mercoledì 29 ottobre 2014

Intimo femminile sexy per lui


Pare che mettere indumenti femminili per uomo (!) sia l'ultima tendenza dell'eros e in effetti in Rete se ne fa un gran parlare: non fatevi ingannare però dalla foto che vedete e che è solo apparentemente sexy. 


I prodotti in vendita (questi sono realizzati da hommemystere.com >>) probabilmente su un uomo meno fisicato fanno tutt'altro effetto e sono comunque oggettivamente inguardabili. Niente di paragonabile all'ornamento chiamato C-STRING, in vendita sempre tramite lo stesso sito (chi indovina prima di vedere di che si tratta è bravo)

domenica 26 ottobre 2014

Mutande protettive antisesso

Queste attraenti mutande protettive difendono dai germi e dalle malattie veneree la zona normalmente lasciata esposta durante il sesso, quella dell'inguine e quindi non si sostituiscono al classico preservativo bensì si aggiungono ad esso. Perfette per chi ha la fissazione dell'igiene e per chi desidera un contraccettivo orale (quelli cioè in grado di suscitare un PUSSA VIA che garantisce la serata in bianco). Il geniale prodotto, in puro lattice lavabile (!) si chiama SCROGUARD ed è disponibile per soli 19.90 dollari direttamente online. 

Magari non è bello a vedersi, ma la sua utilità è discutibile e comunque non è privo di controindicazioni ovvero di effetti collaterali. La non perfetta aderenza e la formazione di sacche di aria durante l'uso può indurre il partner a ritenere che soffriate di meteorismo. (p.s. notate che il raffinatissimo spot pubblicitario è, almeno in parte, pure in rima!)

mercoledì 15 ottobre 2014

Luke Evans, fuori e dentro l'armadio

Forse qualcuno avrà presente Luke Evans, il trentacinquenne attore gallese che si è visto in passato in vari film di pseudo mitologia e che ha acquistato ora una certa visibilità grazie alla sua partecipazione a lo Hobbit. Molti anni fa Evans rilasciò varie interviste che non vi sarà difficile ritrovare in Rete, nel corso delle quali, con grande tranquillità, si dichiarava omosessuale  ("tutti sanno che sono gay e nella mia vita di gay a Londra non l'ho mai nascosto (...) Sono ciò che sono") e rivelava anche alcune sue peculiari abitudini ("ho comprato la mia prima rivista porno gay a 15 anni e continuo nella mia ricerca, ogni notte. Cosa serve per essere un buon porno star? Un ca*** grande e grosso!"). La cosa è poi cambiata dopo che l'attore gallese si è affidato ad altro manager e ha acquisito una qualche notorietà. Le sue dichiarazioni si sono fatte via via più ambigue e, seguendo un copione che conosciamo bene, si è mantenuto sul dico/non dico e si è anzi avventurato in alcune rettifiche di ciò che aveva detto tempo prima. Ultimamente invece pare che il vento sia cambiato di nuovo e che Evans abbia di nuovo voglia di uscire dall'armadio, anche se le sue risposte sull'argomento rimangono ben poco esplicite (fonte >>) Un fatto poco interessante, dirà qualcuno: in fondo chi se ne frega. Concordo: ma speriamo che se il Nostro si decide finalmente di dichiararsi, non venga poi elevato ad icona dei diritti dei gay: l'ansia di santificazione è grande e la voglia di trovare modelli positivi lo è altrettanto. Tuttavia, per diventare opinion maker servirebbe un po' più di coerenza.

Il libro da colorare di James Franco

James Franco, il noto attore statunitense, tiene un comportamento che, in una donna, gli etero definirebbero da drizza***** (scusate, ma quando ce vo', ce vo'). Si mostra sempre piuttosto discinto, spesso in atteggiamenti di tenerezza con altri uomini ed è sempre ambiguo quando gli domandano se è gay o no. (Io credo di no, ma questo non ha importanza). Funziona, questo suo continuo mettersi in mostra con trucchetti da 4 soldi? Evidentemente sì e gli frutta anzi un sacco di pubblicità gratuita. Se è per questo infatti, qualcuno ha addirittura realizzato il libro da colorare "non ufficiale" di James Franco che è possibile accaparrarsi per una decina di euri abbondanti direttamente online >>

giovedì 9 ottobre 2014

Cucinare coi preservativi

"Cucinare coi preservativi", un interessante libro di cucina dall'autore di manga Kyosuke Kagami, spiega ben undici ricette che possono essere realizzate utilizzando i preservativi come utensili per la preparazione. Tra le più curiose, il sushi profilattico, ma non mancano altre prelibatezze come le LUMACHE nei preservativi e dei biscotti la cui modalità esatta di realizzazione sono lieto di ignorare. Sembra uno scherzo ma in effetti non lo è e anzi, è un'iniziativa meritoria perché è volta a promuovere l'uso dei condom anche all'interno dei rapporti di coppia. 

Il libro, comunque, esiste davvero e lo si trova qui >>

Modelli insignificanti: Gustavo

Il giovane Gustavo Gasparini è la dimostrazione vivente che non basta essere brasiliani per essere dei sex symbol. 

La metà dei ragazzi che vedo in piscina sono meglio di questo. Un paio sono molto, molto meglio :(

lunedì 6 ottobre 2014

Gioielli a forma di cacca di piccione

I gioielli "a forma" di cacca di piccione li fa una designer inglese, Frances Wadsworth Jones che li commercializza con l'irriverente nome di Mandati dal cielo, una collezione di spille ispirate ai piccioni di Londra (!?) pensata "per capovolgere sottosopra la tradizione nella gioiellerie e la bellezza". Nella foto vedete la fase iniziale, che parte dalle foto delle evacuazioni dei molesti pennuti, e quella finale del procedimento che raffigura l'elegante monile perfettamente realizzato. Gli inglesi si vantano di essere eccentrici, ma qui si esagera. Che orrore.

mercoledì 1 ottobre 2014

Mickey Rourke infagottato


L'attore statunitense Mickey Rourke, sessantadue anni, fotografato in questi giorni nella sua deliziosa tenuta da ginnastica. 

A me non piaceva nemmeno a 30 anni, ora che di anni ne ha più del doppio forse potrebbe agghindarsi in modo un po' più sobrio e signorile.

Robot per dentisti

Showa Hanako 2 è la seconda generazione di un robot per fare pratica con le cure odontoiatriche. Prodotto, manco a dirlo, in Giappone, è provvisto di una pelle ultrarealistica in silicone e di un interno bocca pressoché perfetto realizzato da un'azienda che confeziona bambole per adulti (!). L'inquietante robot è in grado di sbattere le ciglia, di muovere la testa, pronunciare qualche parola e soprattutto di avere il riflesso del rigurgito, non auspicabile nei giocattoli sessuali ma prezioso per gli aspiranti dentisti per i quali è difficile giudicare l'effetto delle loro cure sul paziente.

domenica 28 settembre 2014

Prolunga per pollice

Non c'è dubbio che in questo momento iPhone 6 sia l'oggetto del desiderio e naturalmente, quando si tratta di lussuria io stesso non sono certo immune - per quanto in questo caso si tratti di concupiscenza indirizzata ad un gadget tecnologico. Tra le tante critiche che sono state mosse ai mega-display che hanno preso piede c'è quella della scarsa utilizzabilità e il fatto che per compiere anche la più semplice operazione occorrano due mani. Fortunatamente c'è chi ha pensato ad una soluzione: la giapponese Thanko >> vende online una prolunga per il pollice, cioè una specie di ditale di plastica sagomato come il dito nel quale si calza: in questo modo si può raggiungere anche l'estremità più lontana dello schermo e riuscirci senza per questo apparire degli idioti che portano protesi per farlo. L'aspetto naturale del geniale attrezzo garantisce questo. P.s. comunque a me sembra una cosa sessuale presa da qualche sito zozzo...

mercoledì 24 settembre 2014

Candele fetenti

Non so per quale ragione qualcuno dovrebbe acquistare delle candele che emanano fragranze sgradevoli invece che profumi: se quel qualcuno esiste, tuttavia, credo dovrebbe dare un'occhiata al sito candelefetenti >> tramite il quale, tra altre, vengono vendute anche quelle che vedete nella foto, "agli odori corporali" (!) la cui immagine promozionale, non a caso, è un'ascella pezzata. E' come se qualcuno fosse riuscito a infilare una borsa da palestra in una candela, ha osservato uno dei clienti del geniale prodotto che ciononostante stuzzica ben poco la mia curiosità. Eppure le "fragranze" sono molte e molto diverse tra di loro: tra quelle che non inducono il voltastomaco solo a parlarne ci sono "Olio da motore", "Banconote nuove", "Auto nuova" e "Giubbotto di pelle". Le altre potete vederle da soli.

lunedì 22 settembre 2014

David Gandy si palpa da solo

Il trentaquattrenne modello britannico David Gandy, volto e corpo di molti brand della moda, si produce in una simpatica posa fatta apposta per esser bloggata/retwittata - tipo le foto che girano in questi giorni di Jared Leto, ma molto più di gusto e, secondo me, pure più sexy. Ps Oggi è lunedì e so già che non ce la posso fare :(