale la clip è stata realizzata dà al filmato grande evidenza e offre persino un tutorial per realizzare la propria versione dello skateboard umano.

Potete scaricare i necessari effetti sonori in formato .wav o .mp3, a seconda delle bisogna, e rifarvi alle istruzioni che vi guideranno passo passo verso l'obiettivo. Cruciale il consiglio n. 1 dei tutorial: vi occorre una tavola umana sufficientemente solida e, soprattutto, consenziente. Il consenso è sempre molto importante. Purtroppo. (grunt!!)

Giocattoli

Ok, magari non ne avevo bisogno (ma chi ne ha bisogno, dei giocattoli?!?), ma il mio nuovo iPod shuffle è davvero una figata: poco più grande di un francobollo e poco più pesante. Non ci ho messo canzoni neanche tanto froce, (a parte Boten Anna...)

sabato 24 febbraio 2007

Ragazzi e joysticks

Ho trovato molto molto sexy e per nulla volgare questa immagine preparata per il lancio di una serie di fumetti ispirati all'idea che è alla base di gaygamers.net >>, una community di "ragazzi che amano i ragazzi che amano i joystick".

Io stesso non sono un grande videogiocatore: il mio tempo libero davanti al monitor lo passo dedicandomi al blog e ad altre cose altrettanto amene, ma gaygamers, col suo scanzonato mix di giochi e cose gay nei giochi è davvero accattivante. La grafica di quest'immagine è del tipo che preferisco e il risultato è proprio sexy. Anche se dubito che qualcuno dei ragazzi della community abbia mai maneggiato uno dei controller originali dell'Atari 2600, se non nei musei di archeologia...

venerdì 23 febbraio 2007

Metamorfosi

Una simpatica immagine di un Cristiano Ronaldo preadolescente che si diverte col telefonino (quando ero preadolescente io, i telefoni neanche esistevano ^^).

Le due foto sembrano "prima e dopo la cura". Chissà cos'è che gli ha giovato così tanto: correrei a comprarlo.

giovedì 22 febbraio 2007

Sexy capitano

Ho trovato questa curiosa foto di Capitan Fabio Cannavaro, che so che riscuote un certo successo, e ho pensato di dividerla con voi perchè è carina e sexy e, spero, poco vista.


Da quando il buon Fabio ha lasciato l'Italia per andare a giocare in Spagna di lui si sente parlare meno (ovviamente) e non posso perciò offrirvi un po' di gustoso gossip come era nelle mie intenzioni. Rimedio con questa bizzarra clip tratta da un film intitolato "Volesse il cielo" che, a occhio, non mi sembra essere esattamente un capolavoro: ciononostante, in questo filmato Capitan Cannavaro fa bella mostra di sè, e si produce, oltre in qualche palleggio, anche in alcuni momenti di una doccia defatigante che mi è parsa piuttosto sexy...

mercoledì 21 febbraio 2007

Il segreto del mio successo

In occasione della calata dei Beckham (novelli barbari) in America, dove David onorerà il suo contratto da duecentocinquanta milioni di dollari giocando nei Los Angeles Galaxy, qualcuno >> si è interrogato sul perchè di tanto successo. I sigg.ri Beckham sono talentuosi e di bell'aspetto, ma il loro appeal sembra fermarsi a questo. Eppure...

"L'essere delle star si è rivelato essere una forma d'arte. Madonna è bravissima in questo. Rimane un argomento che genera curiosità e contrasto (...) Britney Spears, invece, non è molto brava, insiste nel mostrarsi in pubblico in pessima forma ed in compagnia di uomini ridicoli (...). Nessuno è abile nell'essere una star come David Beckham. Il suo arrivo in America farà sì che un nuovo pubblico discuterà del capelli Beckham, del matrimonio Beckham, dello stile Beckham."

Qual'è il trucco? La risposta è tanto scontata quanto geniale: starsene zitti. Un segreto che si dice essere stato compreso da tanti uomini di grande bellezza fisica. Più tace, meglio è. "David sa bene, come lo sapeva la Pincipessa Diana, che viviamo in una società basata sull'immagine, e non sulla parola. Perchè affannarsi a dire qualcosa quando si può avere un impatto enorme semplicemente mostrandosi in varie pose variamente abbigliati? Non si sentirà mai Beckham dire la sua, per esempio, sulla guerra in Iraq. Un'uscita del genere, cui si lascerebbero andare tanti divi di Hollywood, apparirebbe presuntuosa e rischierebbe di scheggiare il marchio Beckham, smaltato con così tanta attenzione.". (qui >> il resto dell'intelligente articolo di Michael Hirschorn)

Anche io vorrei essere pagato semplicemente per farmi vedere alle feste...

martedì 20 febbraio 2007

Evandro ridens


Ciao il mio nome è Evandro, sono alto 6.2 ft, sto a New York. Chiaro e preciso, quasi lapidario, è il buon Evandro Soldati in questa mini clip destinata al casting.

Il giovane sig. Soldati ha davvero un bel sorriso.

lunedì 19 febbraio 2007

Jake watching

Ho ricevuto numerose attestazioni di gradimento indirizzate al buon Jake *supersex* Gyllenhaal che, effettivamente, manca da questi schermi da un po' di tempo e che, dopo la nota esibizione en travesti al Saturday Night Live Show, sembra aver acquistato, se possibile, ancora più consensi.

Non mi dispiace colmare questo temporaneo black out con queste recenti foto di Giacobino, scattate in occasione del Orange British Academy Film Awards svoltosi giusto la settimana scorsa >>.

Notevoli le classiche espressioni da simpatico paraculo il cui sottotesto è, a mio avviso e quasi senza tema di smentita, "guardate che figo che sono" (vedetevi le due foto ingrandibili, questa e questa, e mi darete ragione)

domenica 18 febbraio 2007

Fantasia o realtà?

Con una bottiglia di vino rosso pregiato e alcune prelibatezze ho allestito un angolino del tavolo in attesa del mio ospite, un amico regolare di vecchia data al quale, ridendo, ho preannunciato un blando tentativo di seduzione. Chissà se verrà, se farà finta di dimenticare quella promessa fatta un po' per scherzo un po' per davvero. Il campanello della porta mi annuncia che la curiosità ha avuto il sopravvento: ci salutiamo abbracciandoci con sincero entusiasmo, come accade ormai da anni, e quella stretta che dura ben al di là dei pochi momenti del normale saluto è già quasi amore. L'abbraccio prosegue sul divano. Il contatto fisico e le parole sussurrate creano un'intimità inaudita cosicchè sbottonare qualche bottone della sua camicia diviene un'azione quasi naturale. Lui mi scocca una occhiata di finta disapprovazione e mi fa notare che lo sto spogliando: non posso negare che ciò stia accadendo, ma, spiego, è necessario per evitare che la camicia si bagni. Mi guarda con aria interrogativa; io gli chiedo di toglierla e lo conduco in bagno, consegnandogli il tubetto di esfoliante per il viso che contribuisco ad applicare.

Lui è meravigliato, vagamente imbarazzato ma sinceramente divertito, ed infatti non fa il minimo tentativo di interrompere il gioco che prosuegue, nuovamente sul divano, con una morbidissima crema idratante che gli metto delicatamente mentre lui mi tiene la testa in grembo. Chiude gli occhi ed insiste nel volermi precisare che una cosa come quella che sta accadendo lui l'ha permessa solo a me e a nessuno mai. Lo zittisco ridendo e gli passo del burro di cacao sulle labbra. "E' già finito?", mi domanda; io sorrido e gli porgo il vassoio del fois gras che consumiamo allegramente. Mi informa che ha dolore ad una spalla, e questo mi dà il destro di proporgli un massaggio che, spiego, non posso praticargli finchè tiene la t-shirt addosso.

Non devo neanche dirlo una seconda volta che lui se la sfila rimanendo davanti a me a torso nudo. Si abbandona alle mie mani ed io cerco di concentrarmi sul punto dolente, fingendo di ignorare l'enorme potere seduttivo di un uomo seminudo che si affida completamente a me. Lo sforzo titanico che faccio per non eccitarmi produce il suo effetto, tanto che lui, a massaggio terminato, rimane tra le mie braccia che mantiene serrate con le sue contro il suo stesso petto nudo. A distanza di ore posso ancora percepire la forma dell'addome tonico, il tepore della corpo, l'odore della pelle nuda

sabato 17 febbraio 2007

Miracolate

Non sempre c'è bisogno di fotosciop per rendere attraente una persona. Alle volte, come in questi casi >> sono sufficienti la diligenza, prudenza e perizia di un bravo truccatore.

Queste donne si mostrano giustamente orgogliose all'obiettivo a restauro terminato. Le stolte non si rendono conto che, più che "truccate", sono state miracolate.

Questo post è dedicato a chi viene qui solo per vedere i ragazzi. Così imparate :) :) :)

giovedì 15 febbraio 2007

Candid Tato

Gli scatti candid del Tato del mese, il giovane sig. Leandro Okabe, sono davvero carini. Lo vedete mentre si fa tagliare i capelli, mentre si prova gli abiti che comunque si toglie immediatamente di dosso e mentre si fa spalmare i prodotti di bellezza necessari per il servizio fotografico dalle mani di un fortunato operatore rimasto dietro le quinte.

Leandro Okabe, il sirenetto di Terra.br per il mese di febbraio ha riscosso un certo successo: lo si vede dal fatto che le sue foto, originariamente riservate ai soli utenti del noto sito brasiliano, hanno fatto rapidamente il giro della Rete - come del resto succede sempre per i ragazzi di Terra, veri e propri ideali di bellezza maschile (vedi l'apposita sezione in questo blog, nella colonnina alla vostra destra).

Leandro ha ventunanni ed è di (chiare) origini giapponesi. Ottanta chili, ottimamente distribuiti su un metro e ottantaquattro centimetri di altezza, Leandro è il classico "modello per caso": ha iniziato con le arti marziali ma la sua bellezza pazzesca lo ha ben presto condotto sulle passarelle di Malesia, Tailandia e Cina.

Bello ed anche intelligente? Ne risulterebbe il principe azzurro! Certo è che Leandro sembra interessato, oltre a mantenere la sua forma fisica (grazie ad allenamenti quotidiani e alimentazione adeguata), anche ad investire nella sua formazione professionale. Progetta una laurea in economia, magari da sfruttare tra qualche anno, quando il suo corpo pazzesco avrà perduto qualche colpo... ;)

mercoledì 14 febbraio 2007

Tarzan supersexy

Il buon Yehuda Levi, la star israeliana protagonista del (sopravvalutato) Yossi & Jagger e visto più volte su questi schermi, presta il suo bel viso e il suo corpo ragguardevole ad una bizzarra rivisitazione del personaggio di Tarzan, il re della giungla, questa volta rappresentato come eroe di un musical.

Mi spiace non potervi dare maggiori notizie: i siti che si riferiscono allo spettacolo >> sono infatti in... lingua originale ed io, ovviamente, non la so leggere.

In questo caso più che in altri, tuttavia, un'immagine vale più di cento parole. Specie quando il soggetto fotografato è bello e sexy come il giovane sig. Levi...

martedì 13 febbraio 2007

Fallo

Un simpatico contatto in campo tra uno sconosciuto e il ventisettenne (rossovestito) difensore francese del Middlesborough, Franck Queudrue, la cui intimità viene messa a serio repentaglio dall'avversario.

In effetti, il giovane Franck è piuttosto carino: ma un mazzo di fiori e dei cioccolatini, prima, non ci sarebbero stati affatto male.

lunedì 12 febbraio 2007

Accanimento terapeutico

L. è un caro amico e, come mi ha annunciato con divertimento F. tempo fa, con lui sono out. Sono quasi certo che la cosa non faccia la minima differenza, e il fatto che continuiamo a frequentarci sembra che deponga a favore di questa tesi. L., oltre a dimostrare dieci anni di meno ed essere straordinariamente imponente, è intelligente e ha un buon sense of humor: mi esponeva le sue idee circa i PACS e le sue perplessità per la reazione di puro panico che la Chiesa sembra aver attuato di fronte a certe aperture alle unioni tra gay (e non solo).

"Mi domando io", osserva giustamente L. "ma l'unica cosa che mantiene insieme una famiglia è il fatto che si deve per forza sposarsi? Di che hanno paura, che quando la gente ha la possibilità di non farlo ci sarà la fuga in massa dal matrimonio?!? Se così è, la difesa del matrimonio non è una questione di principio, è accanimento terapeutico!!!". L. è un uomo molto saggio. Ed arguto :)

Ancora Daniel

C'è qualcosa di inquietante e disturbante in questa foto del diciassettenne Daniel Radcliffe, qualcosa che, a mio avviso, la rende non particolarmente sexy e anzi quasi oscena. Forse sono le sopracciglia.

Il giovanissimo Mr. Radcliffe ha fatto giustamente parlare di sè in questi ultimi giorni a proposito del suo famigerato ruolo in "Equus" e, soprattutto, a causa di un servizio fotografico davvero sexy che in pochissime ore ha fatto il giro della Rete. Nella foto di oggi, tratta dal The Observer di qualche giorno fa, Daniel prosegue nel cammino di affrancazione da Harry Potter, perchè, come lui stesso tiene a puntualizzare "io sono un attore!". Farsi fotografare irsuto, seminudo e con gli occhi sgranati è una buona idea, in questa direzione? Giudicate voi stessi.

sabato 10 febbraio 2007

Il Tato in anteprima

Lì per lì, quando l'ho visto, mi è sembrato che il Tato del mese di febbraio fosse un po' troppo muscoloso, ma poi, guardandolo meglio, mi sono dovuto ricredere. Peccato il mega-tatuaggio sul fianco.

Queste foto si fanno di mese in mese sempre più sexy (ma queste sono già quelle... G-Rated :D quindi non vedremo più di questo)...